cerca CERCA
Giovedì 07 Luglio 2022
Aggiornato: 10:06
Temi caldi

azitromicina

Aifa, uso antibiotici in calo ma boom azitromicina

Calo generale dell'utilizzo di antibiotici in Italia durante la pandemia di Covid-19, infezione virale causata dal coronavirus Sars-CoV-2, quindi non diretto bersaglio di questo tipo di farmaci come invece le malattie batteriche. Fa eccezione solo l'azitromicina, con un boom degli acquisti da parte degli ospedali che al Nord del Paese ha sfiorato nella prima metà del 2020 il +200%, e un aumento dell'acquisto privato di oltre un terzo nell'intero 2020. Si tratta dell'antibiotico finito sotto i rif...

Clementi, 'chi usa male azitromicina danneggia se stesso e gli altri'

"Chi usa impropriamente l'azitromicina danneggia gli altri, ma anche se stesso". E' il monito lanciato dal virologo Massimo Clementi. L'antibiotico finito in questi giorni alla ribalta delle cronache, per via della carenza che si registra anche in Italia, "non ha nessuna azione protettiva" quando ci si infetta con il coronavirus Sars-CoV-2, ribadisce all'Adnkronos Salute il direttore del Laboratorio di microbiologia e virologia dell'università Vita-Salute San Raffaele di Milano.

Zitromax introvabile, Aifa: "Non esistono antibiotici efficaci contro il Covid"

"L'azitromicina, e nessun antibiotico in generale, è approvato, né tantomeno raccomandato, per il trattamento di Covid-19". Lo precisa l'Agenzia italiana del farmaco Aifa, "in merito alle recenti notizie di stampa relative alla carenza dell'azitromicina", nome commerciale Zitromax* nella versione originator, "anche a seguito del suo utilizzo eccessivo e improprio per Covid-19".

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza