cerca CERCA
Lunedì 26 Settembre 2022
Aggiornato: 16:50
Temi caldi

animale

alternate text

A Rimini un viaggio nella preistoria

Per la prima volta in Italia il viaggio nella preistoria: arriva a Rimini fino all’11 settembre il “Jurassic Expo in Tour”, uno spettacolare allestimento che riproduce lo scenario giurassico con enormi dinosauri, per vivere un'emozione unica ed interagire con i giganti del passato: una mostra itinerante adatta a tutti, grandi e piccoli. Dinosauri e animali preistorici, ricostruiti a grandezza naturale, si animeranno lungo un percorso che racconta l’evoluzione della vita dall’acqua alla terraferma...

alternate text

Al bioparco di Torino ghiaccioli per gli animali

Anche gli animali soffrono il caldo, quanto e di più degli esseri umani. Al bioparco Zoom di Cumiana (Torino) il personale dello zoo ha adottato un'ingegnosa soluzione per aiutare gli animali: dei ghiaccioli freschi che vengono preparati ogni giorno per aiutarli a sopportare le temperature torride. I ghiaccioli vengono inseriti all'interno dei loro habitat, spesso nascosti o appesi. Raggiungerli diventa così per gli animali una sfida che occupa le loro energie mentali e fisiche. Una tecnica nota ...

alternate text

Gli animali interpretano i suoni umani

In un recente studio pubblicato sulla rivista BMC Biology, ricercatori dell’Università di Copenaghen e dell’ETH di Zurigo hanno scoperto che cavalli, maiali e cinghiali riescono a distinguere l’enfasi umana posta sui diversi suoni, reagendo con comportamenti diversi, come accade con il fenomeno neuroscientifico e tradizionalmente interumano del “contagio emotivo” o “mirroring”. Durante i test, gli animali sono stati sottoposti all’ascolto di versi e voci umane riprodotte da altoparlanti nascosti....

alternate text

Lav, presentato il report Zoomafia 2022

In Italia ogni 55 minuti viene presentata una denuncia per maltrattamenti contro gli animali: è quanto emerge dal Rapporto Zoomafia 2022 della Lav, Lega anti vivisezione. Si tratta soprattutto di combattimenti tra animali, corse clandestine di cavalli, truffe, business illegale dei canili, contrabbando di fauna e bracconaggio organizzato. Incrociando i dati degli atti di 105 Procure su 169 emergono 15 procedimenti penali e 9 indagati ogni 100.000 abitanti, con un aumento dei procedimenti pari al ...

alternate text

Il Mugello dalla parte degli animali

I comuni toscani del Mugello hanno deciso di offrire un contributo a chi adotta un cane nei canili della zona. Verranno offerti 400 euro per il mantenimento dell’animale con un’unica condizione: si deve trattare di un cane adulto e che sia in custodia nel canile da almeno tre anni. Il contributo diminuisce a 300 e 200 euro per cani di almeno tre e almeno un anno. Il progetto è pensato infatti per favorire le adozioni di animali adulti, che sono quelli con maggiori difficoltà di trovare una casa e...

alternate text

Alimentazione, veterinaria: “Antibiotici su bovini non arrivano a tavola"

“In Italia l’antibiotico viene somministrato agli animali da reddito solo dopo visita e prescrizione del medico veterinario. Dopo una terapia antibiotica, all’animale viene dato il tempo per smaltire il farmaco, che quindi non arriva mai al nostro piatto". Lo ha spiegato Maria Caramelli, veterinaria dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte, Liguria e Valle D’Aosta,  durante un webinar di presentazione di un sondaggio sulle abitudini alimentari degli italiani realizzato da Aisa-Fede...

alternate text

Animali in guerra: i delfini lasciano Kharkiv per Odessa

Una delle tante emergenze “invisibili” connesse al conflitto russo-ucraino è quella della tutela degli animali, in particolare, soprattutto per le difficoltà tecniche legate alle operazioni di salvataggio, di quelli marini. Per questo con un comunicato il Delfinario Nemo di Kharkiv ha voluto ringraziare chi si è adoperato per salvare gli animali delle vasche del parco: “Grazie al vostro sostegno, la maggior parte degli animali marini è stata finalmente evacuata". I delfini di Kharkiv, dopo settim...

alternate text

Macellazione abusiva, denunciato allevatore di Enna

La Squadra Mobile della Questura di Enna e la Sezione Polizia Stradale di Enna hanno deferito alla magistratura un allevatore di 61 anni, D.G.L., per detenzione di animali vivi della razza ovina di illecita provenienza, privi di certificazione sanitaria ed identificativa, ricettazione e macellazione clandestina. A seguito dei particolari controlli disposti nel periodo pasquale, gli Uffici della Polizia di Stato hanno intensificato le verifiche anche sugli allevamenti di animali, al fine di tutela...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza