cerca CERCA
Domenica 01 Agosto 2021
Aggiornato: 17:54
Temi caldi

cura

Garattini, 'super monoclonale italiano antiCovid arma preziosa per cura'

Avere un anticorpo monoclonale anti-Covid di seconda generazione, come quello italiano in fase II e III di sperimentazione, che dagli studi promette di neutralizzare tutte le varianti di Sars-CoV-2, "è un rimedio molto importante. Stiamo tutti aspettando con ansia di vedere i risultati. Se riuscissimo ad avere un farmaco efficace sarebbe la giusta integrazione del vaccino, perché avremmo un'opzione" terapeutica per trattare "anche i casi che" si registrano in persone che "non si possono vaccinare...

alternate text

Come arginare le infezioni correlate all’assistenza? “Programmazione, risorse adeguate e personale dedicato”

Napoli 16 luglio 2021 - Quando si parla di antimicrobicoresistenza, i programmi di prevenzione sono indispensabili per limitare il fenomeno, così come la ricerca di nuove terapie per arginare il fenomeno. Le tempistiche di realizzazione, approvazione, accesso e disponibilità per un nuovo antibiotico sono un percorso ad ostacoli e vi è la tendenza ad utilizzare i nuovi antibiotici soltanto dopo altre terapie impiegate da anni e di cui si conoscono gli effetti collaterali. Anche in tema di sostenib...

Covid, Ema: "Allo studio nuove e promettenti terapie"

"Mentre stiamo vedendo molti progressi sui vaccini anti-Covid, abbiamo anche bisogno di trattamenti efficaci per salvare le vite di chi si ammala dopo essere contagiato e per portare la pandemia sotto controllo. Quello che è positivo è che c'è un'attiva pipeline di nuove e promettenti terapie per l'uso o nelle prime fasi di Covid in pazienti che sono fuori dagli ospedali o per pazienti già ricoverati con forme più grave", e " ci aspettiamo" che l'Ema possa esaminare questi prodotti "nell'anno". "...

Al via campagna J&J per ritorno a cure dopo stop pandemia

Tra gli effetti indiretti della pandemia ci sono anche 1,3 milioni di ricoveri mancati e 144,5 milioni di prestazioni specialistiche in meno: i dati, emersi da una ricerca della Fondazione Gimbe (Gruppo italiano per la medicina basata sulle evidenze), sono confermati anche da un'indagine qualitativa di Elma Research, secondo la quale i pazienti non vanno in ospedale per paura di contrarre Covid-19 e perché non riescono a orientarsi nella ripresa dei percorsi di diagnosi e cura. In questo contesto...

alternate text

Marini (Acoi): 'Si torni in ospedale, ritardo in ripresa cure incide su risultati'

"Se si chiede di tornare in discoteca, non capisco perché non si può chiedere di tornare in ospedale". Lo ha detto Pierluigi Marini, presidente di Acoi (Associazione chirurghi ospedalieri italiani), durante un incontro online per la presentazione di 'La mia salute non può aspettare', campagna di sensibilizzazione promossa da Johnson&Johnson Medical Italia per fornire ai cittadini gli strumenti per ritrovare la fiducia nella sicurezza degli ospedali e favorire il ritorno ai percorsi di cura, ripri...

alternate text

Sanità, con J&J un decalogo per ripartenza cure dopo stop pandemia

Dalla telemedicina come supporto necessario per ridurre il carico di lavoro degli ospedali, al ruolo di questi come riferimento per il trattamento dell'acuto, fino agli investimenti nella sanità digitale, intesa come fonte di dati per migliorare l'appropriatezza terapeutica e la risposta ai bisogni dei pazienti, e in generale come perno del nuovo sistema: sono le voci principali del decalogo che le associazioni pazienti e le società scientifiche coinvolte da Johnson&Johnson Medical Italia nella c...

alternate text

Al via campagna J&J per ritorno a cure dopo stop pandemia

Tra gli effetti indiretti della pandemia ci sono anche 1,3 milioni di ricoveri mancati e 144,5 milioni di prestazioni specialistiche in meno: i dati, emersi da una ricerca della Fondazione Gimbe (Gruppo italiano per la medicina basata sulle evidenze), sono confermati anche da un'indagine qualitativa di Elma Research, secondo la quale i pazienti non vanno in ospedale per paura di contrarre Covid-19 e perché non riescono a orientarsi nella ripresa dei percorsi di diagnosi e cura. In questo contesto...

alternate text

Come arginare le infezioni correlate all’assistenza? “Programmazione, risorse adeguate e personale dedicato”

Quando si parla di AMR, i programmi di prevenzione sono indispensabili per limitare il fenomeno, così come la ricerca di nuove terapie per arginare il fenomeno. Le tempistiche di realizzazione, approvazione, accesso e disponibilità per un nuovo antibiotico sono un percorso ad ostacoli e vi è la tendenza ad utilizzare i nuovi antibiotici soltanto dopo altre terapie impiegate da anni e di cui si conoscono gli effetti collaterali. Anche in tema di sostenibilità si potrebbero evitare i costi (diretti...

alternate text

Tumori: Ieo-UniTo per cure cellulari, vaccino terapeutico entro 2021

Alleanza tra l'Istituto europeo di oncologia di Milano e l'università di Torino per nuove terapie cellulari anticancro. L'Irccs fondato da Umberto Veronesi ha siglato un accordo di collaborazione con il Centro di biotecnologie molecolari (Mbc, Molecular Biotechnology Center) dell'ateneo torinese, per la messa a punto di trattamenti sperimentali innovativi che utilizzano geni, tessuti o cellule per sfruttare le capacità dell'organismo di combattere i tumori. Il primo progetto riguarda lo sviluppo ...

Covid, presto 5 terapie disponibili in Europa

Primi risultati per la strategia Ue sulle terapie per Covid 19, la malattia provocata dal coronavirus Sars-CoV-2. La Commissione Europea annuncia un primo portafoglio di cinque trattamenti che "potrebbero essere presto disponibili per curare i malati nell'Ue". Quattro di queste terapie sono anticorpi monoclonali, che sono in rolling review da parte dell'Ema. Il quinto è un immunosoppressore, che ha un'autorizzazione alla commercializzazione che potrebbe essere estesa anche alla cura dei malati di...

AbbVie, ok Chmp Ema per anti-dermatite atopica da moderata a grave

AbbVie annuncia che il Comitato per i medicinali ad uso umano Chmp (Committee for Medicinal Products for Human Use) dell’Agenzia Europea per i Medicinali (Ema) ha rilasciato il proprio parere positivo per upadacitinib (Rinvoq*) – inibitore orale selettivo e reversibile di JAK – per il trattamento di adulti (15 mg o 30 mg, una volta al giorno) e adolescenti a partire dai 12 anni di età (15 mg, una volta al giorno) con dermatite atopica da moderata a severa candidati alla terapia sistemica. Upadaci...

alternate text

ONCOnnection “I dati Real world possono modificare i nostri comportamenti sia gestionali che terapeutici”

Roma 24 giugno 2021 – Sono 270 mila le persone colpite dal cancro in Italia ogni anno, di questi, fortunatamente, una metà vince la battaglia e l’altra riesce a vivere per un bel po' di tempo. Per affrontare però i problemi esistenti, è imprescindibile sia attivare reti oncologiche regionali per rendere omogeneo l’accesso alle cure ai pazienti su tutto il territorio nazionale sia accelerare l’uso della tecnologia, realizzando piattaforme digitali utilizzabili in tempo reale dagli specialisti. Per...

Alleanza Novartis-Hpe per accesso globale a cure

Alleanza tra il gruppo farmaceutico svizzero Novartis e il gigante informatico californiano Hewlett Packard Enterprise (Hpe), per migliorare l'accesso alle cure mediche a livello planetario.

Aids, accordo ViiV-Halozyme su tecnologia per farmaci 'ultra long-acting'

ViiV Healthcare, azienda globale specializzata nelle terapie anti-Hiv, a maggioranza GlaxoSmithKline (Gsk) in partecipazione con Pfizer e Shionogi, e Halozyme Therapeutics annunciano "un accordo globale di collaborazione e licenza che dà" a ViiV "accesso esclusivo alla tecnologia di somministrazione farmaci Enhanze* di Halozyme, l'enzima ialuronidasi umano ricombinante PH20 (rHuPH20), per target specifici utilizzati nel trattamento e nella prevenzione" del virus dell'Aids. La metodica offre a Vii...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza