cerca CERCA
Venerdì 27 Maggio 2022
Aggiornato: 20:08
Temi caldi

banca d'italia

alternate text

Mediolanum, definiti requisiti Mrel da parte di Banca d'Italia

Banca Mediolanum comunica di avere ricevuto la Resolution Decision da Banca d'Italia, d'intesa con il Single Resolution Board (UE), a conclusione del processo amministrativo relativo alla determinazione del requisito minimo dei fondi propri e delle passività ammissibili (Mrel). Il provvedimento di determinazione del Mrel sarà da rispettare su base consolidata a decorrere dal 1 gennaio 2024, con un livello-obiettivo intermedio vincolante dal 1 gennaio 2022. In particolare, Banca Mediolanum Spa dov...

alternate text

Risparmio, Straderini (Banca d'Italia): "Nelle scuole per trasmettere regole base"

"Nelle scuole cerchiamo di trasmettere due regole base della finanza: non ci sono pasti gratis e diversificare investimenti". A dirlo Alessandra Straderini, vice capo servizio di Educazione finanziaria Banca d'Italia, intervenendo al #FestivalFuturo 2021, l'appuntamento di Altroconsumo volto a indagare i cambiamenti in atto nella nostra società attraverso momenti di discussione e confronto con esperti, professionisti e rappresentanti di diversi settori.

alternate text

Covid, Perrazzelli (Bankitalia): "Con task force esempio di lavoro efficace tra istituzioni"

"L'interazione tra noi e il Fondo di Garanzia gestito da Mediocredito Centrale è stata proficua e si è intensificata in questo periodo su vari fronti", come quello della task force, che è un "esempio di come si possa lavorare in maniera efficace tra le istituzioni". Così Alessandra Perrazzelli, vicedirettrice generale della Banca d'Italia, nel corso della presentazione del report Svimez-Mcc sull'impatto delle misure di supporto alla liquidità introdotte per far fronte alla crisi.

alternate text

Banche, titoli Stato in portafoglio ai massimi da 20 anni

Lo stock di titoli di Stato italiani in portafoglio ha raggiunto l’11 per cento del totale delle attività finanziarie del sistema bancario, il valore più elevato degli ultimi venti anni. A segnalarlo è Bankitalia nel rapporto ''I conti economici e finanziari durante la crisi sanitaria del covid-19''.

alternate text

Sofferenze bancarie calano del 12%

A novembre le sofferenze bancarie sono diminuite del 12,0% sui dodici mesi. A ottobre la riduzione era stata del 14,1%. Lo rende noto la Banca d'Italia nel suo rapporto ''Banche e moneta: serie nazionale', specificando come "la variazione può risentire dell’effetto di operazioni di cartolarizzazione".

alternate text

Bruno Editore lancia Alex D’Alessandro e Luca Losco, Proteggiti Dalle Crisi Finanziarie: il Bestseller su come investire in tempi di crisi

Milano, 01.12.2020 – Il nostro, si sa, è un Paese di grandi risparmiatori. Secondo i dati della Banca d’Italia, i risparmi delle famiglie italiane hanno superato quota 1.000 miliardi nel mese di settembre. A dimostrazione quindi che, con l’arrivo della pandemia, questa tendenza si è andata ancor di più consolidando. Una cosa è certa. A fronte di questo incredibile dato, tenere fermi i propri risparmi non è la scelta migliore nel lungo periodo a causa della perdita del potere d’acquisto di anno in...

alternate text

Bankitalia: "Nel 2021 ripresa più lenta del previsto"

''Nel 2021 ripresa sarà verosimilmente più lenta del previsto''. Lo afferma il capo del dipartimento Economia e statistica della Banca d'Italia, Eugenio Gaiotti, nel corso dell'audizione sulla legge di bilancio 2021, nelle commissioni Bilancio di Camera e Senato.

alternate text

Tajani: "Dare 5G ai cinesi è come cedergli Bankitalia..."

"Mettere le mani sui dati è come mettere le mani sulla Banca d’Italia''. Lo dice il vicepresidente di Fi, Antonio Tajani, parlando a 'Formiche.net' del caso della Tim che ha deciso di escludere Huawei dalle gare 5G in Italia e in Brasile. ''I dati - spiega - sono un bene preziosissimo, hanno un valore sul mercato enorme. Dare la rete 5G in mani cinesi sarebbe come cedergli la Banca d’Italia: non possiamo farlo. Il problema è il valore dei dati di cui possono impossessarsi. Ma non c’è solo Huawei....

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza