cerca CERCA
Lunedì 06 Dicembre 2021
Aggiornato: 16:21
Temi caldi

Referendum

alternate text

Referendum, Borghi: "Io 'voltagabbana'? Valuto querela"

"Il Fatto Quotidiano mi mette in copertina come 'voltagabbana del referendum' con titolone e foto per chi votò il taglio dei parlamentari e adesso dice che voterà no. All'interno dell'articolo però dice che non ho votato e ero in missione. Vediamo se c'è margine per querela". Lo scrive su Twitter Claudio Borghi della Lega.

alternate text

Zingaretti: "Su taglio parlamentari Pd mantiene impegni, ora maggioranza rispetti gli accordi"

"Stiamo costruendo le condizioni affinché i patti che si erano stabiliti alla nascita di questo governo vengano rispettati, sono contento che si sia riaperta una grande discussione sul processo riformatore e siamo fiduciosi che gli impegni che insieme abbiamo sottoscritto porteranno alle riforme che abbiamo tutti auspicato. La nostra iniziativa sta aiutando e quindi continuiamo cosi'". Lo dichiara il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, rispondendo a una domanda sul referendum sul taglio dei par...

alternate text

Referendum, Calenda: "Voto no, bisogna fermare M5S che sono vera casta"

"Sto vedendo scene raccapriccianti sul referendum. La Lega che prima dice sì e poi no; il Pd e Iv che prima votano no, poi votano sì, poi si attestano sul boh. Il tutto sostenendo che in fondo erano per il sì anche quando votavano per il no''. In una intervista a 'Repubblica', Carlo Calenda spiega che voterà contro il referendum sul taglio dei parlamentari perché ''bisogna fermare i 5 stelle'' che sono ''la vera casta'' ed esclude una sua candidatura come sindaco di Roma alle prossime elezioni ('...

alternate text

Toninelli: "Becere speculazioni, al referendum voto sì convinto"

"La stampa continua a giocare in modo becero sulla mia posizione in merito al referendum del prossimo 20 settembre, con titolazioni e ricostruzioni inaccettabili. Tagliare i costi della politica, ottimizzarla e renderla più efficiente, sono battaglie storiche del Movimento 5 Stelle: il taglio dei parlamentari che i cittadini saranno chiamati a confermare dopo le quattro votazioni in Parlamento, va proprio in quella direzione". Così in una nota il senatore M5s Danilo Toninelli. "Da giorni -aggiung...

alternate text
Referendum

Calenda a Di Maio: "Taglio parlamentari fatto a cavolo, ma tagliati tu"

"Un poco di pudore. Vi siete annullati il limite dei due mandati dopo averci rotto le balle per anni sulla vostra 'diversità' e sulla politica come impegno civico a termine. Ma con che faccia vieni a spiegarci la nobiltà di un taglio fatto a cavolo? Tagliati tu, poi ne riparliamo". Così Carlo Calenda ribatte a un tweet di Luigi Di Maio sul referendum sul taglio dei parlamentari nel quale il ministro scriveva: "Oggi chi dice no al taglio dei parlamentari, dice no a un risparmio di quasi mezzo mili...

alternate text

Referendum, Sardine per il 'no': "In gioco qualità democrazia"

"Questo referendum sul taglio dei parlamentari, associato all'abolizione del finanziamento pubblico ai partiti, porta a un sistema oligarchico. È in gioco la qualità della nostra democrazia, per questo ci siamo schierati per il No". Lo dice a 'La Repubblica' il leader delle Sardine Mattia Santori. "Vogliamo che il Parlamento riprenda la sua funzione: è stato snaturato non per via del numero dei parlamentari, ma perché una certa politica ha preferito al Parlamento altre sedi come le dirette Facebo...

alternate text

Referendum, Di Maio: "Taglio parlamentari doveroso atto di civiltà"

"Il taglio dei parlamentari è un doveroso atto di civiltà. L'ennesima promessa mantenuta dal Movimento". Lo scrive su Facebook il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. "Con il referendum del 20 e del 21 settembre - si legge ancora nel post - toccherà agli italiani mettere il sigillo a questa riforma. Serve una politica diversa, basata sulla trasparenza e sul rispetto del cittadino. Avanti, con la determinazione di sempre". "C'è chi continua a dire no al taglio dei parlamentari. Lasciateli fare, ta...

alternate text

Referendum, Sardine si schierano per il no: "Non possiamo tacere"

"Il 20-21 settembre saremo chiamati alle urne per votare una riforma costituzionale. Riforma che va a modificare profondamente il nostro Parlamento. Tagliando il numero dei parlamentari si mettono in discussione le fondamenta della democrazia parlamentare, con la sua capacità di esprimere il pluralismo e la complessità della società. In un modello maggiormente orientato alla decisione che alla discussione (come quello cui stiamo andando incontro negli ultimi anni) verrà sminuito uno degli element...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza