cerca CERCA
Sabato 21 Maggio 2022
Aggiornato: 10:20
Temi caldi

biocarburanti

alternate text

Waste to Fuel, biocarburanti dai rifiuti umidi

Trasformare in biocarburante la frazione organica dei rifiuti solidi urbani: è il modello di economia circolare Waste to Fuel di Eni, che consente di ricreare in un impianto industriale e in breve tempo un processo che la natura compie in milioni di anni, ovvero trasformare biomasse in energia. Il tutto sfruttando gli scarti di cucina, i rifiuti umidi, pari ogni anno in Italia a sei milioni e mezzo di tonnellate. (Video)

alternate text

Eni, Descalzi: "siamo il secondo produttore al mondo di biocarburanti"

"Abbiamo 7 centri di ricerca e negli ultimi 5 anni abbiamo investito 5 miliardi nella ricerca scientifica e nello sviluppo" : "abbiamo chiuso due raffinerie tradizionali, quella di Venezia e quella di Gela e le abbiamo trasformate in due bio raffinerie. Oggi siamo il secondo produttore al mondo con 1,100 milioni di tonnellate di biocarburanti". Ad affermarlo è l'amministratore delegato dell'Eni, Claudio Descalzi, nel corso del suo intervento al Forum Internazionale dell'Agricoltura e dell'Aliment...

alternate text

Biocarburanti: dalla prima alla seconda generazione, cosa sono e cosa cambia per l’ambiente

I biocarburanti sono carburanti che, a differenza di quelli tradizionali che derivano dai combustibili fossili, sono prodotti a partire dalle biomasse e da oli vegetali, primari o di scarto o post consumo, e quindi da materia prima biologica. Questi carburanti, dunque, hanno il vantaggio di provenire da materie prime rinnovabili ma non per questo si possono definire sempre la soluzione migliore per l’ambiente. I progressi in campo industriale hanno infatti fatto emergere alcuni limiti dei biocarb...

alternate text

Sostenibilità: Dhl, spedizioni marittime impatto zero dal 1 gennaio

Ridurre le emissioni di anidride carbonica per tutte le spedizioni via mare con carichi less-than-container load (Lcl) a partire dal 1 gennaio 2021. E' l'obiettivo di Dhl Global Forwarding, prima realtà ad offrire un servizio di spedizioni marittime a impatto zero, senza costi aggiuntivi, grazie ai biocarburanti avanzati e alla decarbonizzazione.

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza