cerca CERCA
Martedì 16 Agosto 2022
Aggiornato: 10:34
Temi caldi

assalto congresso

alternate text

Assalto al Congresso, "25 cent per busta Pelosi, non sono ladro"

"Ho lasciato 25 cent sulla scrivania per la busta, non sono un ladro". Provoca così Richard Barnett, l'attivista pro armi dell'Arkansas diventato famoso per essersi fatto fotografare con i piedi sulla scrivania di Nancy Pelosi, commentando, con un'emittente del suo stato, un'altra foto che si è scattato, una volta uscito dal Congresso, con in mano la busta di una lettera indirizzata alla Speaker democratica.

alternate text

Assalto al Congresso, Pelosi: "Trump pericoloso, è horror show"

Il presidente Donald Trump "una persona molto pericolosa che non può restare in carica", il caso "è urgente". E' la posizione di Nancy Pelosi, speaker della Camera, dopo l'assalto al Congresso andato in scena il 6 gennaio. "Questa è un'emergenza della massima portata", ha risposto in conferenza stampa quando le è stato chiesto se avrebbe incoraggiato i membri del governo a non dimettersi in modo che possano invocare il 25° emendamento.

alternate text

Assalto al Congresso, dem: "Trump via subito"

Rimuovere "immediatamente" il presidente Donald Trump attraverso il 25esimo emendamento o l'impeachment. La speaker della Camera Nancy Pelosi si è unita al leader della minoranza democratica al Senato nel "chiedere al vice presidente di rimuovere immediatamente il presidente invocando il 25esimo emendamento".

alternate text

Assalto al Congresso Usa, Teodori: "Trump è il mandante"

"La banda che ha invaso il Campidoglio ha potuto compiere un’azione impensabile solo perché per quattro anni Trump ha legittimato e coperto i violenti. I gruppi sono stati incitati dal Presidente uscente in nome di un fasullo patriottismo a scagliarsi contro il regolare processo democratico-elettorale, che ha attribuito la vittoria a Biden. Senza l’ombrello trumpiano, nessun gruppo, per quanto fazioso ed estremista, avrebbe osato tanto. Trump è il mandante dei disordini come dimostra perfino il s...

alternate text

Trump, chi lo ha mollato dopo l'assalto al Congresso

Prime defezioni per Donald Trump e Melania dopo l'assalto al Congresso di ieri. Diversi infatti gli addii fra lo staff di Casa Bianca e First Lady, da chi ha deciso di 'mollare' il presidente uscente come risposta ai disordini di Capitol Hill costati la vita a quattro persone.

alternate text

Usa, padre Spadaro: "Trump condanni, passerà alla storia per quasi colpo di Stato naïf"

L’assalto al Congresso Usa dovrà essere un monito per chi divide anziché unire, per chi porta avanti prospettive di nazionalismi e populismi. Padre Antonio Spadaro, direttore di Civiltà Cattolica e spin doctor del Papa, in una intervista all’Adnkronos riflette sulla “giornata nera per la democrazia americana e per tutto il mondo” in cui ci sono state anche quattro vittime, andando oltre la mera condanna. Il gesuita dice che la Chiesa americana sino ad ora è stata troppo “tiepida” nel condannare i...

alternate text

25° emendamento, ecco come può essere rimosso Trump

In questi quattro anni di una presidenza senza precedenti più volte, e da più parti, commentatori ed avversari politici hanno chiesto l'invocazione del 25esimo emendamento. Ma ora, a meno di due settimane dalla fine della presidenza di Donaldo Trump, dopo l'assalto al Congresso per la prima volta questa possibilità viene discussa, stando a quanto rivelato dai media americani, dai membri dell'amministrazione.

alternate text

Assalto al Congresso, le polemiche sulla sicurezza dopo il caos

L'assalto e l'irruzione dei manifestanti pro Trump all'interno di Capitol Hill è anche frutto di un "disastroso fallimento" nel sistema di sicurezza. I media Usa si domandano come sia potuto accadere che la cittadella della democrazia americana, sede del Congresso e della Corte Suprema, con un suo autonomo corpo di polizia composto da 1.700 agenti, sia stata violata, nonostante Washington fosse in allerta per la concomitanza del raduno dei sostenitori di Trump e la procedura di certificazione del...

alternate text

Don Winslow invoca 25esimo emendamento: "Trump non può farla franca"

Lo scrittore americano Don Winslow si è unito alla richiesta di ricorrere al venticinquesimo emendamento della Costituzione americana per rimuovere il presidente uscente Donald Trump prima dell'insediamento di Joe Biden il 20 gennaio. Con l'hashtag #25thAmendmentNow, Winslow ha rilanciato lo stralcio dell'editoriale del Washington Post in cui si parla della ''fragile salute mentale di Trump'' che ''si sente tradito dal suo vice presidente''.

alternate text

Da Madrid a Ankara, i precedenti assalti ai Parlamenti nel mondo

L'irruzione dei sostenitori filo Trump all'interno del Congresso americano nel giorno della certificazione della vittoria del presidente eletto Joe Biden richiama alla memoria assalti alle sedi delle istituzioni avvenuti in altri Paesi del mondo, ma anche negli stessi Stati Uniti. Episodi che in molte occasioni sono stati fattori scatenanti o eventi 'simbolo' di insurrezioni o addirittura guerre civili.

alternate text

Usa, Salvini: "Io per idee Trump, ma armati in Parlamento è follia"

"In democrazia chi vince ha sempre ragione, io sostenevo le idee dei repubblicani e di Trump, un conto è il voto, un conto è entrare armati in Parlamento, quella è follia". Lo dice Matteo Salvini, ospite all''Aria pulita', su 7Gold, rispondendo a un telespettatore che gli ricorda la sua campagna pro Trump, "con tanto di mascherina per il presidente Usa".

alternate text

Usa, Borghi: "Capisco frustrazione, ma invadere Senato è sciocchezza pericolosa"

"Capisco la frustrazione di molti ma pensare di cambiare i risultati di un'elezione con una manifestazione di piazza o invadendo il Senato è una sciocchezza pericolosa: si presta a strumentalizzazioni e se funzionasse legittimerebbe chiunque a farlo". Lo dice Claudio Borghi, deputato della Lega all'AdnKronos, commentando i fatti di Washington.

alternate text

Assalto Congresso, piedi su scrivania Pelosi e un biglietto: identificato 'Bigo'

Si chiama Richard “Bigo” Barnett, ha 60 anni e vive in Arkansas uno dei sostenitori di Donald Trump che hanno fatto irruzione ieri notte nel Congresso che si è fatto fotografare con i piedi sulla scrivania di Nancy Pelosi. Sulla quale è stato poi lasciato un messaggio minaccioso, scritto su una cartellina: "Noi non ci ritireremo". Ad identificarlo sono stati, sulla base delle fotografie che ieri i rivoltosi hanno pubblicato sui social facendo poi il giro del mondo, i media locali, come il Democra...

alternate text

"Simpson hanno predetto tutto", ironia Twitter su assalto al Congresso

Assalto al Congresso e caos negli Usa, ancora una 'profezia' dei Simpson che si avvera? Tra ironia e battute, su Twitter ci si interroga ancora una volta sulle "doti divinatorie" del cartoon creato da Matt Groening. Al centro delle discussioni degli utenti, infatti, la rappresentazione dello scoppio di una guerra civile negli Stati Uniti andato in onda nello speciale di Halloween 'Treehouse of Horror XXXI', con disordini nel Paese e le conseguenze della rivolta in un cupo '20 gennaio 2021'.

alternate text

Usa, Le Pen: "Scioccata da violenze, Trump condanni in modo chiaro"

"Estremamente scioccata dalle immagini di violenze" provenienti da Washington, Marine Le Pen ha riconosciuto oggi per la prima volta la vittoria di Joe Biden alle presidenziali americane. "A partire dal momento in cui la certificazione dei voti è stata completata, non ho nessuna difficoltà, io e chiunque altro, ad ammettere che Joe Biden è il presidente degli Stati Uniti", ha dichiarato la presidente del Rassemblement National, che a novembre aveva dichiarato di non riconoscere la vittoria di Bid...

alternate text

Assalto al Congresso, Renzi: "Da profili trumpiani follie su me e Obama"

Sostenitori di Trump contro Matteo Renzi e Barack Obama prima dell'attacco al Congresso, accusati di orchestrare campagne e complotti internazionali contro il presidente Usa uscente. Questo quanto spiega il leader di Italia Viva che, assicura, cercherà di potare i responsabili delle accuse davanti alla giustizia italiana. "Ieri, prima dell'assalto al Campidoglio, alcuni profili trumpiani - scrive infatti Renzi nella sua ultima enews - hanno accusato Obama e il sottoscritto di 'orchestrare' campag...

alternate text

Trump: "Transizione sarà ordinata, nostra lotta è all'inizio"

"Anche se sono totalmente in disaccordo con i risultati delle elezioni, e i fatti mi danno ragione, ci sarà comunque una transizione ordinata il 20 gennaio". Lo afferma il presidente Usa Donald Trump in una dichiarazione riportata dalla Cnn dopo che il Congresso ha certificato la vittoria di Joe Biden.

alternate text

Usa, Biden è presidente

Joe Biden è il nuovo presidente degli Stati Uniti. Il Congresso di Washington ha certificato la vittoria del democratico con 306 voti elettorali a fronte di 232 a favore di Donald Trump.

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza