cerca CERCA
Venerdì 30 Luglio 2021
Aggiornato: 00:17
Temi caldi

coronavirus Lombardia

alternate text

Covid, medico Fiera Milano: "Casi gravi come a marzo"

"La malattia Covid-19 è sempre uguale. I pazienti iniziano a essere tanti e aumentano quelli che richiedono di essere intubati. Quello che stiamo vivendo in terapia intensiva è la stessa cosa che abbiamo vissuto a marzo. I malati hanno le stesse manifestazioni cliniche e le stesse caratteristiche di gravità". A sottolinearlo è stato Nicola Bottino, anestesista rianimatore del Policlinico di Milano, oggi in campo all'ospedale in Fiera.

alternate text

Lombardia zona rossa, Fontana: "Vaccini? Ricciardi pensi a suoi problemi"

Il passaggio della Lombardia in zona rossa, la "grande pressione" in alcuni comuni, la polemica sui vaccini influenzali. Intervista oggi a Rtl 102.5 del presidente della regione Attilio Fontana, che a proposito delle parole del consigliere del ministro della Salute Walter Ricciardi attacca: "Dovrebbe conoscere bene i fatti prima di fare queste affermazioni. Abbiamo acquistato l'80% in più di vaccini rispetto allo scorso anno, sapendo che ci sarebbe stata una platea più ampia di richieste. I vacci...

alternate text

Coronavirus Lombardia, 8180 nuovi casi e 152 morti: il bollettino

Sono 8.180 i nuovi casi di coronavirus in Lombardia secondo il bollettino diffuso oggi. Nella regione, da ieri sono stati registrati altri 152 morti, che portano il totale a 18.723 dall'inizio dell'emergenza legata all'epidemia. I nuovi ricoveri sono 225, il numero dei pazienti in terapia intensiva è aumentato di 56 unità.

alternate text

Lombardia zona rossa, Sileri: "Spero arancione o gialla tra 10 giorni"

La Lombardia oggi è zona rossa, ma potrebbe diventare gialla o arancione tra 10 giorni. E' la riflessione del viceministro Pierpaolo Sileri, che invita a eliminare le "chiacchiere" come quella secondo cui "le regioni cambiano colore" di rischio coronavirus "in base all'orientamento politico".

alternate text

Covid Lombardia, Garattini: "Più contagi perché c'è poca disciplina"

"In Lombardia ci sono più contagi perché c’è poca disciplina". Così Silvio Garattini, presidente e fondatore dell'Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri, ospite di 'Radio Anch'io' su RaiRadio1. "Il Servizio sanitario nazionale non è organizzato per le emergenze. Paghiamo l'abbandono della medicina del territorio", ha aggiunto.

alternate text

Coronavirus Lombardia, quasi 11mila nuovi casi e 129 morti

Sono 10.955 i nuovi casi di Coronavirus segnalati oggi in Lombardia secondo il bollettino. Si tratta di circa un terzo dei 35mila nuovi casi a livello nazionale. Nella regione sono stati registrati 129 morti da ieri. Il totale dei decessi dall'inizio dell'emergenza legata all'epidemia è 18.571. Si registrano altri 268 ricoverati, i pazienti in terapia intensiva aumentano di 38 unità.

alternate text

Covid Lombardia, Iss: "Rt sopra 2"

"Nel periodo 15 – 28 ottobre 2020, l’Rt calcolato sui casi sintomatici è pari a 1,72 (95%CI: 1,45 – 1,83). Si riscontrano valori medi di Rt superiori a 1,5 nella maggior parte delle Regioni/PA italiane e superiori a uno in tutte Regioni/PA". E' quanto si legge nel report dell'Iss relativo alla settimana 26 ottobre-1 novembre 2020 (dati aggiornati al 9 novembre 2020).

alternate text

Bassetti: "A Milano una persona su tre è positiva"

"Per quanto riguarda oggi la circolazione del virus a Milano, praticamente una persona su tre è positiva, e quindi inevitabilmente non bisogna pensare che tutti i contagi avvengono all'interno delle strutture, ma è molto probabile che molte delle persone che lavorano nelle strutture possano essere contagiate andando sui mezzi pubblici, andando al supermercato, andando per strada". Così il prof. Matteo Bassetti, in collegamento in diretta con 'Non è l'Arena' su La7.

alternate text

Coronavirus Lombardia, 6318 nuovi casi: il bollettino

Sono 6.318 i nuovi casi di coronavirus in Lombardia, secondo il bollettino diffuso oggi. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 117 morti, che portano il totale a 18.343 dall'inizio dell'emergenza legata all'epidemia. 323 i 'debolmente positivi' e 49 a seguito di test sierologico. I tamponi effettuati oggi, secondo i dati della Regione, sono 38.188, con un rapporto fra nuovi positivi e tamponi effettuati del 16,5%.

alternate text

"Covid mi ha tolto cure anticancro e operazione salvavita", la storia

"Sono Martina, ho 26 anni e 3 anni fa mi è stato diagnosticato un cancro al colon metastatico. Oggi denuncio la situazione negli ospedali lombardi, cioè in zona rossa". Esordisce così Martina, in un video su Instagram. Racconta la sua storia di paziente oncologica ai tempi della pandemia di Covid-19. Le cure che diventano percorsi a ostacoli, chance importanti per il futuro, come la conservazione degli ovuli, cancellate. Visite e interventi salvavita che saltano.

alternate text

Lombardia zona rossa, ecco perché

"La Lombardia ha in questo momento una circolazione elevata del virus, ha molti casi. Il numero cresce quotidianamente in modo numeroso, diventa difficile tracciare e questo è un elemento critico". Silvio Brusaferro, presidente dell'Istituto superiore di sanità (Iss), si esprime così in conferenza stampa facendo riferimento al provvedimento che ha introdotto la divisione delle regioni in tre aree (gialle, arancioni e rosse), ognuna delle quali associata ad un diverso rischio coronavirus.

alternate text

Covid Lombardia, "entro 15 giorni serviranno 900 letti terapia intensiva"

"Le previsioni si fanno con i range. Per fine ottobre erano di 400-600 ricoveri in Terapia intensiva in Lombardia. Siamo al 5 novembre e i ricoveri sono 530 circa su 540 posti aperti in questo momento (anche adesso ne stiamo già aprendo altri). Posso dire quindi che le previsioni ci hanno preso, perché hanno sbagliato veramente di poco. La situazione ora? Ormai da una settimana viaggiamo al ritmo di 50 nuovi ricoveri al giorno, una quantità sempre uguale, una crescita lineare. Penso che stiamo ve...

alternate text

Covid, Formigoni: "Lombardia aveva piano, con medici sentinella si limitava strage"

"Nel 2006 noi avevamo già elaborato un piano anti-pandemia". Nel 2009, quando è arrivata l'influenza H1N1, "la Lombardia ha reagito bene. Era preparata". Il piano "era strutturato in 4 fasi. La creazione del sistema di sorveglianza sindromico è stata fondamentale: ha permesso di raccogliere tutti i dati sulla distribuzione del virus, in particolare di quelli stagionali, attraverso le segnalazioni dei medici-sentinella". A raccontarlo in un'intervista su 'Libero' è l'ex governatore Roberto Formigo...

alternate text

Nuovo Dpcm, Fontana: "Scelte su dati 10 giorni fa, inaccettabile"

"Facciamo chiarezza. È entrato in vigore il nuovo Dpcm che regolamenta le azioni per il contenimento del Covid, territorio per territorio, sulla base di 21 indicatori tecnici analizzati dal Comitato Tecnico Scientifico nazionale". Inizia così il post pubblicato sulla sua pagina Facebook dal presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana.

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza