cerca CERCA
Lunedì 21 Giugno 2021
Aggiornato: 00:15
Temi caldi

consiglio europeo

alternate text

Ue, Conte delega Merkel per fine Consiglio Europeo

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che oggi ha dovuto lasciare la riunione del Consiglio Europeo in anticipo per poter raggiungere Cosenza in tempo per prendere parte ai funerali della presidente della Regione Calabria Jole Santelli, ha delegato a rappresentarlo nell'ultima parte del meeting la cancelliera tedesca Angela Merkel.

alternate text

Colloquio Conte-Merkel, punto su consiglio europeo e crisi libica

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha avuto oggi pomeriggio una conversazione telefonica con la Cancelliera della Repubblica Federale di Germania, Angela Merkel. Al centro dei colloqui vi sono stati gli ultimi sviluppi nel Mediterraneo orientale in preparazione del Consiglio Europeo della prossima settimana e la crisi libica.

alternate text

Ricerca, dall'Ue 677 milioni a 436 scienziati: 53 sono italiani

Un contributo economico per aiutare scienziati sul trampolino di lancio della carriera scientifica, per permettere loro di creare un team e condurre ricerche pionieristiche. Il Consiglio europeo della ricerca (Erc) premia quest'anno 436 scienziati destinando loro un finanziamento che complessivamente vale 677 milioni di euro, attraverso i suoi 'Starting Grant'.

alternate text

Conte: "Da Ue decisioni di portata storica"

Informativa del premier sull'accordo sul Recovery fund: "L'Europa è stata all'altezza della sua storia, della sua missione e del suo destino". Doppia ovazione al Senato e alla Camera. Bagno di folla in piazza: "Grazie presidente"

alternate text

Vertice Ue, D'Incà: "Per Italia si profila accordo importantissimo"

"Si tratta di un accordo importantissimo per il nostro Paese. Se le cifre indicate saranno confermate, si tratterebbe di un risultato mai visto prima". Lo ha detto il ministro dei Rapporti con il Parlamento, Federico D'Incà, commentando a "Stasera Italia news" su Retequattro, l'intesa sul Recovery plan che si va profilando al Consiglio europeo.

alternate text

Conte: "Recovery è per svolta verde, sì a condizionalità climatica"

L'Italia è "favorevole" a imporre nel pacchetto per la ripresa dalla crisi provocata dalla pandemia di Covid-19 la condizione, fortemente voluta dalla Francia, che almeno il 30% delle spese sia destinato alla lotta contro il cambiamento climatico, perché il Recovery Plan serve a favorire la "svolta energetica e digitale, a favore delle nuove generazioni". Lo dice il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, a Bruxelles lasciando l'hotel dove si è riposato per qualche ora prima di riprendere il neg...

alternate text

Conte: "Su Recovery svolta nella notte"

Nella trattativa sul Recovery Plan e sull'Mff 2021-27, il Quadro finanziario pluriennale dell'Ue, c'è stata "una svolta" durante la notte scorsa, quando i Paesi del Sud, insieme a Francia e Germania, hanno assunto una posizione molto "più dura" nei confronti dei Paesi Frugali (Olanda, Austria, Danimarca e Svezia, spalleggiati dalla Finlandia). A spiegarlo è il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, a Bruxelles lasciando l'hotel dove si è riposato per qualche ora prima di riprendere il negoziato...

alternate text

Conte: "Basta tergiversare, ora chiudiamo su Recovery"

Il negoziato sul Recovery Plan e sull'Mff 2021-2027, il Quadro finanziario pluriennale dell'Ue, è durato "vari giorni" e "adesso non dobbiamo più tergiversare, dobbiamo finalizzare". Lo dice il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, a Bruxelles lasciando l'hotel dove si è riposato per qualche ora prima di riprendere il negoziato in Consiglio Europeo, questa sera. "Lo dobbiamo ai nostri cittadini", aggiunge.

alternate text

Conte: "Recovery non va riempito di ostacoli, sennò è inutile"

C'è "un limite" che "non va superato" nei negoziati sul Recovery Plan e sull'Mff 2021-27. Il piano per la ripresa economica, per essere efficace, non deve essere riempito di "ostacoli" operativi. Lo dice il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, a Bruxelles lasciando l'hotel dove si è riposato per qualche ora prima di riprendere il negoziato in Consiglio Europeo, questa sera.

alternate text

Conte: "Svolta su Recovery, sono cautamente ottimista"

Questa notte nel Consiglio Europeo "c'è stata una svolta" nel negoziato sull'Mff 2021-27 e sul Recovery Plan. "Sono cautamente ottimista". Lo dice il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, a Bruxelles lasciando l'hotel dove si è riposato per qualche ora prima di riprendere il negoziato in Consiglio Europeo, questa sera.

alternate text

Vertice Ue, si cerca l'intesa. "Michel proporrà due soluzioni"

La plenaria Consiglio Europeo riconvocata per le 16. Pressing dei 22 leader sui Frugali. Il premier: "Due ipotesi da 400 e 390 miliardi". "Ci stiamo avvicinando allo zoccolo duro delle rispettive posizioni". E a Rutte: "Se crolla mercato sarai chiamato a risponderne". Kurz: "Trattative dure volgono al termine, molto contenti dei risultati"

alternate text

Vertice Ue, è il giorno decisivo

Terza giornata di lavori sul Recovery Fund e il bilancio Ue per il 2021-2027. Merkel: "Possibile nessun risultato. Rutte: "Molto ancora da sistemare". Per Macron "ancora possibile trovare un buon compromesso" ma "non a spese dell'ambizione europea. Orban: "Rutte mi odia, caos è colpa sua". Conte: "Dobbiamo chiudere". (Video 1- 2).

alternate text

Conte: "Stiamo tentando di convincere i Frugali sul Recovery Plan"

Nel Consiglio Europeo "stiamo cercando di costruire un percorso che porti anche i Paesi più restii e riluttanti a sottoscrivere questo accordo" sull'Mff 2021-27, il Quadro finanziario pluriennale dell'Ue, e sul Recovery Plan o Next Generation Eu, cioè "i famosi Paesi frugali". Si cerca di "trovare una soluzione per convincerli". Lo dice il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, rientrando in hotel al termine della seconda giornata di vertice a Bruxelles.

alternate text

Conte: "E' impasse su Recovery, partita ancora aperta"

Nel negoziato sull'Mff 2021-27, il Quadro Finanziario Pluriennale dell'Ue, e sul Recovery Plan dopo due giorni di vertice è ancora "impasse". "Sì, assolutamente sì. La partita è ancora aperta", risponde il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, rientrando in hotel, a Bruxelles, dopo la seconda giornata di lavori del Consiglio Europeo, che riprenderà domenica 19 luglio.

alternate text

Consiglio Ue, Conte duro: "Veti inaccettabili"

Il premier ha attaccato l'approccio poco costruttivo di alcuni Paesi. Nuova proposta per Recovery Fund: pacchetto complessivo resterebbe di 750 miliardi, ma i trasferimenti diminuirebbero da 500 a 450 miliardi. Il cancelliere austriaco Kurz: "Battaglia intensa ma direzione giusta". Ieri fumata nera, il premier: "Restano divergenze ma c'è ancora da lavorare" (VIDEO 1, 2)

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza