cerca CERCA
Venerdì 25 Giugno 2021
Aggiornato: 03:41
Temi caldi

coronavirus oggi

alternate text

Team Oms verso Wuhan per cercare origini covid, Cina non 'apre'

La Cina non apre con prontezza alla missione dell'Oms, destinata a raggiungere Wuhan per condurre sulle origini del coronavirus. Si dice "deluso" dal governo cinese il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus. "Oggi - ha affermato in conferenza stampa a Ginevra - abbiamo appreso che i funzionari cinesi non hanno ancora perfezionato le autorizzazioni necessarie per l'arrivo della squadra di esperti in Cina" per esaminare le origini del Covid-19...

alternate text

Antonelli (Cts): "Terapie intensive critiche in alcune regioni"

La percentuale dei posti letto in terapia intensiva "è leggermente sotto la soglia critica del 30% a livello nazionale. Ma ancora non lo è in alcune zone del Veneto, della Campania e in misura minore del Lazio, ancora sotto pressione. Proprio in queste ore al Cts analizzeremo meglio la situazione generale. Perché ci sono delle differenze di cui tener conto, per esempio il Lazio registra una lieve crescita settimanale nelle terapie intensive equivalente allo 0.4%. E anche l'Rt, in larga parte d'It...

alternate text

Vaccino covid, Palù (Aifa): "Il 27 dicembre pronti a vaccinare"

"Siamo pronti e credo che il 27 dicembre molti si vaccineranno in diversi paesi d’Europa. Non si era mai visto, in 9 mesi siamo arrivati alla produzione di un vaccino per la popolazione, ora siamo pronti anche noi in Europa". Lo ha detto il neo presidente dell'Aifa, Giorgio Palù, ospite de 'L'aria che tira' su La7.

alternate text

Covid e Natale, Toti: "Restrizioni perché lo fa Merkel?"

La nuova stretta prevista dal Governo per Natale "non è coerente col metodo usato finora. A me sembravano regole già abbastanza strette. Ora perché cambia idea la Merkel cambiamo idea anche noi? Il processo decisionale mi sfugge un po'". Lo ha detto il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, a 24 Mattino su Radio24.

alternate text

Emissioni Co2, in calo nel 2020 ma potrebbero aumentare

Le emissioni globali di anidride carbonica (Co2) causate dalla combustione di carbone, petrolio e gas sono diminuite del 7% nel 2020 rispetto al 2019. E' quanto rileva una nuova ricerca realizzata da scienziati europei pubblicata sulla rivista Earth System Science Data. In particolare, i dati mostrano un significativo calo delle emissioni negli Stati Uniti (in calo del 12%) e nell'Ue (in calo dell'11%).

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza