cerca CERCA
Domenica 11 Aprile 2021
Aggiornato: 20:38
Temi caldi

covid Milano

alternate text

Covid Lombardia, Bergamaschi: "A Milano 13% contagi da scuola"

La situazione di Milano "desta un po’ di preoccupazioni". Lo ha detto a Sky Tg24 il direttore generale dell’Ats Milano, Walter Bergamaschi. "Di fatto - ha detto - abbiamo un indice Rt che è passato a 1.16, in costante crescita ormai da diversi giorni, con una situazione soprattutto all’interno delle scuole preoccupante. Nelle scuole abbiamo il 33% di casi in aumento in una settimana". Le scuole, ha aggiunto, "hanno sempre un po’ anticipato l’epidemia all’interno della popolazione generale, oggi i...

alternate text

Covid Lombardia, 2.514 contagi e 50 morti: bollettino

Sono 2.514 i contagi da coronavirus in Lombardia oggi, 21 febbraio, secondo il bollettino pubblicato dal ministero della Salute. Da ieri sono stati registrati altri 50 morti, che portano il totale a 28.058 dall'inizio dell'emergenza covid-19 nella regione.

alternate text

La ricerca: disagio psicologico a Milano, "realtà non può essere aggirata"

Quasi un terzo degli italiani ha manifestato nel 2020 sintomi permanenti di depressione, mentre episodi di ansia e senso di oppressione hanno colpito 8 italiani su 10. Il consumo di alcol è raddoppiato, aumentando in modo preoccupante fra i più giovani, mentre l’uso di psicofarmaci vede punte mai registrate prima. 2 italiani su 10 soffrono di insonnia o difficoltà a dormire e quasi altrettanti patiscono una sorta di apatia. La paura di uscire di casa ha contagiato il 70 per 100 delle persone e un...

alternate text

Covid carceri, allarme Caritas: "Sovraffollamento e aumento positivi"

È allarme sovraffollamento e aumento dei contagi nelle carceri lombarde. Lo denuncia Caritas ambrosiana che parla di numeri "ancora oltre i limiti di guardia", di "un aumento dei positivi al Covid rispetto alla prima ondata, di misure coercitive assunte in nome della sicurezza sanitaria, della sospensione di alcune attività risocializzati come la scuola e di servizi essenziali affidati ai volontari, la cui presenza è stata drasticamente ridimensionata in nome della sicurezza sanitaria". La denunc...

alternate text

Burioni: "Covid a dicembre 2019? Servono dati più solidi"

"E' indispensabile essere molto cauti riguardo alla notizia del bambino che avrebbe contratto Covid-19 a Milano nel dicembre 2019. Leggendo il lavoro con attenzione si scopre che la sequenza virale determinata è identica a quella di molti virus che stanno circolando. Questo non permette di escludere che si tratti di una contaminazione, più facile se si usa un test Pcr 'fatto in casa' come quello descritto dai colleghi". Così il virologo Roberto Burioni, docente dell'università Vita-Salute San Raf...

alternate text

Covid, a Milano già a novembre 2019: studio su bimbo di 4 anni

Quattro anni, sintomi come la tosse già dal 21 novembre, nessun precedente di viaggio segnalato. Sono le caratteristiche di quello che si configurerebbe come il nuovo paziente 1 d'Italia, secondo lo studio dell'università Statale di Milano pubblicato sulla rivista 'Emerging Infectious Diseases'. Mattia, il 38enne primo caso di Covid-19 sul suolo tricolore, diagnosticato a Codogno il 20 febbraio 2020, arriva - secondo la ricostruzione degli scienziati del Laboratorio di sorveglianza sul morbillo d...

alternate text

Scala, teatro vuoto e niente fiori per la Prima

Le luci basse, il teatro muto, i palchi spenti, svuotati dal loro pubblico abituale. Niente fiori, assenti le istituzioni. L'unica luce è quella che proviene dal ledwall del palco, dove va in scena lo spettacolo. E' una Prima della Scala destinata a passare alla storia quella in epoca Covid, che sta andando in scena stasera al Piermarini, nel tempio della lirica più famoso al mondo e che, per una sera accoglie tra le sue braccia solo gli addetti ai lavori, intenti a raccontare un Sant'Ambrogio ra...

alternate text

Milano, festa in cascina con tamponi Covid all'ingresso: 63 multati

Festa privata a Milano con dj, angolo bar e tampone all'ingresso. A scoprirla sono stati gli agenti intervenuti domenica mattina, dopo una segnalazione, in una cascina di via Quintosole dove erano presenti "tantissime persone". Per l'esattezza 63, tutte identificate. Molte in evidente stato di alterazione dovuto al consumo di alcolici e stupefacenti.

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza