cerca CERCA
Sabato 08 Maggio 2021
Aggiornato: 15:55
Temi caldi

bologna

alternate text
Calcio

Bologna, secondo tampone negativo al Covid per Mihajlovic

Il tecnico del Bologna, Sinisa Mihajlovic, è risultato negativo al secondo tampone per il coronavirus. "Alla luce dell’esito negativo degli ultimi due tamponi per il rilevamento del Covid-19 eseguiti come da procedura, il tecnico del Bologna Sinisa Mihajlovic può riprendere la sua regolare attività. Domani dunque sarà al centro tecnico Niccolò Galli per dirigere l’allenamento della squadra", spiega il Bologna in una nota.

alternate text

Festini con coca e minorenni a Bologna, 7 misure cautelari

A denunciare la mamma di una delle ragazzine: "Stordita da droga e poi fatta partecipare". Ai domiciliari anche Luca Cavazza, candidato per la Lega alle ultime regionali. Il partito: "Cavazza non iscritto a partito". Una 17enne: "Cavazza mi convinse a partecipare".Coca e orge dall'imprenditore a 'Villa Inferno'. "Incontri sessuali ragazze ripresi con video"

alternate text
Instagram

Mihajlovic, la moglie difende Sinisa: "Siamo tutti peccatori"

“Astenetevi dal giudicare perché siamo tutti peccatori”. Questo il messaggio su Instagram con cui Arianna Rapaccioni, moglie di Sinisa Mihajlovic, difende il marito. L’allenatore del Bologna è risultato positivo al coronavirus dopo essersi sottoposto al tampone al rientro a Bologna dalle vacanze in Sardegna. Nelle ultime ore sui social sono circolate foto del tecnico al Billionaire e in un campo da calcetto in compagnia di altri personaggi.

alternate text

Mihajlovic positivo al Covid. Bologna: "E' asintomatico"

"Sinisa Mihajlovic, rientrato venerdì a Bologna, è stato sottoposto al tampone di controllo per il Covid-19 ed è risultato positivo. Il tecnico, che è assolutamente asintomatico, resterà in isolamento per le prossime due settimane, come previsto dal Protocollo Nazionale". Lo rende noto il Bologna con una nota sul proprio sito ufficiale. La scorsa estate, al tecnico serbo fu diagnosticata una leucemia. Mihajlovic si è sottoposto alle terapie necessarie e ad un trapianto di midollo osseo eseguito a...

alternate text

Cossiga, D'Elia: "Figura anticonformista, ricordo coraggio su Bologna"

"La figura di Cossiga sicuramente ha una sua originalità e una sua particolarità nella storia della Repubblica: non può essere omologato nella categoria dei presidenti 'normali', è stato eccentrico e anticonformista. Nel bene e nel male, perché non è possibile dimenticare quello che nella sua prima fase di vita politica ha compiuto". Lo dice all'AdnKronos Sergio D'Elia, ex di Prima Linea e oggi segretario di Nessuno tocchi Caino, la lega internazionale di cittadini e di parlamentari per l’abolizi...

alternate text

living.xml

L’edificio che rischiava di essere il simbolo della crisi immobiliare, è oggi il simbolo della ripresa di Bologna.

alternate text

Strage Bologna, Conte: "Vicino a familiari vittime"

"40 anni dalla Strage di Bologna. Siamo al fianco dei familiari, di chi crede nello Stato, dei magistrati impegnati a squarciare definitivamente il velo che ci separa dalla verità. Lo dobbiamo alle 85 vittime innocenti, lo dobbiamo a noi stessi". Così il premier Giuseppe Conte, su Twitter, a 40 anni dall'anniversario della strage di Bologna, del 2 agosto del 1980.

alternate text

Strage Bologna, Giuliana De Sio: "Aspettiamo ancora risposte dallo Stato"

"In fondo non facciamo altro che aspettare risposte dallo Stato. Ieri come oggi, anche se per motivi diversi e se i politici alla guida del Paese sono cambiati". A parlare così della strage di Bologna, con l'Adnkronos, è l'attrice Giuliana De Sio, tra le interpreti del film diretto da Massimo Martelli 'Per non dimenticare' (1992) dedicato alla strage.

alternate text

Strage Bologna, Toscani: "Strage che fa paura, Italia Paese dei corrotti"

La strage di Bologna del 2 agosto 1980 è "una tragedia italiana che rientra nei nostri misteri, che fa paura. Non che gli altri Paesi non li abbiano, ma noi siamo molto speciali. Il nostro è il Paese dei corrotti, dei corruttori e dei corruttibili”. Lo dice all’AdnKronos il fotografo Oliviero Toscani che nel 1994 firmò l’appello del comitato ‘E se fossero innocenti?’, che chiedeva la revisione della sentenza che aveva condannato all’ergastolo i due terroristi neri Francesca Mambro e Valerio Fiora...

alternate text

Strage Bologna, Mollicone: "Fantasy giudiziario, solo congetture"

"L'inchiesta della Procura Generale sui cosiddetti mandanti della strage di Bologna ha qualche fondamento? No, sembra un fantasy giudiziario. Ci risulta, inoltre, aveva evitato di procedere per insussistenza. Fino ad oggi abbiamo letto soltanto ricostruzioni più simili a sceneggiature di un film d'azione. Sarà pertanto opportuno, in assenza di un qualsivoglia riscontro oggettivo, procedere contro tutti coloro a vario titolo hanno contribuito a creare l'ennesimo teorema finalizzato all'occultament...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza