cerca CERCA
Martedì 26 Gennaio 2021
Aggiornato: 00:13

chiusura piazza affari

alternate text

Ftse Mib chiude in rialzo, sale anche lo spread

Seduta positiva per le borse europee nel giorno dell’insediamento di Joe Biden alla Casa Bianca e alla vigilia del nuovo meeting della Banca Centrale Europea. A Milano riflettori puntati anche sulla crisi di governo: il Ftse Mib che all'indomani della fiducia incassata dal Governo Conte ha chiuso con un +0,93% a 22.650,78 punti.

alternate text

Ftse Mib chiude positivo, spread in calo

Grazie ad un miglioramento nella seconda parte, le borse europee sono riuscite a chiudere la seduta con il segno più. Spicca in particolare il buon andamento di Piazza Affari, dove il Ftse Mib è salito dello 0,43% a 22.743,65 punti, nonostante le elevate possibilità di una prossima crisi di governo. Con l’ipotesi-elezioni che sembrerebbe remota, è probabile che gli operatori stiano puntando sulla possibilità di un rimpasto che dia vita ad un nuovo esecutivo Conte.

alternate text

Piazza Affari chiude in rosso, sale a 113 pb lo spread Btp-Bund

Chiusura sotto la parità per le borse europee in attesa di novità dal fronte politico statunitense e di aggiornamenti relativi la diffusione di virus e vaccini. Per quanto riguarda il nostro Paese, riflettori puntati su Palazzo Chigi, dove questa sera è in calendario un Consiglio dei ministri che, chiamato a dare il via libera al Recovery Plan, potrebbe essere ricordato come quello in cui è stata avviata la crisi di governo con il ritiro dei ministri di Italia Viva.

alternate text

Borsa: Piazza Affari poco mossa, vendite sulle utilities

Chiusura all’insegna della debolezza per le borse europee, ancora penalizzate dalle prese di beneficio dopo un novembre da record. Nell’ultima parte il paniere principale di Piazza Affari, il Ftse Mib, ha risalito china terminando di poco sopra la soglia dei 22 mila punti (22.007,4, +0,16%) mentre lo spread tra i decennali italiani e quelli emessi dal Tesoro tedesco ha segnato una contrazione di poco inferiore al punto percentuale portandosi a 112 punti base.

alternate text

Borsa: Piazza Affari top performer d’Europa

Chiusura decisamente positiva per il listino di Milano, il migliore del vecchio continente, grazie ai progressi dal fronte vaccini ed all’avvio del processo di transizione negli Stati Uniti. A Piazza Affari, dove il Ftse Mib ha evidenziato un +0,72% a 22.303,58 punti, in particolare evidenza i titoli del risparmio gestito, con il +2,32% di Banca Generali, il +3,29% di Azimut Holding, il +1,48% di FinecoBank ed il +2,63% di Banca Mediolanum.

alternate text

Borsa: Piazza Affari chiude poco mossa. Spread ancora in contrazione

Dopo la debolezza innescata dallo stop alle trattative con il partito democratico su un nuovo piano di aiuti, le borse europee nel corso della seconda parte hanno guadagnato terreno dopo che il presidente statunitense Donald Trump ha fatto sapere di essere pronto a firmare una legge per un assegno alle famiglie da 1.200 dollari.

alternate text

Borsa: Recovery Fund spinge Piazza Affari, banche in evidenza

Dopo il Consiglio europeo, anche i mercati approvano il Recovery Fund. Buone nuove anche dal fronte vaccino per il Covid19, dopo che l’autorevole “The Lancet” ha rimarcato la "forte risposta immunitaria" per due diversi candidati, quello elaborato dalla Oxford University e AstraZeneca e quello su cui sta lavorando un gruppo di ricercatori cinesi finanziato da CanSino Biologics.

alternate text

Borsa: Ftse Mib consolida sopra 20 mila punti, boom di Atlantia

Nonostante i contagi continuino a far segnare nuovi record, l’ipotesi di un vaccino anti-Covid oggi ha permesso ai listini europei di chiudere in solido territorio positivo. Ieri la statunitense Moderna ha annunciato l’imminente avvio della fase finale della sperimentazione di un vaccino per il Coronavirus e che, fino ad ora, i risultati ottenuti sono “robusti”.

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza