cerca CERCA
Lunedì 14 Giugno 2021
Aggiornato: 10:07
Temi caldi

borsa Milano

alternate text

Borsa Milano prende fiato, spread stabile

Dopo tante giornate all’insegna degli acquisti, le borse europee hanno approfittato della giornata di oggi per prendere fiato. Il focus resta sempre incentrato sulla campagna vaccinale e sugli stimoli fiscali negli Stati Uniti mentre all’interno dei confini nazionali il protagonista indiscusso è sempre Mario Draghi che, alle prese con le consultazioni, giovedì potrebbe salire al Quirinale con la lista dei ministri.

alternate text

Ftse Mib chiude in rialzo, sale anche lo spread

Seduta positiva per le borse europee nel giorno dell’insediamento di Joe Biden alla Casa Bianca e alla vigilia del nuovo meeting della Banca Centrale Europea. A Milano riflettori puntati anche sulla crisi di governo: il Ftse Mib che all'indomani della fiducia incassata dal Governo Conte ha chiuso con un +0,93% a 22.650,78 punti.

alternate text

Ftse Mib chiude positivo, spread in calo

Grazie ad un miglioramento nella seconda parte, le borse europee sono riuscite a chiudere la seduta con il segno più. Spicca in particolare il buon andamento di Piazza Affari, dove il Ftse Mib è salito dello 0,43% a 22.743,65 punti, nonostante le elevate possibilità di una prossima crisi di governo. Con l’ipotesi-elezioni che sembrerebbe remota, è probabile che gli operatori stiano puntando sulla possibilità di un rimpasto che dia vita ad un nuovo esecutivo Conte.

alternate text

Piazza Affari chiude in rosso, sale a 113 pb lo spread Btp-Bund

Chiusura sotto la parità per le borse europee in attesa di novità dal fronte politico statunitense e di aggiornamenti relativi la diffusione di virus e vaccini. Per quanto riguarda il nostro Paese, riflettori puntati su Palazzo Chigi, dove questa sera è in calendario un Consiglio dei ministri che, chiamato a dare il via libera al Recovery Plan, potrebbe essere ricordato come quello in cui è stata avviata la crisi di governo con il ritiro dei ministri di Italia Viva.

alternate text

Milano azzera rialzo, scatto di Bper

La Borsa di Milano azzera i rialzi a fine seduta e chiude poco sopra la parità, con il Ftse Mib a 22.746 punti (+0,05%). Scatto di Bper, invece, che archivia gli scambi con un progresso del 6,18%. Bene anche Pirelli (+3,4%), Buzzi Unicem (+3,2%) e le altre banche. Banco Bpm (+3%) è tra i titoli più comprati. In coda al paniere principale, invece, c'è Recordati, che perde oltre il 3,7%.

alternate text

Borsa: Banche sempre protagoniste a Piazza Affari

Avvio di settimana in parità per le borse europee, sostenute nella prima parte dall’andamento di un comparto energetico rinfrancato dalle notizie in arrivo dai vaccini, oggi è stata la volta di AstraZeneca, e dai titoli bancari. A Piazza Affari, dove il Ftse Mib si è fermato a 21.701,79 punti (-0,02%), la notizia del giorno è rappresentata dall’offerta pubblica di acquisto totalitaria lanciata dal Credit Agricole Italia su Creval (+23,73% a 10,758 euro). L’offerta prevede un corrispettivo in dena...

alternate text

Borsa: Milano recupera e chiude in positivo

Dopo una prima parte all’insegna della prudenza, e delle prese di beneficio dopo l’annuncio del nuovo vaccino da parte della statunitense Moderna, il listino di Piazza Affari ha recuperato terreno chiudendo a ridosso dei 21.500 punti. Indicazioni sostanzialmente positive anche quelle arrivate dallo spread, confermatosi a 115 punti base.

alternate text

Borsa: Ftse Mib in rosso, bene l’asta di Btp

Mercati europei in rosso in attesa del primo match Trump-Biden. I forti guadagni registrati nella seduta di ieri e l’attesa per il primo scontro tra i due candidati nelle presidenziali statunitensi hanno favorito la cautela sui listini europei. A Milano, in particolare, il Ftse Mib ha terminato la seduta a 19.061,18 punti, -0,52% rispetto al dato precedente, mentre lo spread con i titoli tedeschi ha fatto segnare un -0,9% a 139 punti base.

alternate text

Borsa: Le banche spingono i listini europei

Avvio di settimana in deciso territorio positivo per le borse europee, spinte dall’andamento del comparto bancario. Nel corso dell’attesa audizione davanti al Parlamento europeo, il n.1 della BCE, Christine Lagarde, ha rimarcato che, nonostante “i rischi di peggioramento dell' economia”, l’istituto con sede a Francoforte è pronto “ad aggiustamenti per centrare il target dell'inflazione”.

alternate text

Borsa: Ftse Mib sprofonda sotto 19 mila punti, -8% di CNH

Lo spettro di un nuovo lockdown spaventa le borse europee in avvio di settimana. Prima seduta dell’ottava in profondo rosso per il listino di Piazza Affari che, al pari degli altri listini del Vecchio continente e di quelli statunitensi, ha pagato pegno ai timori innescati dagli aggiornamenti relativi i contagi da Covid-19, che rischiano di far scattare nuovi lockdown.

alternate text

Borsa: Piazza Affari in rialzo dell'1,79%, Nexi spicca il volo

Prive del faro rappresentato dai listini statunitensi, Wall Street oggi è chiusa per festività (Labour Day), le borse europee hanno iniziato la settimana sopra la parità. Sul Ftse Mib, che oggi ha terminato la seduta con un rialzo dell’1,79% portandosi a 19.738,01 punti, la performance migliore è stata registrata da Nexi (+7,04%), spinta dai rumor di una ripartenza delle trattative in vista di una fusione con Sia.

alternate text

Borsa: Recovery Fund spinge Piazza Affari, banche in evidenza

Dopo il Consiglio europeo, anche i mercati approvano il Recovery Fund. Buone nuove anche dal fronte vaccino per il Covid19, dopo che l’autorevole “The Lancet” ha rimarcato la "forte risposta immunitaria" per due diversi candidati, quello elaborato dalla Oxford University e AstraZeneca e quello su cui sta lavorando un gruppo di ricercatori cinesi finanziato da CanSino Biologics.

alternate text

Borsa: Ftse Mib chiude piatto, spread in calo

In un contesto europeo in rosso di quasi un punto percentuale, il listino di Piazza Affari oggi ha fatto segnare la performance migliore nonostante la revisione al ribasso delle stime da parte della Commissione europea. Secondo Bruxelles, quest’anno il Pil di Eurolandia scenderà dell’8,7% mentre la ricchezza prodotta dal nostro Paese farà segnare un -11,2%.

alternate text

Borsa: Ftse Mib chiude ai minimi a -3,42%, spread a 172 pb

Già negativi a metà seduta, i listini europei sono stati spinti ai minimi intraday dall’avvio delle contrattazioni a Wall Street. A preoccupare sono le indicazioni in arrivo dal fronte Covid che, in diverse parti degli Stati Uniti come Texas e California, registra una decisa espansione (sia per quanto riguarda i nuovi positivi che dal fronte ospedalizzazioni).

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza