cerca CERCA
Sabato 25 Settembre 2021
Aggiornato: 23:38
Temi caldi

cura

alternate text

Tumori, da associazioni pazienti 'libro bianco su medicina personalizzata'

Presa in carico della persona, informazione e condivisione delle scelte terapeutiche, accesso alla profilazione genomica e alle terapie target, utilizzo dei dati per migliorare la ricerca nel rispetto della privacy. Sono questi i punti cardine su cui è possibile costruire la medicina personalizzata in oncologia raccolti nelle raccomandazioni, stilate dal network di pazienti Apmp che raccoglie 11 associazioni impegnate nella lotta ai tumori. In media, nel 75% delle persone malate di cancro - rifer...

alternate text

Test genetici 'svolta' per curare cancro al seno, ma solo il 33% dei centri ha le tecnologie

Tracciare una carta d’identità del tumore al seno e individuare le cause della sua crescita, grazie all’analisi in laboratorio delle mutazioni genetiche. Una realtà su cui si basano le innovazioni scientifiche e le nuove opportunità di cura per le donne, ma che oggi riguarda solo una piccola percentuale di pazienti. Lo rivelano i dati di una ricerca Iqvia realizzata per Novartis, che ha coinvolto quasi 300 reparti di anatomia patologica e laboratori di biologia molecolare su tutto il territorio n...

Farmaci, 16mila terapie avanzate in sperimentazione

Il 2030 sarà un anno determinate per la medicina. Entro il prossimo decennio oltre 350mila persone malate, con un incremento di 50mila ogni anno, saranno curate con alcune delle 16mila terapie avanzate attualmente in sperimentazione, di cui 60 arriveranno proprio entro la fine di questo decennio. Un progresso per il quale sono già impegnate oltre 450 aziende nel mondo attive nello sviluppo di terapie geniche, appartenenti alla più ampia categoria delle terapie avanzate su cui le aziende al lavoro...

Tumore rene, ok Ue a nuova associazione a base di immunoterapico in prima linea

Via libera della Commissione europea all'anticorpo monoclonale nivolumab, un farmaco immunoterapico, in associazione con cabozantinib per il trattamento in prima linea di pazienti adulti con carcinoma a cellule renali (Rcc) avanzato. Lo annuncia l'americana Bristol Myers Squibb (Bms), ricordando che "sono due le terapie a base di nivolumab ora autorizzate per il trattamento in prima linea di pazienti con Rcc avanzato nell'Unione europea: nivolumab più ipilimumab nella malattia a rischio intermedi...

alternate text

Narrativa come cura, progetto Novo Nordisk per pazienti diabetici

Ridurre la distanza tra le persone con diabete tipo 2 e il loro medico per un percorso di cura più semplice ed efficace. Questo l'obiettivo della prima scheda di medicina narrativa italiana dedicata alla patologia, nata grazie al progetto 'DiMmi di+', realizzato con il contributo non condizionato di Novo Nordisk. La scheda permette la co-costruzione del racconto di malattia per guidare la narrazione attorno ad alcuni temi importanti nel processo di cura, come la soggettività, il vissuto esistenz...

alternate text

Tumore rene, ok Ue a nuova associazione a base di immunoterapico in prima linea

Via libera della Commissione europea all'anticorpo monoclonale nivolumab, un farmaco immunoterapico, in associazione con cabozantinib per il trattamento in prima linea di pazienti adulti con carcinoma a cellule renali (Rcc) avanzato. Lo annuncia l'americana Bristol Myers Squibb (Bms), ricordando che "sono due le terapie a base di nivolumab ora autorizzate per il trattamento in prima linea di pazienti con Rcc avanzato nell'Unione europea: nivolumab più ipilimumab nella malattia a rischio intermedi...

Monoclonali, in Italia 2.140 pazienti trattati con anticorpi

Sono 2.140 i pazienti positivi al Covid trattati in Italia con la terapia a base di anticorpi monoclonali, secondo l'ultimo monitoraggio del registro Aifa sugli anticorpi monoclonali. "Noi allo Spallanzani abbiamo trattato un centinaio di persone su un totale di 300 in terapia nel Lazio, dalla nostra esperienza il profilo di tollerabilità è sicuro così come l'efficacia visto che solo il 10% dei pazienti ha visto una progressione della malattia dopo il trattamento". Lo ha spiegato Andrea Antinori,...

Novartis, nuove terapie contro la sclerosi multipla

Doppia buona notizia per le persone con sclerosi multipla (Sm). Con la Gazzetta Ufficiale n. 88 l'Aifa ha autorizzato la rimborsabilità di siponimod, prima terapia orale indicata per la sclerosi multipla secondariamente progressiva (Smsp) con malattia con segni di attività, informa Novartis. Un traguardo che, sottolinea il gruppo farmaceutico svizzero, arriva poco dopo l'approvazione da parte dell'Ema di ofatumumab, trattamento mirato alle cellule B, indicato per pazienti adulti con sclerosi mult...

'Profilassi gold standard terapia per emofilici'

"La profilassi è il gold standard della terapia per i pazienti emofilici. Con la profilassi infatti si prevengono i microsanguinamenti e in particolare le emorragie articolari, evitando quindi lo sviluppo dell'artropatia emofilica. Con l'avvento di nuovi farmaci quali i concentrati a lunga emivita e la terapia non sostitutiva, i medici hanno la possibilità di scegliere tra una serie di opzioni, per offrire una terapia di profilassi personalizzata, a misura delle esigenze di ogni paziente". Lo ha ...

alternate text

Speranza: 'Sostegno a ricerca per terapie personalizzate contro emofilia'

"Dobbiamo sostenere la ricerca di terapie personalizzate sempre più efficaci per rispondere in modo adeguato ai bisogni clinici e sociali di chi è affetto da emofilia". Lo scrive il ministro della Salute, Roberto Speranza, in un messaggio inviato in occasione della Giornata mondiale dell'emofilia 2021, celebrata con un evento in streaming, organizzato dalla Federazione delle associazioni emofilici (Fedemo) al Palazzo dell'Informazione Adnkronos di Roma.

Tumori, accordo Medtronic- Ieo su trattamento dolore

Siglato il primo accordo in Italia di procurement basato sul valore nel trattamento del dolore cronico per i pazienti oncologici tra Medtronic, azienda specializzata in tecnologie mediche e l’Irccs Istituto europeo di oncologia di Milano. Si tratta del primo esempio nel nostro Paese di un programma di condivisione del rischio nel trattamento di pazienti oncologici che hanno sviluppato un dolore cronico a seguito del trattamento chirurgico o farmacologico di questa patologia che ogni anno colpisce...

alternate text

Farmaci, in Italia 50% pazienti cronici over 65

In Italia con oltre 8 milioni di over 65 affetti da almeno una malattia cronica e circa 2 milioni di anziani costretti ad assumere almeno 10 farmaci al giorno, l’aderenza alle terapie rappresenta un fattore chiave per garantire una buona qualità di vita e la sostenibilità del Ssn, ma ad oggi solo il 50% dei pazienti di età superiore ai 65 anni riesce a seguire correttamente le cure. I 'numeri' vengono ricordati in occasione della Giornata nazionale per l'aderenza terapeutica, che si celebra oggi,...

alternate text

A Cesena la IV tappa di 'Articoliamo' per la salute articolare degli emofilici

Prendersi cura della salute articolare e promuoverne il benessere grazie a nuovi servizi per i pazienti, momenti di formazione con i più importanti specialisti in emofilia, e un sito ricco di informazioni chiare e utili nella vita di tutti i giorni. In più, la possibilità di eseguire lo screening delle articolazioni grazie a ecografi portatili che stanno arrivando in tantissimi centri emofilia italiani. E' la campagna 'Articoliamo', sostenuta da Sobi con il patrocinio di FedEmo, nata per promuove...

alternate text

Covid, pneumologo Santus, 'Oggi abbiamo criteri più precisi per cure'

"Mentre nella prima ondata pandemica, solo un anno fa, per quanto riguarda le cure anti-Covid, non avevamo le idee chiare e usavamo terapie su base clinica, adesso abbiamo dei criteri ben precisi. Sappiamo, quando arriva il paziente in ospedale, che dobbiamo controllare determinati dati strumentali e possiamo impostare una terapia adattata alle condizioni cliniche del malato. Possiamo subito partire con una cura, ed è un grande passo avanti". Lo spiega Pierachille Santus, docente di malattie resp...

alternate text

Anziani, Italia Longeva: 'Un indicatore ad hoc nei Lea su aderenza a terapie'

Un 'indicatore sintetico di aderenza' integrato nel Nuovo sistema di garanzia dei Livelli essenziali di assistenza (Lea) per misurare l’aderenza terapeutica nelle malattie croniche in maniera standardizzata a livello nazionale: è la proposta formulata da 'Italia Longeva', l’associazione nazionale per l’invecchiamento e la longevità attiva del ministero della Salute, per dare una risposta concreta al problema della scarsa aderenza alle cure, particolarmente rilevante tra gli anziani e fortemente a...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza