cerca CERCA
Venerdì 12 Agosto 2022
Aggiornato: 00:03
Temi caldi

Mosca

alternate text

Ucraina, Gerhard Schroeder in vacanza a Mosca

Gerhard Schroeder è tornato a Mosca, e alloggia in un hotel nel centro della città, secondo le emittenti Rtl e Ntv. "Mosca è una città bellissima. Sono qui per alcuni giorni di vacanza", ha risposto il politico socialdemocratico quando gli è stato chiesto cosa facesse nella capitale russa.

alternate text

Gabrielli difende intelligence, 'stop a infamanti sospetti su lista filo-Putin'

Non la tocca piano il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Franco Gabrielli, Autorità delegata per la sicurezza della Repubblica. Difende a spada tratta l'operato dell'Intelligence da "infamanti sospetti", assicurando che non c'è lo zampino dei nostri Servizi sulla lista filo-Putin a cui lavora il Copasir. Di più. Chiede al Dis di "declassificare" il Bollettino, auspicando venga reso pubblico. Dentro l'elenco della discordia, da molto etichettato come una vera e propria lista di proscriz...

alternate text

Ucraina, 'Piazza Repubblica Donetsk' nuovo indirizzo ambasciata Usa a Mosca

E' stato nominato Piazza della Repubblica popolare di Donetsk l'incrocio di fronte all'ambasciata americana a Mosca, ha confermato il Consiglio comunale dopo aver accolto l'opinione espressa dai cittadini che hanno risposto a un sondaggio online sponsorizzato dal Comune (per la verità si sono espressi solo 278mila persone, sui 12 milioni di moscoviti, a conferma dell'apatia con cui è stata accolta in Russia l'operazione militare speciale contro l'Ucraina.

Ucraina: Mosca valuta pagamenti in rubli anche per altre materie prime e beni

Mosca sta valutando la possibilità di estendere anche ad altre materie prime e beni, oltre al gas, la richiesta di pagamento in rubli. Il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, ha confermato che il leader della Duma, Vyacheslav Volodin, sta valutando la questione. Per Peskov, i pagamenti in rubli sono inevitabili, visto il "traballante" prestigio del dollaro, a giudizio di Mosca.

alternate text

Ucraina, Marc Innaro: "Vantaggio russi è che sanno di noi più di quanto noi sappiamo di loro"

"I russi conoscono molto di più di noi rispetto a ciò che noi conosciamo di loro. Vedono i canali europei, sono molto più informati, questo per loro è un grandissimo vantaggio, ed è per noi un grandissimo problema. Noi scontiamo un gravissimo deficit, culturale, storico, linguistico, nei loro confronti, così come lo scontiamo nei confronti dei cinesi. Pertanto, quand'anche fossero considerati dei nemici, vanno conosciuti, proprio perché se lo sono non puoi ignorarli". Così in una conversazione co...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza