cerca CERCA
Giovedì 15 Aprile 2021
Aggiornato: 13:35
Temi caldi

decreto Natale

alternate text

Bassetti: "Alcune zone dovevano essere nere, Veneto soffre"

"Alcune zone a Natale dovevano essere nere, non rosse". Lo dice Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive dell'ospedale San Martino di Genova e componente dell'Unità di crisi Covid-19 della Liguria, in collegamento con la trasmissione 'Tagadà' su La7.

alternate text

Natale, Viminale: 55mila controlli e 823 multe

Sono 55.486 le persone controllate nel giorno di Natale per il rispetto delle norme anticovid-19 con 823 sanzionate. Sette i denunciati per inosservanza della quarantena. E' quanto emerge dai dati pubblicati dal Viminale. Controllate, inoltre, 8.794 attività commerciali con 31 sanzioni e 9 provvedimenti di chiusura.

alternate text

Italia zona rossa, per spostamenti serve autodichiarazione

"In relazione agli spostamenti" che possono avvenire fuori dal proprio comune nei giorni in zona arancione e nei giorni rin zona rossa "verso una sola abitazione nella stessa regione tra le 5 e le 22 nei limiti di due persone" nell’arco temporale tra il 24 dicembre e il 6 gennaio, la relativa "ragione giustificativa potrà essere addotta tramite il ricorso alla consueta modulistica di autodichiarazione, nella parte in cui si fa riferimento a 'motivi ammessi dalle vigenti normative'". E' quanto pre...

alternate text

Decreto Natale 2020, cosa ha detto Conte oggi in conferenza

"Il virus circola in tutta Europa, servono ulteriori misure. Interveniamo subito". Giuseppe Conte illustra il Decreto Natale con le misure che verranno attuate nel periodo di Natale per arginare la diffusione del coronavirus e trasformeranno l'Italia in zona rossa e zona arancione in base al calendario. La stretta sarà valida fino al 6 gennaio. "Non stiamo perdendo tempo. Le misure vanno dal 24 dicembre 6 gennaio, si tratta solo di intervento ulteriore su un piano natalizio predisposto con antici...

alternate text

Decreto Natale approvato, via libera a stretta anti-Covid

Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto con la stretta sulle misure per Natale. Dunque lockdown a singhiozzo tra giorni in zona arancione e in zona rossa -per i festivi e prefestivi - possibilità di visite di due non conviventi ma escludendo dal conteggio gli 'under 14', possibilità di spostarsi nei giorni 'arancione' tra piccoli comuni sotto i 5000 abitanti. Confermato sul filo il coprifuoco alle 22, nella penultima bozza -quella stilata nel vertice Conte-capi delegazione- era anticipa...

alternate text

Decreto Natale 2020, bozza: sì a visite anche ad amici

La bozza del decreto all'esame del Cdm di stasera 'apre' alla possibilità di fare visita agli amici durante le festività. Nel testo infatti non è specificata la necessità che vi sia un grado di parentela, come invece era stato ventilato, per consentire le visite. Fermo restando che a soltanto 2 persone è permesso spostarsi verso abitazioni private con la 'deroga' per gli under 14 che non vengono conteggiati.

alternate text

Decreto Natale 2020, bozza: zona rossa, coprifuoco e spostamenti

Italia zona rossa nei festivi e nei prefestivi nel periodo di Natale. Zona arancione dal 29 al 30 dicembre. Sono le misure base nella bozza del decreto per Natale 2020. Il provvedimento ha ottenuto il via libera del Consiglio dei ministri. "Nei giorni festivi e prefestivi compresi tra il 24 dicembre 2020 e il 6 gennaio 2021 sull’intero territorio nazionale si applicano le misure di cui all’articolo 3 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 3 dicembre 2020", ovvero le regole della zo...

alternate text

Lockdown a Natale e Capodanno? Cosa dicono gli esperti

Italia in lockdown a Natale e a Capodanno? Da Lopalco a Gismondo, da Pregliasco a Viola, le immagini del weekend -con gli assembramenti nei centri delle grandi città presi d'assalto per lo shopping natalizio- fanno discutere gli esperti, con la maggior parte di loro favorevoli a una nuova possibile stretta del Governo e al varo di misure per ridurre i rischi di contagio.

alternate text

Spostamenti Natale tra Comuni, quando c'è la deroga

Spostamenti a Natale tra Comuni, ecco cosa potrebbe cambiare. Nel corso del vertice dei capidelegazione con il premier Conte è emerso un possibile limite, quello dei Comuni con 5mila abitanti entro i 30 km. Sarebbe questo il punto che si sta valutando per una ipotesi di deroga agli spostamenti natalizi. Della questione, tra l'altro, si discuterà della riunione di domani mattina con il Cts e poi nel nuovo vertice Conte-capidelegazione.

alternate text

Natale e Capodanno, misure rigide: zone rosse possibili

Misure rigide per Natale. Deroga solo per gli spostamenti tra i piccoli comuni. Il vertice dei capidelegazione con il premier Conte si è aggiornato a lunedì alle 12, dopo un incontro con il Cts. Dalla riunione, apprende l'Adnkronos da fonti governative, è emersa una posizione compatta della maggioranza sulle indicazioni da dare in vista dei giorni di Natale.

alternate text

Arcuri: "Assembramenti in città sono insopportabili"

"Oggi ovunque ci sono foto dei centri delle città con assembramenti insopportabili". Il commissario straordinario Domenico Arcuri commenta così le immagini relative alla presenza di molte persone nei centri di numerose città italiane. "Dobbiamo fare l’ultimo sacrificio. Un appello ai cittadini: non ci fate più vedere le foto che abbiamo visto oggi. Dobbiamo evitare che la terza ondata abbia luogo, sarebbe complicato iniziare la campagna di vaccinazione con un inasprimento della curva dei contagi"...

alternate text

Covid e shopping Natale, città affollate: nuove misure in arrivo

Domenica prenatalizia, shopping al centro. Milano e Roma, dove è stata chiusa l'area della Fontana di Trevi, ma non solo. Il cuore delle città, complice il sole, si riempie, mentre il governo discute eventuali modifiche alle misure varate con decreto Natale e dpcm in vista delle feste. Il Pd, in particolare, chiede ulteriori provvedimenti.

alternate text

Pregliasco: "Sì a spostamenti tra Comuni a Natale"

Il professore Fabrizio Pregliasco, virologo e consulente tecnico-scientifico del Pio Albergo Trivulzio, è "favorevole" alla proposta del governatore lombardo Attilio Fontana di consentire di spostamenti tra Comuni diversi nei giorni di Natale, Santo Stefano e il primo gennaio. "Non è facile venire incontro alle esigenze di tutti i cittadini e di situazioni molto particolari di famiglie che vivono in due Comuni diversi - ha detto il virologo a margine di una conferenza stampa al Pat per illustrare...

alternate text

Decreto Natale, Boccia a regioni: "Stupore? Conoscevate bene le norme"

Decreto Natale al centro delle discussioni durante la conferenza Stato-Regioni. "Mi stupisce il vostro stupore. Le norme inserite nel decreto legge le conoscevate bene e sono state discusse in due riunioni nell’ultima settimana durate complessivamente 7 ore", avrebbe detto, a quanto si apprende, il ministro Francesco Boccia, facendo riferimento al documento delle regioni in cui si esprimeva 'rammarico e stupore' per quello che i governatori hanno considerato un mancato coinvolgimento delle region...

alternate text

Decreto Natale e nuovo Dpcm, regioni contro governo

Nuovo Dpcm e approvazione notturna del decreto di Natale con stringenti norme anti covid sugli spostamenti nel mirino della Conferenza delle Regioni, dopo le singole proteste dei governatori. "La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome - si legge in un documento visionato dall'Adnkronos - esprime stupore e rammarico per il metodo seguito dal Governo che ha approvato, nella serata di ieri, il decreto legge 2 dicembre 2020 n.158, in assenza di un preventivo confronto con le regioni".

alternate text

Nuovo Dpcm, spostamenti a Natale: Regioni contro lo stop

Nuovo Dpcm e decreto di Natale sullo stop agli spostamenti "da rivedere", "lunare", "scorretto". Ira delle Regioni sulla misura con le regole anti Covid che sarà approvata dal premier Conte in giornata e, soprattutto, sul dl che ha incassato il via libera questa notte. A tuonare per primi sono i governatori di Veneto, Lombardia e Liguria, poi Calabria e quindi l'intervento del vice presidente delle Marche.

alternate text

Decreto Natale, Bonafede: "Scritta la miglior norma possibile"

"La situazione è ancora molto seria, ancora ci sono tanti morti, finalmente stiamo ottenendo risultati, grazie ai sacrifici degli italiani che hanno mostrato grande senso di responsabilità. Questi sacrifici non devono essere vanificati". Lo ha detto il ministro della Giustizia e capo della delegazione M5S, Alfonso Bonafede, a Radio 24 riferendosi al decreto approvato nella notte dal Consiglio dei ministri.

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza