cerca CERCA
Lunedì 15 Agosto 2022
Aggiornato: 17:15
Temi caldi

Piazza Affari

alternate text

I cinque titoli migliori del Ftse Mib, strappa Nexi

Nexi svetta a Piazza Affari e si aggiudica il primo posto fra i cinque titoli migliori del Ftse Mib. Il titolo del gruppo dei servizi e infrastrutture per i pagamenti digitali segna un balzo del 5,37% sulle indiscrezioni di stampa di un possibile interesse da parte di fondi di private equity. Tim balza del 5,29% e sono in spolvero i bancari Banco Bpm (+3,12%) e Unicredit (+1,64%). Unipol chiude la classifica dei cinque titoli migliori del paniere principale della borsa di Milano con un rialzo del...

alternate text

I cinque titoli migliori del Ftse Mib, corre Tim

Tim guida la classifica dei cinque titoli migliori del Ftse Mib. Sul listino principale di Piazza Affari il gruppo delle tlc segna un progresso del 3,55% a 0,227 euro. Al secondo posto corre Diasorin (+2,21%), seguita da A2A (+2,02%) e Tenaris (+1,95%), spinta dal balzo del prezzo del petrolio, che sale di oltre un punto percentuale. Saipem, sempre fra i petroliferi, chiude la classifica del cinque titoli migliori del Ftse Mib con un progresso dell'1,94%, dopo i tre nuovi contratti siglati in Ang...

alternate text

Il dato sull'inflazione Usa fa respirare Piazza Affari

Giornata positiva per Piazza Affari, spinta al rialzo dopo la diffusione dei dati sull’inflazione Usa del mese di luglio, che non cresce rispetto a giugno, contrariamente alle attese. Il Ftse Mib guadagna lo 0,95%, chiudendo a 22.702,44 punti. Stabile lo spread tra Btp e Bund tedeschi attorno ai 210 punti base.

alternate text

Chiusura in flessione per Piazza Affari, spicca il rally di Bper Banca

I dati sull'occupazione USA hanno innervosito i mercati azionari del Vecchio Continente. Il rapporto è stato migliore del previsto, con un incremento di 528mila posti di lavoro (escluso il settore agricolo) rispetto ad una stima di circa 250mila unità. La chiusura negativa delle borse riflette i timori degli investitori convinti che le banche centrali statunitensi rivedranno al rialzo il costo del denaro.

alternate text

Piazza Affari in rialzo, migliore in Europa

Inizio settimana positivo per il listino di Piazza Affari che ha guadagnato lo 0,11% mostrando la migliore performance in chiusura tra le piazze europee segnando 22.429 punti.

alternate text

I cinque titoli migliori del Ftse Mib, brilla Saipem

Saipem guida la classifica dei cinque titoli migliori del Ftse Mib di Piazza Affari. Il titolo del gruppo del settore dell'ingegneria per l'energia e le infrastrutture segna un balzo del 4,74% a 0,848 euro e si aggiudica la maglia rosa del listino principale della Borsa di Milano. Seguono Bper (+4,44%) e Mediobanca (+3,57%), in spolvero con il resto del comparto bancario. Generali sale del 2,67%, in attesa dei conti del primo semestre del 2022 che verranno diffusi domani. Stellantis chiude la cla...

alternate text

Piazza Affari mostra i muscoli, rally di Eni

Chiusura di settimana non lontana dai top intraday per il listino di Piazza Affari, spinto dagli aggiornamenti arrivati dalle trimestrali. I listini europei non hanno risentito delle indicazioni contrastanti arrivate dai dati macroeconomici: la stima flash dell’inflazione di luglio ha fatto segnare un nuovo massimo all’8,9% mentre il dato preliminare sulla crescita dell’economia ha evidenziato un +0,7% trimestrale (consensi all’8,7% ed allo 0,2%).

alternate text

Piazza Affari in solido rialzo, denaro su Moncler e Stellantis

Seduta di guadagni per Piazza Affari. All’indomani del meeting in cui la Federal Reserve ha alzato, come da attese, il costo del denaro di 75 punti base, e nel giorno in cui le indicazioni macroeconomiche hanno certificato l’entrata in recessione tecnica della prima economia (dopo il -1,6% dei primi tre mesi, nel secondo trimestre il Pil Usa è sceso dello 0,9%), la borsa di Milano ha terminato in solido territorio positivo.

alternate text

Piazza Affari, rally di UniCredit. Ora focus sulla Fed

Giornata di guadagni, in attesa della Fed, per il listino di Piazza Affari. Alle 20 italiane la banca centrale guidata da Jerome Powell dovrebbe annunciare un nuovo incremento del costo del denaro Usa di 75 punti base, che potrebbero diventare 100 nel caso in cui anche questa volta a prevalere dovessero essere i timori sulla crescita repentina dei prezzi.

alternate text

Piazza Affari in rosso, banche in focus

Il comparto bancario spinge al ribasso Piazza Affari: il -3,1% di Banco Bpm, il -2,78% di Bper Banca, il -1,85% di Intesa Sanpaolo ed il -0,4% di UniCredit (che domani presenterà i conti) hanno spinto al ribasso il Ftse Mib che, al termine della seconda seduta della settimana, è sceso a 21.159,98 punti (-1,04%).

alternate text

Banche deboli, Piazza Affari chiude piatta

All’indomani del meeting della Banca centrale europea e con la crisi politica italiana in focus, Piazza Affari ha terminato la settimana in parità nonostante le indicazioni macro arrivate nella prima parte.

alternate text

Lo scudo anti-spread salva Piazza Affari

Nel giorno in cui il presidente del Consiglio Mario Draghi conferma le sue dimissioni e l'Italia va verso le elezioni anticipate, la Bce ha deciso di accelerare sull'aumento dei tassi di interesse. Questi salgono di 50 punti base per contrastare l'inflazione, dopo 11 anni senza aumenti. L'effetto su Piazza Affari è negativo, con il Ftse Mib sceso dello 0,71% a 21.196,59 punti. Lo spread tra Btp e Bund tedeschi è poi salito a 229 punti, in rialzo del 6,04%.

alternate text

Le banche spiccano il volo, Piazza Affari in rally

Partita negativa, Piazza Affari ha chiuso in rally in attesa dell’intervento di Mario Draghi di domani e del meeting della Banca Centrale europea di giovedì. In un simile contesto, lo spread Btp-Bund ha registrato un rosso di oltre il 2% a 207 punti base, il cambio eurodollaro sale di un punto percentuale a 1,024 (la Bce potrebbe puntare ad un rafforzamento dell’euro in chiave anti-inflazionistica) ed il Ftse Mib è salito del 2,49% a 21.696,2 punti.

alternate text

Banche ed energetici spingono Piazza Affari

Avvio di settimana positivo, anche se lontano dai massimi intraday, per il listino di Piazza Affari. Dopo l’aggiornamento in calendario domani sull’inflazione di Eurolandia, mercoledì l’appuntamento è con l’intervento di Mario Draghi alle Camere e giovedì sarà la volta della Banca centrale europea, che dovrebbe mettere in campo un rialzo dei tassi di un quarto di punto (il primo dal 2011).

alternate text

Piazza Affari rimbalza, mercato spera in governo Draghi bis

Il mercato finanziario spera in un governo Draghi bis. A Piazza Affari, dopo il crollo di ieri, oggi è tornato l'ottimismo, con le dimissioni dell'ex presidente della Bce che sono state respinte dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Gli investitori puntano su una stabilizzazione dello scenario politico italiano e sperano in un nuovo esecutivo guidato da Mario Draghi. Il Ftse Mib sale dell'1,25% a 20.810 punti, in linea con le altre borse europee, mentre lo spread Btp-Bund viaggia a ...

alternate text

Nuovo crollo per Piazza Affari: le cause

Nuova seduta da incubo per Piazza Affari. Alle tensioni relative l’andamento dei prezzi statunitensi, che potrebbero spingere la Federal Reserve ad incrementare il costo del denaro di un punto percentuale nel meeting del 27 luglio (due operatori su tre scommettono su questa ipotesi), il listino milanese ha aggiunto anche l’instabilità politica e le nuove previsioni della Commissione Ue.

alternate text

Piazza Affari chiude debole, banche ancora sotto pressione

Chiusura sotto la parità per Piazza Affari nel giorno che sarà ricordato come quello in cui l’eurodollaro è sceso sotto la parità. In attesa del dato di domani sull’inflazione Usa, che in caso risultasse maggiore delle stime potrebbe favorire un approccio ancora più da falco della Federal Reserve, il biglietto verde ha continuato a rafforzarsi nei confronti della moneta unica facendo segnare all’eur/usd un minimo storico a 0,99998$.

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza