cerca CERCA
Mercoledì 12 Maggio 2021
Aggiornato: 09:43
Temi caldi

Nizza

alternate text

Attentato Nizza, fermate altre quattro persone

Altre quattro persone sono state fermate in Francia in relazione all'attentato di Nizza di giovedì scorso. Fra loro, un 29enne sospettato di essere stato in contatto con l'attentatore. Gli altri tre, di età compresa fra i 23 e i 45 anni, si trovavano nella casa in cui è avvenuto il fermo, nello Val-d'Oise, a nord di Parigi, ha spiegato una fonte della procura.

alternate text

Francia, ambasciatore turco a Roma: "Rispettare Islam, libertà espressione non illimitata"

"I valori religiosi devono essere rispettati, vale per l'Islam come per il cristianesimo e l'ebraismo". Il rischio che questioni "sensibili" come le vignette sul profeta Maometto possano spingere all'azione "gli estremisti che ci sono nelle società" europee è concreto e "noi abbiamo messo spesso in guardia" dalle possibili conseguenze. Lo afferma in un'intervista all'Adnkronos l'ambasciatore turco a Roma, Murat Salim Esenli, all'indomani dell'attacco a Nizza compiuto da un sospetto militante isla...

alternate text

Storico francese Guedj : "Nizza e Conflans non su stesso piano, reinventare modello Repubblicano"

"Non bisogna mettere l’attentato di Nizza e quello di Conflans-Sainte-Honorine sullo stesso piano. Non è un confronto appropriato. L’attentato al professore Samuel Paty è stato un attacco a uno dei rappresentanti della Repubblica, alla libertà di espressione. L’attentato di ieri, invece, rientra in uno schema più generale: è un attacco a una chiesa, a una parte della cultura francese ma non è un attacco alla Repubblica". Ad affermarlo in un'intervista all'Adnkronos è Jérémy Guedj, storico dell'Un...

alternate text

Nizza, gruppo tunisino rivendica attacco

Le autorità giudiziarie tunisine hanno aperto un'indagine volta a verificare l'esistenza di un'organizzazione terroristica chiamata "Al-Mahdi nel sud della Tunisia", che ha rivendicato l'attacco di Nizza. Lo riferiscono i media locali. La rivendicazione da parte del gruppo sinora sconosciuto è arrivata con un post sui social media.

alternate text

Attentato Nizza, Lamorgese: "Nessuna responsabilità da parte nostra"

''Responsabilità non ce n'è da parte nostra''. Lo ha detto il ministro dell'Interno Luciana Lamorgese parlando al Viminale sull'attentato di Nizza, spiegando che "il tunisino che ieri ha assassinato tre persone non era stato segnalato né dalle autorità tunisine né risultava segnalato dall'intelligence''. "Il tunisino è entrato a Lampedusa tramite uno sbarco autonomo il 20 settembre scorso e successivamente il 9 ottobre è stato destinatario di un decreto di respingimento con ordine del questore di...

alternate text

Nizza, killer arrivato giorno prima attacco

Arrestato un 47enne nell'ambito delle indagini sull'attentato in cui hanno perso la vita 3 persone. avrebbe fornito al 21enne tunisino un telefono. Una delle vittime è una donna brasiliana. Il ministro dell'Interno: "Siamo in guerra contro ideologia islamista". Killer era sbarcato a Lampedusa

alternate text

Nizza, chi era Vincent il sacrestano ucciso

Vincent Loquès, 54 anni, è una delle tre vittime dell'attentato nella basilica di Notre Dame a Nizza, di cui era sacrestano. La sua morte ha sconvolto i parrocchiani che lo ricordano come un uomo di fede, sempre sorridente, molto attivo nel far sì che tutto fosse al suo posto. Divorziato, padre di due figlie di 21 e 25 anni, l'una infermiera e l'altra impiegata in una scuola materna, Vincent era originario di Saint-Etienne de Tinée, un paesino sui monti dietro Nizza.

alternate text

Nizza, Rampelli: "Attentatore da Lampedusa? Conte risponda"

“Secondo quanto riferisce il deputato francese Eric Ciotti l’attentore di Nizza sarebbe arrivato dalla Tunisia attraverso Lampedusa, quindi tecnicamente di tratta di un immigrato clandestino arrivato a bordo dei barconi organizzati dagli scafisti. Se la notizia fosse confermata sarebbe gravissimo e testimonierebbe che la difesa dei confini è indispensabile anche per difendere l’Italia e l’Europa dal terrorismo. Ci auguriamo che la notizia sia smentita e che l’Italia non debba avere sulla coscienz...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza