cerca CERCA
Lunedì 28 Novembre 2022
Aggiornato: 06:27
Temi caldi

cancro polmone

alternate text

Cancro del polmone, ok Aifa a rimborsabilità nuovo farmaco immunoterapico

Il tumore del polmone a piccole cellule (microcitoma) colpisce ogni anno in Italia oltre 6mila persone, pari a circa il 15% del totale delle nuove diagnosi di carcinoma polmonare. Si tratta di una delle forme più aggressive di questa neoplasia, che per trent'anni ha visto come unico standard di cura la chemioterapia. Da oggi è disponibile per i pazienti del nostro Paese una nuova arma, che consente di migliorare in modo significativo la sopravvivenza a lungo termine fino a triplicarla. L'Agenzia ...

alternate text

Cancro polmone, un test del sangue identifica chi sottoporre a screening

Nel nostro Paese, secondo l'Associazione italiana registri tumori (Airtum), il cancro al polmone, con quasi 40mila decessi, è la prima causa di morte per neoplasia negli uomini e la seconda nelle donne. L'alta mortalità è dovuta al fatto che il tumore, nella maggior parte dei casi, viene scoperto quando è già in fase avanzata. Individuarlo precocemente non è cosa semplice. Tuttavia, grazie alla ricerca, è possibile intervenire prima e meglio per prevenirne l'insorgenza. I ricercatori dell'Md Ande...

alternate text

Ieo-Tor Vergata, test su sangue, urine o respiro svelerà cancro polmone

Un test rapido e indolore potrebbe permettere di scoprire il cancro del polmone in tempo per guarire. E' lo scenario prospettato da un team di ricercatori dell'Istituto europeo di oncologia di Milano e dell'Università Tor Vergata di Roma, che hanno identificato per la prima volta "una tecnica di screening del cancro polmonare che, grazie al riconoscimento di un''impronta' del tumore, permetterà" secondo gli autori "la diagnosi precoce di questo big killer attraverso il semplice esame dei fluidi b...

alternate text

Monaco (Sict): '43mila diagnosi cancro polmone l'anno, puntare su screening'

Il tumore al polmone, per i suoi tassi di incidenza molto elevati e il primato mondiale in termini di mortalità (per gli uomini è la prima causa di morte oncologica in tutte le fasce di età) è ancora oggi il 'big killer'. "Ogni anno in Italia sono 43.000 le nuove diagnosi. Nell'80% dei casi la malattia viene accertata in uno stadio avanzato, quando è difficile poter istruire una strategia terapeutica valida. Per questo è fondamentale intercettare il tumore in una fase iniziale e per farlo è neces...

Tumori, AstraZeneca lancia 'Breathink': progetto sfida a cancro polmone

Identificare e colmare i gap presenti nel percorso del paziente con tumore del polmone, partendo dall'ascolto di tutti gli interlocutori coinvolti nell'iter diagnostico-terapeutico. Questo l'obiettivo di 'Breathink', progetto di open innovation lanciato da AstraZeneca. Si tratta di un'iniziativa con cui l'azienda si propone di raccogliere idee e stimoli esterni con l'obiettivo di generare soluzioni innovative che possano realmente supportare clinici, pazienti e caregiver nell'affrontare al meglio...

Tumori, ok Ue a immunoterapia contro cancro polmone in fase iniziale

Via libera della Commissione europea all'immunoterapico atezolizumab come trattamento adiuvante, dopo resezione completa e chemioterapia a base di platino, per pazienti adulti con carcinoma polmonare non a piccole cellule (Nsclc) ad alto rischio di recidiva, i cui tumori esprimono un livello di Pd-L1 maggiore o uguale a 50%, e che non presentano Nsclc con mutazione Egfr o Alk-positivo. Lo comunica Roche, sottolineando che atezolizumab diventa così "la prima e unica immunoterapia antitumorale appr...

'Atlas', primo database che aiuta oncologi in cure mirate cancro polmone

Già oggi circa un terzo dei tumori del polmone si può affrontare con un approccio guidato dalla medicina di precisione: ricercando cioè target molecolari per i quali sono stati sviluppati farmaci mirati. Un'opportunità importante per i pazienti, che ha portato a un’efficacia superiore dei trattamenti e a una migliore tollerabilità alle cure, garantendo lunghe aspettative di vita per una malattia che fino a 15 anni fa aveva una prognosi decisamente infausta. Come si può dare l’opportunità a tutti ...

alternate text

L'oncologo: "Scoperta causa resistenza cancro polmone a immunoterapia"

In Italia ogni anno si registrano circa 41mila nuove diagnosi di tumore polmonare. Negli ultimi anni l'immunoterapia ha però rivoluzionato il trattamento dei tumori, raggiungendo sorprendenti risultati clinici, anche nelle neoplasie polmonari. La buona notizia è che una discreta percentuale di tutti i soggetti con tumore al polmone, che in precedenza avevano una prognosi infausta, rispondono all'immunoterapia con inibitori di PD-1/PD-L1 e diventano lungo sopravviventi. Purtroppo, però, una parte ...

alternate text

Bms: ok Commissione Ue per trattamento prima linea cancro polmone

Bristol Myers Squibb (Bms) annuncia che la Commissione europea ha approvato nivolumab più ipilimumab con due cicli di chemioterapia a base di platino per il trattamento di prima linea di pazienti adulti con tumore del polmone non a piccole cellule metastatico (Nsclc) senza mutazione del recettore del fattore di crescita epidermico (Egfr) o traslocazione della chinasi del linfoma anaplastico (Alk). L'associazione di nivolumab e ipilimumab con due cicli di chemioterapia costituisce la prima opzione...

alternate text

Con Covid necessaria riorganizzazione cure del cancro al polmone

L'impatto dell'epidemia di Covid-19 ha richiesto una profonda riflessione sulla presa in carico del paziente oncologico e sulla necessità di una riorganizzazione dei percorsi diagnostico-terapeutici, con particolare attenzione ai pazienti più fragili che devono necessariamente continuare a recarsi nei centri. E' quanto emerso oggi durante il convegno online 'iCube - Comunicare il valore dell'innovazione nella cura del tumore al polmone', organizzato da Edra in collaborazione con AstraZeneca.

alternate text

Tumori, "guarisce metà donne e quasi 40% uomini europei"

Il 51% delle donne e il 39% degli uomini europei che hanno avuto un tumore guariscono e in meno di 10 anni le persone guarite tornano ad avere un’attesa di vita simile a chi non si è ammalato. Questo accade per i tumori della tiroide, del testicolo, dello stomaco, del colon retto, dell’utero e per il melanoma. Sono i principali risultati dello studio sulla probabilità di guarire dopo una diagnosi di cancro condotto a partire dai dati di Eurocare su 32 tipi di tumori in Europa. L'indagine finale c...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza