cerca CERCA
Martedì 28 Giugno 2022
Aggiornato: 03:31
Temi caldi

booster

Moderna, da booster bivalente potente risposta contro Omicron 4 e 5

Nuovi risultati positivi per il vaccino booster bivalente che Moderna sta studiando con l'obiettivo di contrastare Covid nell'era Omicron. L'azienda americana annuncia che mRNA-1273.214, così si chiama al momento il prodotto, mostra "una potente risposta anticorpale neutralizzante contro le sottovarianti di Omicron BA.4 e BA.5". I nuovi dati verranno inviati alle autorità regolatorie e per una pubblicazione peer reviewed.

Ceo Moderna, 'da agosto forniremo booster contro Omicron 4 e 5'

"Ci stiamo preparando a fornire il nostro vaccino booster bivalente" anti-Covid "a partire da agosto, in vista di un potenziale aumento delle infezioni Sars-CoV-2 a causa delle sottovarianti di Omicron all'inizio dell'autunno". Lo annuncia Stéphane Bancel, Ceo dell'azienda americana Moderna che ieri ha riferito per il candidato vaccino mRna-1273.214 "potenti risposte anticorpali neutralizzanti" contro BA.4 e BA.5, Omicron 4 e 5.

Covid, ok in Usa a booster Pfizer in 5-11enni

Via libera negli Usa alla dose booster del vaccino anti-Covid di Pfizer-BioNTech per i bambini di 5-11 anni. La Food and Drug Administration ha modificato ieri l'autorizzazione all'uso di emergenza (Eua) per questo prodotto, autorizzando la somministrazione di un singolo richiamo ai bambini di questa fascia d'età, almeno 5 mesi dopo il completamento del ciclo primario di due dosi col vaccino Pfizer-BioNTech.

Moderna verso vaccino booster bivalente anti-Omicron in autunno

Moderna sta valutando un vaccino booster anti-Covid bivalente (mRna-1273.214) che combina il vaccino attualmente autorizzato anche come richiamo con un candidato booster specifico per le varianti Omicron. I risultati iniziali dello studio, di fase clinica 2-3, sono attesi nel secondo trimestre dell'anno e questo prodotto bivalente "rimane il nostro candidato principale per una dose di richiamo" da somministrare "nell'emisfero settentrionale nell'autunno 2022", spiega il Ceo dell'azienda americana...

Iss, booster efficace al 72% nel prevenire infezione Covid

L'efficacia del vaccino nel ridurre il rischio di infettarsi con Sars-CoV-2 è pari al 72% nei vaccinati con booster rispetto ai non vaccinati, al 52% tra coloro che hanno completato il ciclo vaccinale entro 90 giorni, al 43% tra i 91 e 120 giorni dalla vaccinazione, e al 48% oltre 120 giorni dal completamento del ciclo vaccinale. E' quanto emerge dai dati contenuti nel Report integrale sulla sorveglianza epidemiologica SarS-Cov-2 dell'Istituto superiore di sanità, pubblicato oggi.

Iss, 'mortalità no vax 15 volte più alta di chi ha booster'

Il tasso di mortalità Covid standardizzato per età, relativo alla popolazione dai 12 anni in su, nel periodo 14 gennaio-13 febbraio, per i non vaccinati è "circa 15 volte più alto rispetto ai vaccinati con booster": 96 decessi per 100mila abitanti fra i non vaccinati, contro 7 decessi per 100mila abitanti fra chi ha ricevuto il richiamo di vaccino anti-Covid. E' uno dei dati che emergono dal report esteso dell'Istituto superiore di sanità (Iss), 'Covid-19: sorveglianza, impatto delle infezioni ed...

Moderna, al via studio su booster bivalente specifico per Omicron

Moderna annuncia l'avvio di uno studio di fase 2 su un candidato vaccino booster bivalente contro Covid-19, denominato mRna-1273.214. Si tratta di un prodotto mirato alla variante Omicron di Sars-CoV-2 - spiega l'azienda americana - che combina il candidato booster specifico per Omicron mRna-1273.529 con il vaccino anti-Covid Spikevax* (mRna-1273). Lo scudo '2 in 1' è stato somministrato al primo partecipante al trial.

Iss, booster poco efficace o rischioso in under 39? 'Falso'

E' falso che "il booster" del vaccino anti-Covid "nella fascia di età 12-39 anni induce una perdita di protezione rispetto a chi ha fatto solo due dosi". Ed è falso che "il booster potrebbe addirittura mettere a rischio il sistema immunitario nei più giovani" perché al momento non c’è nessuna prova che il booster influisca negativamente sulla risposta immunitaria. "I test clinici e gli studi real world condotti negli altri paesi hanno evidenziato una maggiore protezione da parte della dose aggiun...

comunicato stampa

Sputnik Light can become a major booster for those vaccinated with inactivated Chinese COVID vaccines globally after China has officially recommended mix & match approach with adenoviral vector-based vaccines as boosters

There are 2 billion people who have received inactivated Chinese vaccines in the country and globally. As China has just authorized mix & match boosting with domestic vaccines, the Russian one-shot Sputnik Light vaccine can become a universal booster for those vaccinated with Chinese vaccines in other countries around the world to strengthen and lengthen their protection against COVID.

Ecdc, in 12-17enni contagi record ma calo in ultime settimane

"Sebbene il rischio di ospedalizzazione, di ricovero in terapia intensiva e di decesso rimanga molto basso fra i ragazzi di 12-17 anni, il numero di casi in questa fascia di età è stato tra i più alti di qualsiasi fascia d'età nell'Ue/See". I casi sintomatici in questi adolescenti "sono aumentati costantemente da luglio 2021, rispecchiando in gran parte l'aumento del tasso di segnalazione osservato in tutte le fasce d'età durante le ondate di Delta e Omicron". Ma "nelle ultime settimane è stata o...

Ema, al via valutazione booster Pfizer in 12-15enni

L'Agenzia europea del farmaco Ema ha iniziato a valutare una richiesta di approvazione per l'utilizzo di una dose booster del vaccino anti-Covid Comirnaty* di Pfizer/BioNTech nei ragazzi di età compresa tra 12 e 15 anni. Ne dà notizia l'ente regolatorio Ue, ricordando che i suoi esperti hanno già in corso anche l'esame della domanda sull'uso del booster negli adolescenti di 16-17 anni. L'avvio di quest'ultima valutazione anche per i più giovani era stato preannunciato la scorsa settimana, durante...

Ema, 'serve booster contro Omicron ma richiami multipli insostenibili'

Un report sui vaccini anti-Covid, sul nodo dell'efficacia contro la variante Omicron di Sars-CoV-2, ma anche su come affrontare il futuro e su quali prodotti-scudo serviranno per gestire Covid-19 sul lungo termine. Firmato: le agenzie del farmaco di tutto il mondo, europea Ema compresa. Che avvertono: "Esaminando i dati sull'impatto di Omicron", "sta diventando sempre più chiaro che è necessaria una dose di richiamo per estendere la protezione del vaccino". Ma guardando ai "possibili approcci vac...

Italia, numeri in crescita per dosi booster

Numeri in crescita per le dosi booster di vaccino anti covid, che in Italia nella settimana 11-17 gennaio hanno fatto registrare oltre 3,6 milioni di somministrazioni, 350mila in più rispetto alla settimana precedente. In generale, negli ultimi 7 giorni la media giornaliera si è attestata a quasi 645mila somministrazioni/giorno. Nel dettaglio si è registrata una media di oltre 74 mila prime somministrazioni e 524 mila dosi booster giornaliere. Lo fa sapere la struttura commissariale all'emergenza...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza