cerca CERCA
Venerdì 20 Maggio 2022
Aggiornato: 00:07
Temi caldi

aborto

alternate text

Usa, Bartoccetti (Tel. Donna): 'Aborto non come contraccettivo ma diritto per donna'

“Innanzitutto credo che non si debba interpretare l’aborto come un contraccettivo, negli Stati Uniti come in qualsiasi altra parte del mondo. A volte, tuttavia, le posizioni antiabortiste rischiano di contravvenire alle scelte personali delle donne senza entrare nelle motivazioni che effettivamente spingono una donna ad una decisione estrema quale quella dell’aborto. Ci sono delle circostanze dove se lo Stato non garantisce quest’intervento, si rischia di consegnare queste povere donne nelle mani...

Eutanasia, Brosio: "Scellerato pensare di liberare ospedali con iniezione letale"

''Se andiamo ad incidere sulla vita e la morte è la fine. Se tu accetti in toto l’aborto e in toto l’eutanasia significa che l’uomo vuole incidere sulla volontà di Dio e cioè sul principio della vita e su quello della morte. La scienza può intervenire accompagnando il paziente alla morte usando le cure palliative che gli permettono di non soffrire. Certo ci sono casi limite, ma la legge deve sempre salvaguardare la vita''. Così all'Adnkronos Paolo Brosio nel giorno in cui inizia il dibattito nell...

Usa-S.Sede: Biden, 'con Papa non abbiamo parlato di aborto'

Joe Biden e Papa Francesco non hanno parlato di aborto durante il loro colloquio di 90 minuti in Vaticano. Lo ha chiarito ai giornalisti lo stesso presidente degli Stati Uniti. "No, non è successo", ha risposto a chi gli chiedeva se il tema fosse stato affrontato. "Abbiamo solo parlato del fatto che era felice che fossi un buon cattolico e che continuassi a ricevere la comunione", ha aggiunto.

alternate text

Aborto, da garante privacy istruttoria su feto sepolto con nome della madre

"In relazione alla dolorosissima vicenda del feto sepolto con il nome della mamma", il Garante per la protezione dei dati personali ha deciso di "aprire un’istruttoria per fare luce su quanto accaduto e sulla conformità dei comportamenti, adottati dai soggetti pubblici coinvolti, con la disciplina in materia di privacy".

alternate text

Aborto, Piemonte verso obbligo ricovero con Ru486

L'assessore FdI Marrone starebbe per portare all’approvazione la delibera che non permetterebbe inoltre la somministrazione della Ru486 nei consultori. Protesta il Pd, l'assessorato replica: "Nessuna decisione presa. Cirio: "Non c'è ancora delibera, andrà in maggioranza"

alternate text

Aborto, Drago (M5S): "Linee guida Speranza? Un abominio"

"Se il Ministro Speranza si permette di emanare simili Linee guida che estendono a 9 settimane l'uso della pillola Ru486, evidentemente non ha trovato alcun ostacolo lungo il suo cammino... Non intendo appoggiare più un simile abominio!". Lo scrive su Facebook la senatrice M5S Tiziana Drago. "Mi dissocio con veemenza dalla scelta 'avallata' dal Movimento 5 Stelle che non intendo più rappresentare se continuerà ancora, per scelte 'politiche', a sottoscrivere simili scelte, velandole come 'ulterior...

alternate text

Aborto, "con Ru486 non serve più il ricovero"

Il ministro Speranza sulle nuove linee guida per la pillola abortiva: "Interruzione volontaria di gravidanza con metodo farmacologico in day hospital e fino alla nona settimana". Plaude il Pd, protestano le associazioni pro-vita

alternate text

Aborto, Partito radicale denuncia Giunta regionale Umbria a Corte Conti

"A nome e per conto del Partito radicale abbiamo presentato un esposto alla Corte dei Conti per denunciare le responsabilità della Giunta della Regione Umbria, a guida Donatella Tesei, per quanto deciso lo scorso 10 giugno in materia di aborto farmacologico (RU486). La denuncia è fondata sul fatto che 'è del tutto ragionevole ritenere che si possa ravvisare un danno erariale nell’aggravio di spesa pubblica che potrebbe verificarsi, da ora in avanti, a causa del superamento dell’opportunità di sot...

alternate text

Saviano: "Decisione umbra su aborto gravissima, irrazionale e irrispettosa"

"La giunta regionale umbra, a guida Lega, ha vietato l'utilizzo della pillola abortiva RU486 in day hospital e con terapia domiciliare. Le donne che vorranno farvi ricorso dovranno essere ricoverate tre giorni: una decisione gravissima, irrazionale e irrispettosa". E' l'opinione che Roberto Saviano pubblica su Twitter, intervenendo nel dibattito infuocato scatenato dalla decisione del Consiglio Regionale dell’Umbria, che ha abrogato la delibera che nel dicembre 2018 aveva introdotto il regime di ...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza