cerca CERCA
Venerdì 16 Aprile 2021
Aggiornato: 12:33
Temi caldi

beirut esplosione

alternate text

Beirut, portavoce contingente italiano: "Nostri alloggi spazzati via"

Il tenente colonnello Mele all'Adnkronos: "Mai sentito un boato così, grande spavento. Il nostro militare ferito ha una frattura alla mano". Centinaia i dispersi, 4mila i feriti. Dichiarato lo stato d'emergenza, i funzionari del porto agli arresti domiciliari. "E' un disastro", il racconto del cooperante italiano. "Esplose 2.750 tonnellate di nitrato di ammonio". Cos'è e a cosa serve. Quel deposito 'bomba a orologeria'. Il momento dell'esplosione (VIDEO 1, 2). La città devastata (GUARDA)

alternate text

Fonti intelligence: "Possibile esplosione magazzino armi Hezbollah"

L'esplosione di un magazzino di armi di Hezbollah. E' questa l'ipotesi che più fonti di intelligence occidentali formulano quale causa della devastante esplosione al porto di Beirut, che ha sconvolto gran parte della capitale libanese. Secondo quanto apprende l'Adnkronos, ad esplodere quindi, secondo quanto finora comunicato ufficialmente, non sarebbe stato un deposito di fuochi di artificio o un vasto quantitativo di nitrato di ammonio, come riferito dal ministro dell'Interno libanese Mohamed Fe...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza