cerca CERCA
Domenica 16 Maggio 2021
Aggiornato: 13:07
Temi caldi

ansia

alternate text

Covid, psicanalista Lucattini: "Adolescenti sfiniti, più disagio in seconda fase"

Gli adolescenti sono "sfiniti, psicologicamente molto stanchi e hanno un forte senso di precarietà". E il disagio, attraverso sintomi di ansia e depressione, si è acuito nelle seconda fase della pandemia: il disturbo post traumatico da stress, legato al lockdown di marzo, "si è trasformato in un disturbo da disadattamento con una sintomatologia più stabile e più duratura, che sta provocando anche sintomi fisici, come somatizzazioni, problemi di concentrazione importanti. Con conseguenze sul piano...

alternate text

Covid: Costa (Auser), 'con circoli chiusi anziani più soli, 300mila cercano 'compagnia telefonica''

Isolamento, solitudine, paura: è la triade che scandisce le giornate della maggioranza degli anziani del nostro Paese, ad un anno dall'inizio della pandemia. "Centri sociali chiusi, sospese tutte le attività che creano assembramento, il turismo sociale, nipoti e familiari lontani" spesso perché potenziali untori. Circoli viziosi che "esasperano le fragilità e le insicurezze di chi vive un'età particolare, soprattutto se non inserito in un contesto familiare". Tanto che l'Auser, Associazione per l...

alternate text

Rotocalco n. 44 del 28 ottobre 2020

 La piccola pesca divorata dal sovrasfruttamento degli stock ittici. Covid - 19, tra ansia e stress sale la paura per un lockdown totale. Il Covid cambia musica alle orchestre

alternate text

Alzheimer, pensieri negativi ricorrenti aumentano rischi

'Pensare negativo' aumenta il rischio di Alzheimer. E' quanto emerge da uno studio britannico che partendo dal legame fra i pensieri negativi ricorrenti e la depressione o l'ansia, ha voluto indagare oltre scoprendo un loro ruolo "importante" nell'insorgenza della 'malattia della memoria'.

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza