cerca CERCA
Lunedì 21 Giugno 2021
Aggiornato: 18:15
Temi caldi

battisti

alternate text

Musica: a ruba vecchi vinili ma dilagano falsi e crimine punta a collezionisti

Il classico disco è tornato di moda, ma dilagano i falsi venduti a 600-700 euro in un giro di affari che pesca nella rete dei collezionisti presi di mira da un sistema collaudato, 'il sistema della musica criminale', che la crisi del settore dovuta al Covid ha rivitalizzato. L'inchiesta di Michele Bovi, che da domani sarà sul sito Coolmag.it e che l'Adnkronos è in grado di anticipare, porta a galla un mercato che prolifera sul web e che non risolve certo i problemi del settore. Dalle lacche, quin...

alternate text

Parla l'ex del Sismi 'erede' di Battisti: "Suo padre picchiato da partigiani"

Ex componente dell'allora Sismi e oggi tra i più apprezzati interpreti di Lucio Battisti, il musicista Roberto Pambianchi, ha un'idea precisa del rapporto fra il grande artista scomparso e la politica. E ne parla con l'Adnkronos: "Ho conosciuto la sorella e il papà di Lucio Battisti e non ho potuto fare a meno di chiedergli se il figlio fosse di destra. No, Lucio non era di destra, non era proprio interessato alla politica, ma aveva avuto un problema. Suo padre - racconta Pambianchi - faceva part...

alternate text

Battisti, da sciopero fame al trasferimento: i giorni 'caldi' dell’ex Pac

Cesare Battisti, l’ex leader dei Pac condannato all'ergastolo per l'omicidio di quattro persone, continua a far parlare di sé anche da detenuto. Negli ultimi giorni, infatti, l’ex terrorista ha annunciato di aver iniziato uno "sciopero totale della fame", come annunciato in una lettera inoltrata al suo legale, l'avvocato Davide Steccanella, il quale ha sottolineato come sia stata "una scelta dolorosa ma inevitabile" scaturita dal fatto che da oltre un anno e mezzo Battisti è in isolamento diurno ...

alternate text

Battisti in sciopero della fame, Gasparri: "Non ci commuove"

“Non ci commuove lo sciopero della fame dell'assassino Cesare Battisti, finito troppo tardivamente in carcere. Era abituato ai ricevimenti sontuosi in Francia o in America Latina. Ora deve stare in carcere per scontare le sue gravissime colpe. Non vorrei che trovasse qualche magistrato di sorveglianza che sia generoso con lui come lo sono stati con il cosiddetto Johnny lo zingaro, la cui fuga è colpa di quei magistrati che, invece di sorvegliare, finiscono per aiutare il crimine. Se la magistratu...

alternate text

Battisti annuncia "sciopero della fame totale"

L'ex terrorista da oltre un anno e mezzo in isolamento diurno nel carcere di Oristano. L'avvocato Steccanella all'Adnkronos: "Scelta dolorosa ma inevitabile". La lettera di Battisti: "Mio isolamento ingiustificato". Il figlio di Sabbadin, ucciso in una rapina: "Notizia assurda, deve scontare la pena e basta". Maurizio Campagna: "Ha ammazzato mio fratello, ora fa commedie per farla franca". Ex giudice Forno: "Lui paladino legalità? Sono perplesso". Gasparri: "Non ci commuove"

alternate text

Mogol: "Quando conobbi Lucio Battisti, gli dissi: le tue canzoni non sono un granché"

Quando Lucio Battisti fece ascoltare le sue canzoni a Mogol, quest'ultimo non ne rimase favorevolmente colpito. Lo racconta lo stesso Giulio Rapetti (vero nome di Mogol, ndr.) in un'intervista al 'Corriere della Sera' in cui ripercorre le tappe fondamentali della sua vita e della sua carriera. "Me lo portò a casa una mia cara amica parigina, che si occupava di edizioni musicali e stava cercando un musicista italiano da promuovere in Francia. Mi fece ascoltare le sue canzoni, che non erano un gran...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza