cerca CERCA
Sabato 06 Marzo 2021
Aggiornato: 16:08
Temi caldi

borsa Milano

alternate text

Borsa Milano chiude in rosso, denaro sulle banche

Seconda parte in ritirata per le borse europee, spinte al ribasso, come del resto anche Wall Street, dalle indicazioni preliminari relative l’andamento del mercato del lavoro statunitense. In attesa dei dati ufficiali in calendario venerdì, a febbraio il settore privato statunitense ha evidenziato un incremento delle buste paga di 117 mila unità, decisamente inferiore rispetto alle circa 200 mila unità del consenso e della precedente rilevazione.

alternate text

Borsa Milano in rosso, bene il comparto oil

Seduta altalenante per la Borsa di Milano nonostante i nuovi rialzi del greggio e le indicazioni arrivate dal mercato del lavoro Usa. In corrispondenza della chiusura delle contrattazioni in Europa, il future con consegna maggio sul Brent passa di mano a 68,7 dollari, +3% rispetto al dato precedente (+4,17% ieri e +2,19% due giorni fa). Il prezzo del petrolio si muove in scia della decisione annunciata ieri dall’Opec+, che ha confermato l’attuale livello produttivo.

alternate text

Borsa Milano chiude piatta, spread a 100pb

Seduta senza slancio per le borse europee che, partite positive, hanno perso verve con l’avvicinarsi dell’avvio degli scambi a Wall Street. Le vendite di bond governativi, che stanno producendo un rialzo dei rendimenti, hanno spinto lo spread Btp-Bund in quota 100 punti base (una settimana fa il nostro decennale rendeva lo 0,65%, oggi lo 0,78%).

alternate text

Borsa Milano chiude positiva, +9% di Telecom Italia

Seduta all’insegna della cautela, ma comunque positiva, per le borse europee. Sempre alle prese con l’innalzamento dei rendimenti nel comparto obbligazionario, che potrebbero complicare i piani espansivi delle banche centrali, i listini del Vecchio continente sono riusciti a chiudere sopra la parità.

alternate text

Borsa Milano chiude negativa, rally di Atlantia

La prima seduta della settimana dei listini europei si è chiusa con il segno meno. Come nell’ottava precedente, la propensione al rischio si è trovata a fare i conti la risalita dei rendimenti dei titoli obbligazionari e con le nuove varianti del virus.

alternate text

Borsa Milano in rosso, giornata da dimenticare per Nexi

Giornata negativa per l’azionario europeo in scia di un minore appetito per il rischio innescato e favorito dal deciso rialzo messo a segno dai decennali statunitensi (tornati sopra quota 1,3 per cento). In rosso anche il listino di Piazza Affari, sempre alle prese con il nuovo esecutivo, oggi al test del voto di fiducia al Senato.

alternate text

Borsa Milano prende fiato, spread stabile

Dopo tante giornate all’insegna degli acquisti, le borse europee hanno approfittato della giornata di oggi per prendere fiato. Il focus resta sempre incentrato sulla campagna vaccinale e sugli stimoli fiscali negli Stati Uniti mentre all’interno dei confini nazionali il protagonista indiscusso è sempre Mario Draghi che, alle prese con le consultazioni, giovedì potrebbe salire al Quirinale con la lista dei ministri.

alternate text

Ftse Mib chiude in rialzo, sale anche lo spread

Seduta positiva per le borse europee nel giorno dell’insediamento di Joe Biden alla Casa Bianca e alla vigilia del nuovo meeting della Banca Centrale Europea. A Milano riflettori puntati anche sulla crisi di governo: il Ftse Mib che all'indomani della fiducia incassata dal Governo Conte ha chiuso con un +0,93% a 22.650,78 punti.

alternate text

Ftse Mib chiude positivo, spread in calo

Grazie ad un miglioramento nella seconda parte, le borse europee sono riuscite a chiudere la seduta con il segno più. Spicca in particolare il buon andamento di Piazza Affari, dove il Ftse Mib è salito dello 0,43% a 22.743,65 punti, nonostante le elevate possibilità di una prossima crisi di governo. Con l’ipotesi-elezioni che sembrerebbe remota, è probabile che gli operatori stiano puntando sulla possibilità di un rimpasto che dia vita ad un nuovo esecutivo Conte.

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza