cerca CERCA
Martedì 27 Luglio 2021
Aggiornato: 13:32
Temi caldi

chiusura

Ftse Mib in rosso, sale lo spread

Seduta in deciso territorio negativo per le borse europee che, in attesa della pubblicazione dei verbali dell’ultima riunione della Federal Reserve, si sono trovate, come spesso accade negli ultimi tempi, a dover fronteggiare i timori di inflazione.

alternate text

Ftse Mib inizia l’ottava con il segno più

In un contesto europeo che ha iniziato l’ottava all’insegna della debolezza, il Ftse Mib ha fatto registrare la performance migliore chiudendo a 24.862,68 punti, +0,39% rispetto al dato precedente. Nuovo segno più per lo spread con i titoli made in Germany, salito del 2,3% a 118 punti base.

alternate text

Ftse Mib poco mosso, spread in aumento

Chiusura in lieve rialzo per la Borsa di Milano che, dopo una prima parte in solido territorio positivo ha ritracciato, come del resto anche gli altri listini europei, parte dei guadagni. L’ottimismo della prima parte è riconducibile all’andamento della stagione delle trimestrali in Europa: secondo i dati Refinitiv Ibes, finora circa 3 aziende su 4 dello Stoxx 600 hanno battuto le stime.

alternate text

Ftse Mib e spread chiudono in rialzo

Con una seduta speculare a quella di ieri, il Ftse Mib si è prepotentemente riportato sopra quota 24 mila punti fermandosi a 24.463,89 punti, +2,03% rispetto al dato precedente. La performance migliore è stata registrata da Stellantis (+7%) che ha chiuso il primo trimestre con ricavi in aumento del 14% a 37 miliardi di euro e consegne in crescita del 12%. Pur confermando come la carenza di semiconduttori stia impattando sulla produzione, la società ha confermato la guidance 2021.

alternate text

Piazza Affari, l’ottava inizia con il segno più

Avvio di settimana positivo per la Borsa di Milano, spinta dall’ottimismo sul quadro macro portato dall’accelerazione delle campagne vaccinali. Sul Ftse Mib, che ha chiuso in rialzo dell’1,16% a 24.419,97 punti, sono solo due i titoli con il segno meno: STMicrolectronics (-1,43%) e Diasorin (-0,28%).

alternate text

Borsa Milano in attesa di notizie da Washington

Chiusura poco mossa per la Borsa di Milano in attesa del responso della due giorni di riunioni della Federal Reserve. Sottotono rispetto all’andamento degli altri listini europei, spinti dall’andamento positivo dei titoli del comparto bancario, il Ftse Mib ha terminato la seduta a 24.459,57 punti, -0,06% rispetto al dato precedente.

alternate text

Borsa Milano chiude positiva, denaro su Stm

La borsa di Milano incrementa i guadagni dopo la BCE chiudendo in solido territorio positivo. L’istituto guidato da Christine Lagarde ha confermato di voler accelerare lo shopping di titoli nel secondo trimestre e ribadito che il costo del denaro sarà confermato sui livelli attuali fino a quando l’inflazione non si porterà “saldamente su un livello sufficientemente prossimo ma inferiore al 2%".

alternate text

Borsa, banche affossano il Ftse Mib

Il comparto bancario spinge al ribasso il listino di Piazza Affari. Giornata decisamente negativa per il nostro Ftse Mib, in rosso del 2,44 a 24.088,65 punti base. Andamento speculare per lo spread Btp-Bund, salito a 104 punti base, penalizzata dalle forti vendite che hanno colpito il comparto bancario: Banco Bpm ha chiuso con un -5,61%, Intesa Sanpaolo ha segnato un -2,81% ed UniCredit un -5,16%.

alternate text

Borsa Milano sopra la parità, Diasorin mette il turbo

Avvio di settimana all’insegna della prudenza per le borse europee in attesa delle indicazioni che a partire da mercoledì arriveranno dalle trimestrali USA. A Piazza Affari, dove il Ftse Mib si è fermato a 24.457,18 punti (+0,11%). spicca il balzo messo a segno dalle azioni Diasorin, salite del 9,63%.

alternate text

Borsa Milano chiude piatta, Nexi in evidenza

Seduta all’insegna della cautela per le borse del Vecchio continente nel giorno della valutazione dell’Agenzia europea per i farmaci del vaccino sviluppato da AstraZeneca. L’EMA ha rilevato un collegamento tra la somministrazione del vaccino del gruppo anglo-svedese e casi “molto rari” di trombosi. Si tratta di conseguenze, ha rilevato il Comitato per la sicurezza dell'EMA, che dovrebbero essere elencate come effetti collaterali molto rari.

alternate text

Borsa: Milano chiude positiva, lettera su Terna

Le nuove stime del Fondo monetario, che ha rivisto al rialzo la view sull’economia globale, permettono alle borse europee di consolidare i guadagni. Già positivi in scia dei nuovi record registrati in avvio di settimana dai mercati azionari USA, i listini del Vecchio continente hanno capitalizzato l’ottimismo in arrivo da Washington, dove gli esperti del Fmi stimano per il 2021 un incremento del Pil globale di 6 punti percentuali.

alternate text

Borsa Milano chiude piatta, spread a 100pb

Seduta senza slancio per le borse europee che, partite positive, hanno perso verve con l’avvicinarsi dell’avvio degli scambi a Wall Street. Le vendite di bond governativi, che stanno producendo un rialzo dei rendimenti, hanno spinto lo spread Btp-Bund in quota 100 punti base (una settimana fa il nostro decennale rendeva lo 0,65%, oggi lo 0,78%).

alternate text

Ftse Mib chiude poco sotto i 22mila punti

A dispetto delle tensioni legate alla distribuzione dei vaccini e della crisi di governo, la borsa di Milano ha terminato la seduta in solido territorio positivo. Come da copione, oggi Giuseppe Conte ha presentato le dimissioni da premier e punta al reincarico allargando la maggioranza di governo.

Covid: la chiusura delle sale da gioco e la crescita delle scommesse online

Le misure di sicurezza adottate dal Governo Conte per affrontare la seconda ondata di contagi di Coronavirus saranno certo state necessarie, probabilmente, ma sono risultate certo pesanti e a volte fatali per le aziende del settore dei giochi e delle scommesse. Il comparto già era stato messo in difficoltà in primavera con il lockdown, imposto dall’alto come un fulmine a ciel sereno. Sale da gioco, sale scommesse, da bingo e corner del settore erano allora stati chiusi come ogni altra attività co...

alternate text

L’ottava di Piazza Affari inizia con il segno meno

Avvio di settimana negativo per le borse europee. In mancanza di chiari catalizzatori, gli operatori in avvio di settimana hanno preferito la prudenza in attesa di novità dagli Stati Uniti (se il vicepresidente Mike Pence non avvierà le procedure per la rimozione di Trump, la Camera è pronta a mettere sotto accusa il presidente) e dal fronte contagi (quando la campagna vaccinale non è ancora entrata nel vivo).

alternate text

Borsa: Milano chiude piatta, bene Atlantia

Partite positive, le borse europee hanno progressivamente ridotto i guadagni in una seduta priva di spunti di rilievo. A Milano il Ftse Mib ha chiuso la seduta a 22.259,35 punti (-0,13%) mentre lo differenziale di rendimento tra i decennali italiani e quelli tedeschi è salito di quasi due punti percentuali a 109 punti. Questa mattina il Ministero dell’Economia ha collocato Bot semestrali per 6,5 miliardi di euro ricevendo richieste per 11,11 miliardi (tasso di copertura a 1,71 volte). Il rendimen...

alternate text

Borsa Milano sopra la parità, spread sotto 110 punti

Avvio di settimana in solido territorio positivo per le borse europee, spinte dal via libera di Trump al nuovo piano di aiuti, dall’inizio dei piani di vaccinazione e dall’accordo per l’uscita di Londra dall’UE. In particolare, quest’ultima notizia ha permesso all’indice tedesco di mettere a segno un nuovo massimo storico ed al paniere principale di Piazza Affari di salire a 22.288,52 punti, +0,71% rispetto al dato precedente.

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza