cerca CERCA
Venerdì 18 Giugno 2021
Aggiornato: 13:04
Temi caldi

Telemedicina

alternate text

Medici di famiglia e comunità, "con telemedicina più facile seguire i pazienti"

“I medici di famiglia sono stati i primi a dover affrontare a mani nude la pandemia. Inizialmente non avevamo alcun dispositivo di sicurezza, non ci venivano forniti. Da allora molto è cambiato. Oggi abbiamo a disposizione nuovi strumenti che ci aiutano nella nostra pratica clinica. Uno dei più importanti è la telemedicina, grazie alla quale possiamo seguire tutti i nostri pazienti, in modo capillare. Un grande vantaggio, non solo per noi medici. È uno strumento nuovo e come tutte le novità ha be...

alternate text

Fedemo: accesso centri emofilia difficile per 15% pazienti, più telemedicina

Il 15% dei pazienti emofilici adulti trovava già difficoltoso l’accesso al Centro emofilia prima della pandemia. E di questi, circa il 25% soprattutto perché la struttura non è facilmente raggiungibile. E' quanto emerge da un'indagine condotta tra novembre 2019 e giugno 2020 dall’università degli Studi di Milano Bicocca, su 144 pazienti adulti e 94 caregiver, di cui si è parlato in occasione della Giornata Mondiale dell’emofilia, in calendario ogni anno in 17 aprile, e celebrata oggi in un event...

alternate text

Carrefour, nuova partnership strategica con Generali Welion

Ispirati dal comune obiettivo di offrire un supporto concreto facendo uso della tecnologia, Carrefour Italia e Generali Welion, la società di welfare integrato di Generali Italia, lanciano Carrefour Salute, la piattaforma online che rende disponibili ai consumatori su tutto il territorio nazionale servizi welfare e salute attraverso la grande distribuzione, che può contare su una forte capillarità e vicinanza al cliente.

alternate text

Neurologo, 'per pazienti sclerosi multipla terapie sempre più personalizzate'

Colpisce il sistema nervoso centrale causando una vasta gamma di sintomi, tra i quali disturbi cognitivi, visivi e del linguaggio. Per questo motivo la sclerosi multipla è una malattia neurodegenerativa che fa ancora paura, ma sicuramente meno di un tempo, grazie alle diverse possibilità terapeutiche che consentono nella maggioranza dei casi di evitare ai pazienti le conseguenze più serie in termini di invalidità.

alternate text

Medicoora, assistenza medica online, digital divide. Dalle famiglie ai single, il 2021 è l’anno della Telemedicina

Il 2021 è l'anno della telemedicina. Accelerata dalla pandemia, riconosciuta dal Servizio Sanitario Nazionale nel dicembre 2020, la telemedicina unisce la professionalità del corpo medico italiano al digitale, rispondendo alle esigenze di famiglie e single, giovani coppie e professionisti. Con qualche perplessità: se il problema che è apparso evidente negli ultimi mesi è proprio il cosiddetto digitale divide, come fare per rispondere alle esigenze di tutte le categorie e generazioni, anche quelle...

alternate text

Sanità: C&P, in Italia telemedicina inadeguata, servono regole precise

Informare adeguatamente il paziente sulle modalità del servizio, acquisire laddove necessario il consenso e garantire la tutela dei dati personali di pari passo alle prestazioni sanitarie erogate; ridefinire i sistemi di prenotazione Cup; integrare il sistema telematico con i dossier sanitari e il fascicolo sanitario elettronico (Fse). Sono alcuni degli obiettivi da raggiungere per attivare un servizio di telemedicina adeguato all’interno delle strutture sanitarie, ma anche per consentire al sing...

alternate text

Coronavirus, sempre più malati cronici contattano medico con tecnologie

Si sono visti annullare o rinviare visite specialistiche, esami e cicli di riabilitazione, interventi chirurgici. Durante il lockdown, la sospensione delle attività riabilitative e di ricovero 'non urgenti' al fine di ridurre l’accesso in ospedali e ambulatori - quindi il rischio di contagio del virus Sars-CoV-2 - in Italia ha rappresentato per molti dei 24 milioni di malati cronici, 12,5 milioni afflitti da multicronicità (dati Report Osservasalute) un problema particolarmente serio, cui si è ov...

alternate text

Omar, per neoplasie rare telemedicina e medicina di precisione

Sono 198 le patologie oncologiche rare e in Italia rappresentano il 24% di tutte le nuove diagnosi di cancro: questo significa 89.000 nuovi pazienti ogni anno e circa 900 mila persone, tra le quali tanti bambini, che oggi lottano contro uno di questi tumori. "Ma se per le malattie rare l’Italia ha strutturato reti di presa in carico, un sistema di registri e diverse specifiche normative, il ramo raro dell’oncologia soffre ancora di alcuni ritardi. E occorrerebbe investire nella telemedicina e sul...

alternate text

Sanità: Biogen, telemedicina per neurologi, dermatologi e reumatologi

Alla luce del profondo impatto che la pandemia da Sars-Cov-2 ha avuto e sta avendo sul Sistema sanitario nazionale, diventa "necessario e doveroso pensare a nuove soluzioni e nuove modalità che possano integrarsi agli attuali percorsi terapeutici e assistenziali, agevolando la continuità dei servizi assistenziali e minimizzando i rischi per la salute pubblica, allo stesso tempo creando le giuste premesse per un Sistema ancora più moderno, efficace e paziente-centrico, anche per il futuro prossimo...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza