cerca CERCA
Martedì 24 Maggio 2022
Aggiornato: 19:30
Temi caldi

UniCredit

alternate text

Borsa, Ftse Mib sopra la parità, spread stabile

Nonostante le indicazioni decisamente maggiori delle stime arrivate dall’inflazione a stelle e strisce, che avvicinano il processo di normalizzazione della politica monetaria (anche se la Federal Reserve ha più volte garantito che i rialzi vanno considerati temporanei), le borse europee hanno terminato la seduta con il segno più.

alternate text

Piazza Affari chiude debole, spread in aumento

Seduta all’insegna della debolezza sui listini europei, in fervente attesa delle indicazioni che domani sera arriveranno da Washington al termine della due giorni di riunioni della Federal Reserve.

alternate text

Borsa, Ftse Mib poco mosso, spread in aumento

Chiusura di poco sotto la parità per la borsa di Milano nel giorno del via libera del Consiglio dei Ministri al Documento di economia e finanza e alla richiesta di un nuovo scostamento di bilancio per 40 miliardi di euro.

alternate text

Borsa, Ftse Mib e spread in rosso

Le vendite sui titoli del comparto bancario e di quello energetico spingono al ribasso la borsa di Milano. All’interno del primo comparto, che fa registrare una debolezza generalizzata anche nel resto d’Europa, spicca l’andamento negativo di UniCredit (-3,36%), il -2,15% di Banco Bpm ed il -1,63% di Intesa Sanpaolo.

alternate text

Borsa, Ftse Mib e spread in aumento

A dispetto dello stop al vaccino di AstraZeneca, le borse europee si mettono in scia di una Wall Street che continua a macinare record. Nel corso della prima parte indicazioni positive per le borse UE sono arrivate dall’aggiornamento relativo l’indice tedesco Zew, salito a marzo da 71,2 a 76,6 punti.

**Tv: da UniCredit operazione da 16 mln per Palomar con Garanzia Italia**

UniCredit ha erogato un finanziamento da 16 milioni di euro a favore di Palomar, una delle società di produzioni televisive e cinematografiche leader in Italia che ha realizzato tra le altre “Montalbano”, la fiction italiana di maggior successo negli ultimi 10 anni. Il finanziamento è stato garantito digitalmente in poche ore da Sace nell'ambito del programma Garanzia Italia.

alternate text

Unicredit, nodi e rischi del matrimonio con Mps

La possibilità che Unicredit possa comprare Mps e risolvere un problema al Tesoro si è fatta più concreta dopo le dimissioni dell'amministratore delegato Jean Pierre Mustier, ma il percorso non è così in discesa come si potrebbe pensare.

alternate text

Moda: Silvia Venturini Fendi, sfilate a febbraio per restituire immagine coesa a sistema

"Nell’ultimo Cda abbiamo deciso, in questa eccezionale situazione, di avvicinare la nostra prossima manifestazione alle nuove date comunicate da Camera Moda e da Pitti. Pertanto le sfilate si terranno tra il 17 e il 20 di febbraio. Crediamo che in questo modo si possa contribuire a restituire l’immagine di un sistema coeso nel sostegno, nella valorizzazione e nella promozione della moda Made in Italy". E' quanto ha annunciato Silvia Venturini Fendi, presidente di Altaroma, partecipando oggi all'u...

alternate text

Unicredit, ad Mustier lascia a fine mandato

Passo indietro di Jean Pierre Mustier dalla guida di Unicredit. Il manager francese, amministratore delegato della banca dal luglio 2016, nel corso di un consiglio di amministrazione tenutosi nel pomeriggio ha annunciato il ritiro dal suo ruolo alla fine del mandato in corso, in scadenza nell'aprile 2021. Oppure non appena il presidente designato, l'ex ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan, e il cda avranno trovato un successore. Una scelta dettata dalle visioni, divenute inconciliabili, fra l...

alternate text

Borsa: Milano chiude positiva, bene Btp Futura

Piazza Affari chiude sopra la parità il day-after i rally innescati dall’annuncio da parte della statunitense Pfizer di un vaccino anti-Covid dichiarato efficace al 90 per cento. Rispetto alle altre piazze europee, il mercato milanese, dove i Ftse Mib ha chiuso a 20.851,58 punti (+0,49%), ha dovuto fare i conti con la debolezza del comparto industriale e delle utilities.

alternate text

Unicredit cede a Banca Ifis e Gaia portafoglio crediti in sofferenza da 840 mln

Unicredit ha siglato un accordo con Ifis Npl, del gruppo Banca Ifis, e Gaia Spv, un veicolo di cartolarizzazione finanziato da Guber Banca e Barclays Bank, per la cessione pro-soluto di un portafoglio di crediti in sofferenza derivanti da contratti di credito chirografario verso clientela del segmento piccole e medie imprese italiane. Il portafoglio comprende esclusivamente crediti derivanti da contratti di finanziamento regolati dal diritto italiano con una creditoria complessiva, al lordo delle...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza