cerca CERCA
Venerdì 07 Maggio 2021
Aggiornato: 22:00
Temi caldi

PIazza Affari

alternate text

Ftse Mib poco mosso, spread in aumento

Chiusura in lieve rialzo per la Borsa di Milano che, dopo una prima parte in solido territorio positivo ha ritracciato, come del resto anche gli altri listini europei, parte dei guadagni. L’ottimismo della prima parte è riconducibile all’andamento della stagione delle trimestrali in Europa: secondo i dati Refinitiv Ibes, finora circa 3 aziende su 4 dello Stoxx 600 hanno battuto le stime.

alternate text

Piazza Affari, l’ottava inizia con il segno più

Avvio di settimana positivo per la Borsa di Milano, spinta dall’ottimismo sul quadro macro portato dall’accelerazione delle campagne vaccinali. Sul Ftse Mib, che ha chiuso in rialzo dell’1,16% a 24.419,97 punti, sono solo due i titoli con il segno meno: STMicrolectronics (-1,43%) e Diasorin (-0,28%).

alternate text

Ftse Mib in rosso in chiusura di settimana

Chiusura di settimana all’insegna della prudenza per le borse europee, zavorrate dalle indicazioni arrivate dalla Cina, dove ad aprile gli indici relativi il sentiment dei direttori degli acquisti hanno fatto registrare un rallentamento.

alternate text

Borsa Milano in attesa di notizie da Washington

Chiusura poco mossa per la Borsa di Milano in attesa del responso della due giorni di riunioni della Federal Reserve. Sottotono rispetto all’andamento degli altri listini europei, spinti dall’andamento positivo dei titoli del comparto bancario, il Ftse Mib ha terminato la seduta a 24.459,57 punti, -0,06% rispetto al dato precedente.

alternate text

Piazza Affari chiude debole, spread in aumento

Seduta all’insegna della debolezza sui listini europei, in fervente attesa delle indicazioni che domani sera arriveranno da Washington al termine della due giorni di riunioni della Federal Reserve.

alternate text

Le banche spingono Piazza Affari in territorio positivo

Grazie al buon andamento del comparto bancario, la prima seduta della settimana della Borsa di Milano si è chiusa con il segno più. Sul Ftse Mib, che ha terminato la giornata a 24.513,84 punti (+0,52%), giornata di forti acquisti per Mediobanca (+2,85%), BPER Banca (+3,08%), Intesa Sanpaolo (+2,32%) e UniCredit (+2,2%).

alternate text

Borsa: Milano piatta, Moncler sotto i riflettori

La seduta della Borsa di Milano si è chiusa in parità in attesa del verdetto dell’agenzia S&P sul merito di credito del nostro Paese. Nell’ultimo giorno del collocamento del Btp Futura lo spread tra i decennali italiani e quelli tedeschi ha fatto segnare un incremento del 2,7% a 104 punti base.

alternate text

Borsa Milano chiude positiva, denaro su Stm

La borsa di Milano incrementa i guadagni dopo la BCE chiudendo in solido territorio positivo. L’istituto guidato da Christine Lagarde ha confermato di voler accelerare lo shopping di titoli nel secondo trimestre e ribadito che il costo del denaro sarà confermato sui livelli attuali fino a quando l’inflazione non si porterà “saldamente su un livello sufficientemente prossimo ma inferiore al 2%".

alternate text

Borsa, banche affossano il Ftse Mib

Il comparto bancario spinge al ribasso il listino di Piazza Affari. Giornata decisamente negativa per il nostro Ftse Mib, in rosso del 2,44 a 24.088,65 punti base. Andamento speculare per lo spread Btp-Bund, salito a 104 punti base, penalizzata dalle forti vendite che hanno colpito il comparto bancario: Banco Bpm ha chiuso con un -5,61%, Intesa Sanpaolo ha segnato un -2,81% ed UniCredit un -5,16%.

alternate text

Segno più per Ftse Mib e spread

Ultima seduta della settimana in crescendo per le borse europee, spinte nel corso della seconda parte dai nuovi record messi a segno dalle borse USA. Sul listino di Piazza Affari, dove il Ftse Mib ha terminato in rialzo dello 0,88% portandosi a 24.744,38 punti, spicca in particolare il buon andamento del comparto industriale.

alternate text

Borsa Milano sopra la parità, Diasorin mette il turbo

Avvio di settimana all’insegna della prudenza per le borse europee in attesa delle indicazioni che a partire da mercoledì arriveranno dalle trimestrali USA. A Piazza Affari, dove il Ftse Mib si è fermato a 24.457,18 punti (+0,11%). spicca il balzo messo a segno dalle azioni Diasorin, salite del 9,63%.

alternate text

Borsa Milano chiude piatta, Nexi in evidenza

Seduta all’insegna della cautela per le borse del Vecchio continente nel giorno della valutazione dell’Agenzia europea per i farmaci del vaccino sviluppato da AstraZeneca. L’EMA ha rilevato un collegamento tra la somministrazione del vaccino del gruppo anglo-svedese e casi “molto rari” di trombosi. Si tratta di conseguenze, ha rilevato il Comitato per la sicurezza dell'EMA, che dovrebbero essere elencate come effetti collaterali molto rari.

alternate text

Borsa: Milano chiude positiva, lettera su Terna

Le nuove stime del Fondo monetario, che ha rivisto al rialzo la view sull’economia globale, permettono alle borse europee di consolidare i guadagni. Già positivi in scia dei nuovi record registrati in avvio di settimana dai mercati azionari USA, i listini del Vecchio continente hanno capitalizzato l’ottimismo in arrivo da Washington, dove gli esperti del Fmi stimano per il 2021 un incremento del Pil globale di 6 punti percentuali.

alternate text

Piazza Affari chiude piatta, tonfo per Pirelli

La Borsa di Milano ha chiuso l’ultima seduta del mese di marzo e del primo trimestre in parità. Nel giorno in cui il presidente Biden alza il velo sul maxi piano di investimenti in infrastrutture, il rendimento del decennale USA ha consolidato sopra quota 1,7%.

alternate text

Borsa: Milano chiude in positivo, rally di Cnh Industrial

La seduta di Piazza Affari si chiude con il segno più. La Borsa di Milano, come del resto anche le altre del Vecchio continente, oggi ha capitalizzato l’ottimismo sull’andamento della ripresa economica e l’attesa per un’accelerazione delle campagne di vaccinazioni.

alternate text

Borsa Milano in parità, ancora denaro su Telecom Italia

La prima seduta della settimana di Piazza Affari si chiude in sostanziale parità. Nonostante l’ottimismo che circonda la campagna vaccinale, che nelle prossime settimane potrebbe far registrare un’accelerazione, e le buone nuove in arrivo da un Canale di Suez ormai sbloccato, nella prima seduta della settimana il comparto bancario europeo si è trovato a fronteggiare le possibili perdite legate alla crisi dell'hedge fund Archegos Capital.

alternate text

Ftse Mib piatto, spread in aumento

Il nuovo calo del greggio, che ieri era stato invece protagonista in positivo, ha penalizzato la seduta odierna dei listini europei. Già alle prese con diverse questioni, prima fra tutte l’andamento della campagna vaccinale, i listini oggi hanno sofferto per la forte volatilità che sta colpendo il mercato energetico: lunedì il Brent ha segnato un -5,67%, ieri un +5,57% ed oggi registra un -4% a 61,66 dollari al barile.

alternate text

Borsa Milano recupera e chiude positiva

Partita in rosso, la borsa di Milano ha via via recuperato terreno in scia della ripresa dei prezzi del petrolio (il future con consegna giugno sale del 4,6% a 63,7 dollari al barile) e del ritorno degli acquisti sui titoli del comparto finanziario. Tra i primi segnaliamo il +3,72% di Tenaris, il +2,67% di Eni ed il +3,04% di Saipem (che ha collocato un nuovo prestito obbligazionario a tasso fisso al 2028 per 500 milioni di euro) mentre tra i secondi spicca il +2,6% di Nexi, il +1,79% di Medioban...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza