cerca CERCA
Mercoledì 20 Ottobre 2021
Aggiornato: 08:22
Temi caldi

Polizia

alternate text
Social

Murgia contro gli haters di Salvini invoca la Digos

Una foto con un manganello con su scritto 'dialogo' e il commento: "Con questi 'democratici' ci vuole tanto dialogo" e ancora "occorre agire occhio per occhio, dente per dente", "il tempo delle chiacchiere è finito". Michela Murgia su Twitter va all'attacco di Matteo Salvini e dei suoi haters invocando l'intervento della Digos.

alternate text

Rapinatore 17enne ucciso: "Ha urlato al complice 'spara alla guardia'"

Luigi Caiafa, il 17enne ucciso da un colpo di pistola esploso da un poliziotto mentre tentava di rapinare tre giovani lo scorso 4 ottobre in via Duomo a Napoli, avrebbe urlato "spara alla guardia, sparalo, sparalo" al suo complice, il 18enne Ciro De Tommaso. E' quanto risulta dall'ordinanza di convalida dell'arresto di De Tommaso, emessa dal gip di Napoli Gabriella Bonavolontà all'esito dell'udienza di convalida svolta oggi. Nell'ordinanza vengono ricostruiti i concitati momenti della rapina ai d...

alternate text

"Vi ammazziamo", raid punitivi contro i migranti: arresti a Marsala

Veri e propri raid punitivi organizzati nei confronti di cittadini extracomunitari inermi che venivano picchiati soltanto per odio razziale. Gli agenti del commissariato di Marsala, in collaborazione con i colleghi della Digos della Questura di Trapani e del reparto prevenzione crimine di Palermo hanno arrestato i tre componenti del 'branco' con l'accusa di violenza privata, minaccia, lesioni personali, aggravati dall'odio razziale. Le aggressioni sono avvenute quest'estate, soprattutto nei weeke...

alternate text

"Africani di m....", raid contro migranti: arrestato branco

Pugni, calci e ginocchiate ai migranti inermi. Ma anche colpi sferrati con sedie in legno, tavolini, bottiglie di vetro e suppellettili varie. E' così che il branco fermato a Marsala colpiva con "veemenza e ferocia" mosso dall'odio razziale (VIDEO)

alternate text

Sacra Corona Unita, 13 arresti a Brindisi

La Polizia di Stato di Brindisi sta eseguendo 13 misure cautelari nei confronti di appartenenti all’associazione mafiosa “Sacra Corona Unita” e nello specifico a quella frangia storica facente capo al clan Campana, attiva sul territorio brindisino. All’operazione, coordinata dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Lecce, stanno prendendo parte oltre 100 persone, tra agenti della Polizia di Stato della Questura di Brindisi, coadiuvati da numerosi equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Puglia,...

alternate text

Johnny lo Zingaro catturato in Sardegna

A quanto apprende l'Adnkronos, Giuseppe Mastini, evaso dieci giorni fa dal carcere di massima sicurezza di Sassari, è stato catturato dalla polizia in una zona rurale. Sarà riportato nel carcere di Sassari da dove era evaso. Plauso di Bonafede. Chi è Johnny lo Zingaro. Segretario generale Sappe all'Adnkronos: "Ora rimettiamolo in cella e buttiamo la chiave" Il video della cattura

alternate text

Mafia, bloccati tentativi infiltrazione in impresa Reggio Emilia

Il Tribunale di Bologna ha disposto nei confronti di una importante società di costruzioni immobiliari operante in provincia di Reggio Emilia un decreto di sottoposizione alla misura di prevenzione del Controllo giudiziario per la durata di 1 anno. Si tratta di un provvedimento che, con riferimento alla sua genesi, è il primo sul territorio nazionale, in quanto proposto all'organo giudicante in forma congiunta da un procuratore distrettuale di Bologna e da un questore di Reggio Emilia, con il sup...

alternate text

Prima di morire negò aggressione: la verità in un video

Prima di entrare in coma all'ospedale 'San Paolo' di Bari, disse ai medici di non aver subito alcuna aggressione. Due giorni dopo morì. L'omicidio rischiava di passare in sordina, poi le immagini e la verità nei fotogrammi: l'uomo era stato picchiato a morte. Arrestato il presunto assassino

alternate text

Roma, rapina in sala slot: irrompono in 7 con le mazze

Rapina alle 4.30 della notte scorsa in una sala slot di via di Villa Severini a Roma. Sette uomini, con il volto coperto da passamontagna, hanno fatto irruzione in una sala slot infrangendo le vetrate con delle mazze. Dopo aver minacciato i dipendenti hanno portato via un bancomat Atm e una macchina cambiadenaro. Dopo aver caricato sul furgone il bottino sono fuggiti. Intercettati da tre volanti della polizia su via Aurelia, hanno abbandonato il furgone vicino al campo nomadi la Monachina e sono ...

alternate text

Hong Kong, 12enne fermata e buttata a terra: polizia nella bufera

Secondo gli agenti a ragazzina avrebbe preso parte alla manifestazione non autorizzata di ieri e di aver fatto ricorso ad un "uso minimo della forza" per fermarla dopo che questa "era scappata in modo sospetto". Secondo la famiglia, era uscita per comprare del materiale scolastico

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza