cerca CERCA
Giovedì 24 Giugno 2021
Aggiornato: 19:57
Temi caldi

assalto al congresso usa

alternate text

Usa, Meloni: "Non accetto lezioni sulla vicenda americana"

"Negli Stati Uniti sono accaduti, in queste ore, eventi clamorosi e gravissimi, culminati in una surreale irruzione nella sede del Congresso americano che ha causato diversi morti. Un quadro scioccante. Eppure per molti, in Italia, sembra tutto semplice. La tesi sostenuta, in sostanza, è: negli Usa c’era un dittatore pazzo che è stato sconfitto, ora ha vinto il bene sul male ma Giorgia Meloni non ha preso sufficientemente le distanze dal mostro Trump. A volte invidio chi ragiona in modo così bana...

alternate text

Usa, Pelosi: "Trump folle, stia lontano da valigetta nucleare"

La Speaker della Camera dei rappresentanti Usa Nancy Pelosi ha reso noto di aver parlato con il capo degli stati maggiori riuniti, Mark Milley per chiedergli di impedire a Donald Trump di usare la valigetta nucleare nei suoi ultimi giorni da Presidente.

alternate text

Usa, "Trump non ha alcuna intenzione di dimettersi"

Donald Trump non ha alcuna intenzione di dimettersi prima della fine del suo mandato, il 20 gennaio. Lo hanno detto tre consiglieri della Casa Bianca, alla Cnn. "Nessuna, zero" intenzione di lasciare, il presidente "non pensa di aver fatto nulla di sbagliato", hanno sottolineato i consiglieri.

alternate text

Assalto al Congresso Usa, si indaga sul ruolo di Trump

Gli investigatori federali stanno indagando su tutte le persone coinvolte nei disordini al Campidoglio degli Stati Uniti, a Washington, compreso anche il ruolo che il presidente Donald Trump ha avuto nell'incitare la folla.

alternate text

Assalto al Congresso, "25 cent per busta Pelosi, non sono ladro"

"Ho lasciato 25 cent sulla scrivania per la busta, non sono un ladro". Provoca così Richard Barnett, l'attivista pro armi dell'Arkansas diventato famoso per essersi fatto fotografare con i piedi sulla scrivania di Nancy Pelosi, commentando, con un'emittente del suo stato, un'altra foto che si è scattato, una volta uscito dal Congresso, con in mano la busta di una lettera indirizzata alla Speaker democratica.

alternate text

Assalto al Congresso: dai neonazi allo 'sciamano', ecco chi c'era

Il volto dipinto con la bandiera americana e il capo coperto da un bizzarro copricapo di pelliccia con corna bovine, Jake Angeli, noto come lo 'sciamano di QAnon', è uno dei personaggi simbolo dell'assalto di ieri al Campidoglio. E assieme a lui, gli esperti di estrema destra hanno notato diversi esponenti di gruppi suprematisti banchi, neonazisti e negatori dell'Olocausto fra la folla dei sostenitori del presidente americano Donald Trump.

alternate text

Assalto al Congresso, partono incriminazioni e arresti

Il procuratore generale degli Stati Uniti Jeffrey Rosen ha annunciato che alcuni dei partecipanti alle violenze al Campidoglio saranno incriminati nella giornata di oggi e che le autorità effettueranno ulteriori arresti nei prossimi giorni.

alternate text

Assalto al Congresso, proteste e violenze davanti a Trump Tower

Dopo l'irruzione dei manifestanti pro Trump nel Congresso di Washington, negli Stati Uniti si registrano reazioni violente davanti a diversi edifici e proprietà collegati al presidente Usa. Come indicano i rapporti delle forze dell'ordine e le immagini postate sui social media, manifestazioni ed episodi violenti sono stati registrati tra l'altro a New York, Chicago e nella stessa capitale federale Usa.

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza