cerca CERCA
Venerdì 24 Settembre 2021
Aggiornato: 02:20
Temi caldi

Vaccini

alternate text

Tutto pronto per la seconda stagione di BioMedical Report

Tutto pronto per la seconda stagione di BioMedical Report, la rubrica scientifica coordinata dall'immunologo Mauro Minelli responsabile per il Sud-Italia della Fondazione per la Medicina Personalizzata. In attesa di svelare, di volta in volta, ospiti e temi affrontati dai autorevoli scienziati sul fronte sanitario e della salute in genere, arrivano i prologhi di BioMedical Report, "pillole" video che rappresentano quelle che fino a qualche anno fa avremmo chiamato 'prove tecniche di trasmissione'...

alternate text

Alessandra Mussolini: ''Green pass è atto di civiltà. I no-vax vanno isolati''

''Non riesco a capire perché si è creato tutto questo caos per una cosa così banale. Io sono favorevolissima al Green pass, è un atto di civiltà e soprattutto ora che siamo ancora in piena pandemia è fondamentale''. Così Alessandra Mussolini all'Adnkronos sulle polemiche che si sono scatenate dopo l'entrata in vigore dell'obbligo di Grenn pass per accedere in alcuni luoghi pubblici. Per l'ex parlamentare di An e poi di Forza Italia il Green pass andrebbe esposto come ''la patente di guida, mica ...

alternate text

Scuola, Gissi (Cisl): "Dad a non vaccinati? Difficile senza obbligo vaccinale"

"Io vedo molto complesso negare il diritto allo studio, se non c'è obbligo vaccinale, a chi non si è vaccinato. Credo siano interpretazioni estreme che però vanno coniugate con il buon senso. Farei una valutazione solo lì dove ci dovesse essere un'azione formalizzata da parte degli organi competenti". Ad intervenire con l'Adnkronos sul rischio di provvedimenti discriminatori su quarantene e Dad per gli studenti non vaccinati è il segretario nazionale di Cisl scuola, Maddalena Gissi.

alternate text

Covid, Iacomini (Unicef Italia): "Contro il rischio varianti vaccinare in fretta i Paesi poveri"

"Non c'è sicurezza senza equità, bisogna vaccinare i Paesi più poveri e farlo in fretta". E' l'appello che lancia Andrea Iacomini, portavoce di Unicef Italia, invitando "tutte le forze politiche, di destra e di sinistra, ad impegnarsi sul Covax, il programma sostenuto dall'Organizzazione mondiale della Sanità per fornire i vaccini anti Covid-19 ai Paesi a basso reddito non in grado di procurarseli autonomamente. E' un tema questo, "per niente divisivo su cui si può trovare la massima convergenza"...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza