cerca CERCA
Venerdì 05 Marzo 2021
Aggiornato: 08:51
Temi caldi

calabria commissario

alternate text

Commissario Calabria, salta Miozzo e rispunta Mostarda

Dopo l'ennesima fumata nera, ecco che rispunta il nome di Narciso Mostarda, il direttore dell'Asl Roma 6, per la corsa a commissario della sanità in Calabria. Mostarda aveva sfiorato la nomina nel Cdm di mercoledì scorso, poi saltato sul veto del M5S, che guardava come il fumo negli occhi al passato da assessore Pd di Mostarda al Comune di Frosinone.

alternate text

Commissario Calabria, salta nomina Miozzo: troppe condizioni

Avrebbe posto "troppe condizioni" Agostino Miozzo per accettare l'incarico di commissario della sanità calabrese. Su questo, si apprende da fonti di governo, si sarebbe bloccata la nomina del coordinatore del Cts. Un filo di dialogo sarebbe ancora aperto, dice un ministro, ma la sensazione è che è difficile che l'impasse si sblocchi.

alternate text

Calabria commissario: "Nomina congelata, prende quota ipotesi Miozzo"

E' congelata la partita della nomina del commissario alla sanità calabrese dopo la fumata nera, in parte inattesa, del Cdm prolungatosi fino a tarda notte. Dopo i veti incrociati di Pd e M5S sui due nomi in pista -il dirigente dell'Asl Rm6 Narciso Mostarda e l'ex prefetto di Firenze e Reggio Calabria Luigi Varratta- c'è chi nel governo non nasconde lo scoramento sul fronte Calabria: "La verità è che navighiamo a vista", ammette un ministro di peso.

alternate text

Calabria, Gratteri: "Gente capace non accetterà più rischio di fare commissario"

"Dopo tutto questo parlare, molta gente anche capace, addetta ai lavori, non scenderà in Calabria perché rischia di azzerare una carriera brillante per un anno e mezzo, due, di commissariamento". Lo ha detto il procuratore capo di Catanzaro, Nicola Gratteri, ospite a ‘DiMartedì’ su La7, commentando le ultime vicende relative al commissario della sanità in Calabria.

alternate text

Calabria, commissario: fumata nera dal Cdm

Fumata nera del Consiglio dei Ministri sulla nomina del commissario alla Sanità calabrese. Il Cdm si è concluso con un nulla di fatto, dopo i veti incrociati sui due nomi in corsa: da un lato Narciso Mostarda, dall'altro Luigi Varratta. Ieri, ospite di Otto e mezzo su La7, il premier Giuseppe Conte aveva espresso l'auspicio di chiudere sulla nomina nel Cdm fissato per oggi, "ma questa nomina è ormai una maledizione", commenta un ministro di peso all'Adnkronos al termine del Cdm.Sembrava quindi un...

alternate text

Calabria, Provenzano: "Serve commissario al più presto"

"Non compiere ulteriori passi falsi non significa fermarsi. L’ho detto in Cdm, lo dico da giorni e ogni giorno è prezioso. Occorre nominare al più presto il nuovo Commissario alla Sanità in Calabria. Non mancano le persone di valore. I calabresi ci hanno aspettato fin troppo". Lo scrive il ministro per il Sud, Peppe Provenzano, su Twitter.

alternate text

Calabria, nodo commissario: governo punta a chiudere oggi

Slitta alle 19 il Consiglio dei ministri previsto per la mattinata. A portare avanti le lancette dell'orologio, sicuramente la necessità di 'far di conto' per definire meglio il dl ristori ter e soprattutto lo scostamento, che potrebbe lievitare fino a 10 miliardi. Ma forse complice è anche la volontà di voler chiudere già oggi sulla nomina del commissario alla sanità calabrese, dopo il balletto di nomine dei giorni scorsi.

alternate text

Calabria, si punta a chiudere domani: rosa di nomi per Conte

Mentre è in corso a Palazzo Chigi una riunione tra il premier Giuseppe Conte e una delegazione di sindaci calabresi poco prima raccolti in piazza Montecitorio per protestare, va avanti il lavoro del governo per chiudere la partita del nuovo commissario calabrese alla sanità già domani, nel Cdm convocato sul dl ristori ter e su una nuova richiesta di scostamento di bilancio. Una rosa di nomi, riferiscono fonti di governo, è sul tavolo del premier. Non solo quello dell'ex ufficiale della Gdf Federi...

alternate text

Calabria, Bertolaso: "Uomo giusto è Gratteri"

"In Calabria, contrariamente a ciò che si va continuando a dire, non esiste un problema di gestione sanitaria, ma di gestione amministrativa e trasparente della sanità. Sono due cose completamente diverse. La regione va gestita da chi non ha interessi per e con la salute calabrese". Lo dice all'Adnkronos dell'ex capo della Protezione Civile, ora consulente (a titolo gratuito) per l'emergenza in Umbria, Guido Bertolaso, commentando la situazione legata alla sanità della Calabria.

alternate text

Calabria, Loiero: "Basta commissari, in 10 anni non hanno risolto"

Stop alla stagione dei commissariamenti, l'amministrazione della sanità torni in mano "ad un bravo assessore, esperto di conti, che conosca il territorio e i suoi bisogni". Agazio Loiero, presidente della Regione Calabria fino al 2010, fu l'ultimo che riuscì ad evitare la nomina di un commissario da parte del governo nazionale e ritiene che sia arrivato il momento di chiudere questo capitolo e di affidare nuovamente al territorio la gestione della sanità.

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza