cerca CERCA
Sabato 12 Giugno 2021
Aggiornato: 21:54
Temi caldi

archeologia

alternate text

Rotocalco n. 17 del 28 aprile 2021

 Il sistema termale italiano torna in primo piano. Crescono gli Uffizi, 2000 mq di spazi recuperati e si scoprono nuovi affreschi. Shahr-i Sokhta, la Pompei d'Oriente, Farmers4Future

alternate text

Rotocalco n. 9 del 3 marzo 2021

Luoghi del cuore Fai, primo posto alla ferrovia Cuneo-Ventimiglia-Nizza. Shahr-i Sokhta, la Pompei d'Oriente. Italiaonline: nasce Newsonline.it. Atac e Roma Capitale presentano 18 nuovi autobus ad Acilia. Farmers 4 Future  

alternate text

Shahr-i Sokhta, la Pompei d'Oriente

 Shahr-i Sokhta, eldorado archeologico che sorge nella provincia dell’Iran orientale Sistan-va-Baluchistan iscritto nella lista World Heritage dell’UNESCO è considerato la “Pompei d’Oriente”. Il sito  è  oggetto dal 2016 di interventi di ricerca e scavo da parte di una Missione internazionale cui partecipa il  Dipartimento di Beni Culturali  dell’ Università del Salento  con le attività dei Laboratori di  “Topografia antica e fotogrammetria” ,  “Antropologia fisica” ,  “Paleobotanica e paleoecolo...

alternate text

Scoperta in Francia, anche i Neanderthal seppellivano i loro morti

Una fossa scavata in uno spazio preparato per l'occasione e il corpo di un bambino di due anni adagiato al suo interno: un Neanderthal vissuto 41.000 anni fa. È lo scenario ricostruito da un gruppo internazionale di ricerca a La Ferrassie, in Francia: uno dei più famosi siti neanderthaliani. I risultati pubblicati su "Scientific Reports" documentano per la prima volta che i Neanderthal seppellivano i loro defunti. Non solo: i resti fossili esaminati appartengono al più recente Neanderthal fino ad...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza