cerca CERCA
Martedì 03 Agosto 2021
Aggiornato: 20:37
Temi caldi

allarme

alternate text

Coronavirus, crematori ingolfati, bare all'aperto e loculi carenti: l'allarme delle agenzie funebri

Loculi carenti, manufatti fatiscenti, camere mortuarie piene, forni ovunque sotto stress con tempi di cremazione biblici e file di cadaveri accantonati nelle bare all'aperto al romano cimitero Flaminio: è Giovanni Caciolli, segretario nazionale di Federcofit, Federazione del comparto funerario italiano, a descrivere un sistema in forte difficoltà "per ragioni storiche, dato che i cimiteri sono stati trattati negli ultimi 15 anni come luoghi su cui risparmiare a partire dal personale, che scarsegg...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza