cerca CERCA
Martedì 27 Luglio 2021
Aggiornato: 10:18
Temi caldi

decisione

alternate text

Arera: da avvio valide 98,2% delibere approvate, in 2020 in aumento ricorsi

Su un totale di 11.221 delibere approvate dall’Autorità sin dal suo avvio (aprile 1997-31 dicembre 2020), ne sono state impugnate 1.222, pari al 10,9%, e ne sono state annullate (con sentenza passata in giudicato), in tutto o in parte, 205, pari all’1,8% di quelle adottate. E' quanto emerge dalla Relazione annuale dell'Arera.

Mise, su Reithera si attendono motivazioni decisione Corte Conti

Il piano per la produzione vaccini va avanti, non dipende da questo evento. Il Mise, secondo quanto spiegano fonti del ministero dello Sviluppo economico attende le motivazioni della decisione della Corte dei conti, arrivata l’11 maggio scorso su un decreto interministeriale del 25 gennaio 2021. decisione che ha stoppato parte del finanziamento previsto per lo sviluppo del vaccino 'italiano' dell'azienda ReiThera.

Terrorismo: avvocato Stato italiano, 'no volontà di vendetta, ci adegueremo a decisioni Francia'

"Non sono stato sorpreso della decisione di rimettere in libertà vigilata" gli ex terroristi italiani arrestati mercoledì e gli altri due che si sono costituiti giovedì. "C'è stato un precedente con Marina Petrella, che era stata incarcerata per un periodo abbastanza lungo, e a quel tempo si era valutato se era il caso o meno di tenerla in carcere. Insomma, come per Petrella e per gli altri, il giudice non ha considerato la detenzione imperativa, e di questo non sono né sorpreso né scioccato. Nea...

alternate text

Bonafede: "Momento di decidere su concessione autostrade''

“Sulla concessione delle Autostrade il governo ha lavorato senza sosta. Dopo aver raggiunto un risultato importantissimo, con il nuovo ponte Morandi costruito in meno di due anni, adesso è arrivato il momento di decidere, possibilmente entro questa settimana”. Così il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, e capo delegazione del MoVimento 5 Stelle in un giro di telefonate fatte questa mattina.

alternate text

Caso marò, pg militare De Paolis: "Va stabilito se di competenza di giustizia militare o ordinaria"

"Soddisfazione per questa decisione che, sicuramente, dà la possibilità all'Italia di occuparsi in maniera diretta di un fatto che ci sta a cuore. Ora dovremo stabilire quale giudice se ne deve occupare, se quello militare o quello ordinario". Così il procuratore generale militare presso la Corte militare di appello di Roma, Marco De Paolis, commenta all'Adnkronos la decisione del Tribunale dell’Aja che ha assegnato la giurisdizione al nostro Paese nella vicenda dei due marò. De Paolis, nel 2012,...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza