cerca CERCA
Sabato 27 Febbraio 2021
Aggiornato: 20:28
Temi caldi

covid lavoro

alternate text

Treu: "Ripensare welfare per far ripartire economia in sicurezza"

“Una delle condizioni per far ripartire il motore dell’economia in sicurezza è ripensare il welfare. La pandemia, infatti, ha messo in evidenza non poche falle nel nostro sistema di protezione sociale, sia negli ammortizzatori (cig e Naspi) nonostante la riforma del 2015 avesse provveduto a una loro estensione, sia nel più recente reddito di cittadinanza che doveva fornire un aiuto economico alle fasce disagiate di popolazione attiva e aiutare quelli abili al lavoro a trovare occupazione”. Lo ha ...

alternate text

Covid, chi non si vaccina rischia il licenziamento?

Mentre la campagna di vaccinazione in Italia procede fra regioni più o meno virtuose e qualche polemica, il vaccino anti Covid diventa terreno di scontro con no vax e scettici, che escludono di ricorrere al siero studiato per contrastare la pandemia. Ma cosa rischia il lavoratore che si rifiuta di vaccinarsi? A rispondere è il sito d'informazione legale laleggepertutti.it.

alternate text

Covid e lavoro, cosa succede: fotografia di Confindustria

Nonostante la "drammatica caduta dell’output manifatturiero" a causa della crisi scatenata dall'epidemia di coronavirus, l'occupazione italiana ha sostanzialmente tenuto per effetto di una serie di 'cuscinetti' che ne hanno impedito il crollo, dalla sostanziosa riduzione degli orari di lavoro fino allo stop ai licenziamenti. A scattare a fotografia in bianco e nero della situazione del mercato del lavoro ai tempi del Coronovirus è il centro studi di Confindustria negli "scenari industriali" di no...

alternate text

Covid fa crollare assunzioni, -35% in primi 8 mesi

Nonostante un agosto positivo, nei primi 8 mesi del 2020 l'epidemia da Covid ha avuto un affetto pesante sul mercato del lavoro: giù del 35% rispetto al 2019 le assunzioni, -32% le trasformazioni i contratti di prestazioni occasionali mentre frenano le cessazioni al 21%. E' l'Osservatoiro sul precariato dell'Inps a fare il punto. Le assunzioni attivate dai datori di lavoro privati tra gennaio e agosto scorso sono state dunque 3.305.000, giù del 35% dunque per effetto delle restrizioni dovute al l...

alternate text

Lavoro ai tempi del Covid, crollo dei certificati medici

Nel secondo trimestre l'anno sono arrivati 3.187.689 certificati di malattia, di cui l’80% dal settore privato. Rispetto ai 5.362.989 certificati (di cui il 74,4% dal settore privato) dello stesso periodo dell'anno precedente, si tratta di un calo del 40,5%. E' quanto emerge dai dati dell'Inps+. Nel secondo trimestre dell’anno 2020 si registra un forte decremento del numero dei certificati rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, maggiormente accentuato per il settore pubblico (-53%) ri...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza