cerca CERCA
Martedì 27 Luglio 2021
Aggiornato: 16:51
Temi caldi

coronavirus Calabria

alternate text

Calabria, neo commissario Gaudio indagato: Procura valuta archiviazione

Il nuovo commissario per la sanità calabrese Eugenio Gaudio è indagato dalla Procura di Catania nell’ambito dell’inchiesta sui concorsi truccati all’università. Come scrive il quotidiano 'Domani' Gaudio aveva ricevuto l’avviso di conclusione indagine e subito dopo era stato interrogato. L’inchiesta nella quale è coinvolto Gaudio è stata avviata nel 2019 dal Procuratore di Catania Carmelo Zuccaro e dalla pm Raffaella Vinciguerra. Sono 66 le persone coinvolte tra cui molti esponenti del mondo unive...

alternate text

Calabria, Gaudio commissario. Strada: "Tandem non esiste"

Eugenio Gaudio commissario ad acta per la Calabria. La nota del Consiglio dei ministri ufficializza l'indicazione del governo, ma non fa menzione di Gino Strada. "Il Consiglio dei ministri - si legge nella nota - su proposta del Ministro dell'economia e delle finanze Roberto Gualtieri, di concerto con il ministro della Salute Roberto Speranza, ai sensi dell'articolo 4, comma 2, del decreto-legge 1° ottobre 2007, n. 159, ha deliberato la nomina del prof. Eugenio Gaudio a Commissario ad acta per l'...

alternate text

Calabria zona rossa, 297 nuovi contagi e 6 decessi: il bollettino

"In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 318.237 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 321.542 (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test). Le persone risultate positive al coronavirus sono 10.390 (+297 rispetto a ieri), quelle negative 307.847". Sono questi i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento tutela della Salute, che fanno registrare 358 ricoverati (16 più di ieri), 45 persone in terapia intensiva (+4), 2.942 guariti/dimess...

alternate text

Calabria, Zuccatelli: "Dimissioni su richiesta, gioco più grande di me"

"La richiesta di dimissioni da parte del ministro è arrivata poco fa e pedissequamente ho rispettato il mio impegno, perché le istituzioni nominano e quando ti chiedono di dimetterti tu devi ottemperare". Lo dice all’AdnKronos Giuseppe Zuccatelli dopo le sue dimissioni da commissario designato alla sanità in Calabria. "Per la situazione che si è venuta a creare – spiega Zuccatelli -, per eventi non provocati da me, perché io ho fatto semplicemente una riunione e qualcuno ha estrapolato clandestin...

alternate text

Calabria, Zuccatelli si è dimesso

Il commissario designato in Calabria, Giuseppe Zuccatelli, ha rassegnato le dimissioni. "La richiesta di dimissioni da parte del ministro è arrivata poco fa e pedissequamente ho rispettato il mio impegno, perché le istituzioni nominano e quando ti chiedono di dimetterti tu devi ottemperare" ha detto Zuccatelli all'Adnkronos. "Per la situazione che si è venuta a creare - ha spiegato - per eventi non provocati da me, perché io ho fatto semplicemente una riunione e qualcuno ha estrapolato clandestin...

alternate text

Calabria, Renzi a Conte e Speranza: "Nominare Strada oggi"

"Gino Strada va nominato oggi commissario per la sanità in Calabria". E' il messaggio che Matteo Renzi invia al premier Giuseppe Conte e al ministro Roberto Speranza. "Ho imparato a conoscere Gino Strada quando lessi un suo libro, giovane studente. L’ho incontrato personalmente da sindaco: l’ho ascoltato, ci ho discusso, l’ho criticato su alcune cose, mi ha fatto emozionare su altre. È un uomo vero. Un dottore vero. Un italiano vero. Se davvero è disponibile a fare il commissario per la sanità in...

alternate text

Gino Strada: "Disponibile per la Calabria solo se si fa sul serio"

"Una settimana fa ho ricevuto la richiesta da parte del Governo di impegnarmi in prima persona per l’emergenza sanitaria in Calabria. Ho chiesto alcuni chiarimenti sul mandato e sulle modalità di lavoro, ponendo una condizione fondamentale: non sono disponibile a fare il candidato di facciata né a rappresentare una parte politica, ma metterei a disposizione la mia esperienza solo se ci fossero la volontà e le premesse per un reale cambiamento". Lo scrive Gino Strada in una lettera aperta.

alternate text

Coronavirus Calabria, oggi 333 nuovi casi: il bollettino

Sono 333 i nuovi casi di Coronavirus e 5 i morti registrati in Calabria nelle ultime 24 ore, secondo quanto riferito nel bollettino di oggi. "In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 314.068 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 317.254. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 9.749 (+333 rispetto a ieri), quelle negative 304.319", fa sapere il dipartimento Tutela della Salute. Si registrano in tutto 345 ricoverati (7 più di ieri), 26 persone in terapia intensiva (1 meno di...

alternate text

Coronavirus Calabria, oggi 297 nuovi casi: il bollettino

Sono 297 i nuovi casi di Coronavirus registrati in Calabria, secondo quanto reso noto dalla Regione nel bollettino di oggi. "In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 310.710 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 313.881. Le persone risultate positive al Coronavirus sono 9.416 (+297 rispetto a ieri), quelle negative 301.294", fa sapere il dipartimento Tutela della Salute. Sono 27 le persone in terapia intensiva (6 più di ieri), 2.575 i guariti/dimessi (+173), 164 i morti (+7) e 338 i ...

alternate text

Calabria, Spirlì: "Gino Strada? Non ci servono missionari"

"Cosa c'entra Gino Strada? La Calabria è una regione dell'Italia, non abbiamo bisogno di missionari. Abbiamo fior di professori, si cerchi qui chi deve occuparsi della sanità calabrese, non abbiamo bisogno di essere schiavizzati". Così Nino Spirlì, presidente facente funzioni della Regione Calabria, ospite di Tagadà su La7, ha risposto a una domanda sull'ipotesi del coinvolgimento di Gino Strada, il fondatore di Emergency, nella struttura commissariale della sanità calabrese.

alternate text

Covid, Conte sente Gino Strada

Il premier Giuseppe Conte ha sentito Gino Strada. Lo confermano fonti di Palazzo Chigi. Il nome del fondatore della Ong Emergency è stato proposto dalle Sardine, poi accolto dal M5S, per la struttura commissariale della Calabria dopo il caso nato attorno al neo commissario, Giuseppe Zuccatelli.

alternate text

Calabria, caos M5S su nomina Zuccatelli

Caos nel M5S sulla nomina, tutta in salita, del neo commissario alla sanità calabrese Giuseppe Zuccatelli. La nota con cui gli eletti calabresi hanno chiesto la revoca del neo commissario subentrato sabato scorso al generale dei Carabinieri Saverio Cotticelli ha creato parecchio malumore nella squadra di governo M5S, con i ministri e i sottosegretari grillini che si sono sentiti colpiti da 'fuoco amico'.

alternate text

Calabria, sottosegretaria M5S Orrico contro scelta Zuccatelli

"Ho chiesto con forza, e a tutti i livelli istituzionali, di dare alla Calabria una risposta sul fronte sanità che fosse in netta discontinuità con quanto già visto con le precedenti esperienze commissariali. Quella che è arrivata, purtroppo, non era ciò che aspettavo, che molti di noi aspettavano. Non voglio rassegnarmi all'idea che manchino i margini per dotare la Calabria di una struttura commissariale all'altezza delle aspettative dei cittadini e del momento critico che stiamo vivendo: servon...

alternate text

Coronavirus Calabria, Meloni: "Zuccatelli è un negazionista"

"Zuccatelli è un negazionista. Io l'ho sempre detto che i negazionisti stanno al governo". Lo ha affermato la presidente di Fdi, Giorgia Meloni, ospite di "Non è la D'Urso" su Canale 5, commentando le passate affermazioni del neo commissario ad acta della Sanità in Calabria sulla bassa contagiosità del Coronavirus.

alternate text

Covid Calabria, Tajani: da Cotticelli a Zuccatelli "governo di male in peggio"

Da Cotticelli a Zuccatelli "si è andati di male in peggio. Il governo dimostra di non saper scegliere, tenendo in stato di commissariamento la sanità in Calabria. Non è responsabilità della giunta regionale calabrese ciò che accade nella sanità, perché la sanità in questa regione sono dieci anni che è commissariata dal governo". Lo ha detto il vice presidente di Fi, Antonio Tajani, ospite del Tg4.

alternate text

Calabria, Speranza: "Non cancellare 30 anni curriculum Zuccatelli per video rubato"

Il video in cui Giuseppe Zuccatelli, neo commissario della sanità calabrese, si esprime contro l'uso delle mascherine "è stato del tutto inappropriato e il commissario si è scusato e ha indicato come la mascherina sia qualcosa di decisivo. Quel video, da quanto abbiamo capito, risale alla prima fase dell'epidemia, quando anche l'Oms affermava che la mascherina fosse necessaria per i contagiati e per i sanitari". Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, ospite di ‘In mezz’ora in più...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza