cerca CERCA
Mercoledì 28 Settembre 2022
Aggiornato: 09:12
Temi caldi

cefalea

Emicrania, ok Ue a prima terapia preventiva e per fase acuta

Pfizer Inc. e Biohaven Pharmaceutical Holding Company Ltd. hanno annunciato ieri che la Commissione europea (Ce) ha autorizzato l’immissione in commercio di Vydura* (Rimegepant), antagonista del recettore del gene della calcitonina (CGrp), sia per il trattamento acuto dell'emicrania con o senza aura, che per il trattamento dell'emicrania episodica negli adulti che riferiscono almeno quattro attacchi al mese. Rimegepant, compressa orodispersibile, è il primo farmaco approvato nella Ue per il tratt...

alternate text

Emicrania, ok Ue a prima terapia preventiva e per fase acuta

Pfizer Inc. e Biohaven Pharmaceutical Holding Company Ltd. hanno annunciato oggi che la Commissione europea (Ce) ha autorizzato l’immissione in commercio di Vydura* (Rimegepant), antagonista del recettore del gene della calcitonina (CGrp), sia per il trattamento acuto dell'emicrania con o senza aura, che per il trattamento dell'emicrania episodica negli adulti che riferiscono almeno quattro attacchi al mese. Rimegepant, compressa orodispersibile, è il primo farmaco approvato nella Ue per il tratt...

alternate text

Barbanti (S. Raffaele): 'Nuovi farmaci riducono frequenza attacchi emicrania'

In Italia circa 15 milioni di persone soffrono di emicrania e si stima che una su tre abbia almeno un episodio a settimana. Proprio questo gruppo di persone potrebbe trarre beneficio da un nuovo approccio di cura che si basa su terapie preventive. Piero Barbanti, responsabile del Centro diagnosi e terapia delle cefalee e del dolore dell'Irccs San Raffaele Pisana di Roma ad 'Alleati per la Salute' (www.alleatiperlasalute.it ), il nuovo portale dedicato all’informazione medico-scientifica realizzat...

alternate text

Farmaci, d'Alissac (Teva): "Nuovo prodotto contro emicrania dopo anni senza novità"

“Grazie alla nostra attività di ricerca sul sistema nervoso centrale, abbiamo messo a disposizione del mondo medico un nuovo prodotto per il trattamento dell’emicrania. Questo farmaco è sul mercato italiano dall’inizio di settembre ma lo sviluppo del prodotto non è ancora terminato perché abbiamo in atto ulteriori investimenti”. A dichiararlo è stato Hubert Puech d’Alissac, amministratore delegato di Teva Italia, intervenuto al web meeting “Colpo di testa” - I tuoi diritti su emicrania e cefalea”...

alternate text

Al via campagna 'Colpo di testa. I tuoi diritti su emicrania e cefalea'

Cittadinanzattiva ha avviato la campagna di sensibilizzazione ed informazione 'Colpo di testa. I tuoi diritti su emicrania e cefalea', con il contributo non condizionato di Teva. Circa 1 miliardo di persone nel mondo (il 12% della popolazione), di cui 136 milioni in Europa, soffrono di emicrania. È infatti la terza patologia più diffusa a livello globale e colpisce tre volte di più le donne rispetto agli uomini, in particolare nella fascia d'età tra i 25 e i 55 anni.

alternate text

Emicrania, terapia che previene gli attacchi rimborsata da Ssn

E' disponibile in Italia fremanezumab, farmaco mirato che previene gli attacchi di emicrania. Dal 21 luglio infatti, l'anticorpo monoclonale completamente umanizzato, sviluppato specificatamente per la prevenzione di questa malattia neurologica invalidante - da poco riconosciuta in Italia come malattia sociale - è rimborsato dal Servizio sanitario nazionale, limitatamente a una specifica tipologia di pazienti e alle prescrizioni effettuate tramite registro da centri per la diagnosi e la terapia d...

alternate text

Emicrania, così lockdown ha messo a dura prova 6 mln di italiani

Il dolore cronico benigno - malattia invalidante per il 25% della popolazione adulta - compromette la qualità della vita e le relazioni personali di 16 milioni di italiani. Tra loro, troviamo l’esercito degli emicranici. Sono infatti 6 milioni i connazionali colpiti da emicrania, secondo la Società italiana di neurologia, che il lockdown ha messo a dura prova. Giornate intere trascorse in casa per via delle misure di distanziamento sociale per fronteggiare l’emergenza Coronavirus. Ore davanti ai ...

alternate text

'Cefalea da freddo', ecco perché c'è chi soffre per gelati e granite

Piena estate, caldo afoso. Il gelato e il freddo piacere che può regalare sono un richiamo irresistibile. Ma a rovinare la magia ci pensa una scossa dolorosa improvvisa, che trafigge all'altezza della fronte o delle tempie. A volte martellante, ma in ogni caso breve seppur intensa. E' il fenomeno del cosiddetto 'cervello congelato'. La cefalea da freddo, un fortissimo mal di testa poco comune e di breve durata, si scatena per effetto dell'esposizione a uno stimolo freddo, applicato esternamente a...

alternate text

Emicrania, in Italia 300 interventi l'anno per curarla

Curare l'emicrania e gli attacchi di cefalee con un intervento chirurgico senza l'aiuto delle pillole. Non è fantascienza ma una realtà ancora poco conosciuta nel nostro Paese. Ogni anno in Italia si effettuano 300 operazioni di chirurgia mininvasiva per il trattamento dell'emicrania e delle cefalee muscolo-tensive. Sono ancora pochissimi i centri e i chirurghi che padroneggiano una tecnica nata negli Usa e che parte dalla fatto che l'insorgenza di queste gravi problematiche sia correlata all'irr...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza