cerca CERCA
Mercoledì 29 Giugno 2022
Aggiornato: 03:05
Temi caldi

Occidente

Libri: Adelphi porta sugli scaffali 'Un Occidente prigioniero' di Milan Kundera

La sopravvivenza di un popolo dipende dalla forza dei suoi valori culturali. E' la convinzione espressa dallo scrittore Milan Kundera nel suo intervento del giugno del 1967 pronunciato nel corso del IV Congresso dell'Unione degli Scrittori. Un congresso, che si tiene in Cecoslovacchia poco dopo la lettera aperta di Solženicyn sulla censura nell’Urss, in cui l'autore de 'L'insostenibile leggerezza dell'essere' apre i lavori riflettendo sul destino della nazione ceca. Il discorso, 'La letteratura e...

alternate text

Ucraina-Russia, Nicolai Lilin: "Colpa Occidente è non aver capito Putin, non è Gorbaciov"

“La nostra colpa è non aver capito chi è Putin. Lo trattiamo come Gorbaciov ma non è come lui. Putin è cattivo, determinato, intelligente ed estremamente lucido. Ha una lucidità quasi diabolica, non è un visionario della politica come Gorbaciov. Lui tratta e intanto prepara la guerra”. Nicolai Lilin non usa giri di parole per descrivere il presidente russo, Vladimir Putin. Conversando con l'Adnkronos, lo scrittore di ‘Educazione siberiana’, nato in Transnistria nel 1980 e cittadino italiano, anal...

alternate text

Afghanistan, principessa Soraya: "In 20 anni fatto ben poco, ora è giusto trattare"

"E' giusto trattare. Gli americani lo stanno facendo già da 4 anni, ma hanno escluso il governo afghano". E' quanto ha dichiarato all'Adnkronos la principessa Soraya dell'Afghanistan, nipote del re Amanullah, riconosciuto come grande modernizzatore del Paese, deposto nel 1929 da una rivoluzione e della regina Soraya, considerata tra le 100 donne più influenti del '900, tanto da guadagnarsi la copertina del Time Magazine nel 1927.

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza