cerca CERCA
Mercoledì 10 Agosto 2022
Aggiornato: 06:40
Temi caldi

cancro ovarico

Cancro ovarico, farmaco triplica sopravvivenza libera da malattia

Più di 2 anni, 2 anni e 24 giorni per la precisione, senza che il cancro progredisca. Con un rischio più che dimezzato di avere una ricaduta o di morire. Buone notizie per le donne con un carcinoma ovarico, l'ottavo tumore più comune nella popolazione femminile mondiale, che in Italia fa registrare 5.200 nuove diagnosi all'anno, specie dopo i 40 anni. 'Prime', uno studio indipendente di fase 3 condotto in Cina, ha analizzato le evidenze su niraparib, Parp-inibitore targato Gsk, approvato in Itali...

alternate text

'Curate e coccolate' domani al Gemelli Roma per giornata cancro ovarico

'Curate e coccolate'. Per celebrare la Giornata mondiale del tumore ovarico domani, sabato 7 maggio, all’Uoc di Ginecologia oncologica del Policlinico Gemelli di Roma, dalle 10 alle 16, l’associazione Loto ha organizzato, in collaborazione con Apeo, Unid e Sodico, un’iniziativa dedicata alle pazienti oncologiche: una giornata all'insegna della bellezza e al make-up. Perché prendersi cura di se stesse e del proprio corpo, nonostante la malattia, aiuta ad affrontare meglio le terapie, accresce l’au...

alternate text

Salus Tv n. 9 del 2 marzo 2022

Fake news e vaccini, un pericolo da non sottovalutare.Scoperto punto debole cancro ovarico, sensibile a nuovi farmaci. Piovella della Soi, da mascherine nessun problema per la vista dei bambini. Studio italiano, booster con vaccino anti-Covid fondamentale per pazienti oncologici e fragili 

alternate text

L'Istituto Nazionale Tumori "Fondazione Pascale", rimosso un cancro ovarico di 9 chili

"Lei è soltanto molto obesa", le avevano detto per quasi un anno nelle strutture ospedaliere a cui si era rivolta accusando dolori all’addome, difficoltà ad andare in bagno e un continuo bisogno di urinare. Fino a quando i ginecologi del Pascale, che le hanno fatto effettuare subito una risonanza magnetica, hanno visto che la donna, ucraina residente a Castellammare di Stabia, di 69 anni, era sì obesa, ma parte del suo peso era dovuto a un tumore ovarico di 9 chili, che le era cresciuto nell’addo...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza