cerca CERCA
Sabato 17 Aprile 2021
Aggiornato: 23:26
Temi caldi

decreto ristori

alternate text
Lavoro

Decreto ristori, presto nuovo round Catalfo-sindacati

Ci sarà presto un nuovo incontro ad hoc tra Governo e parti sociali dedicato al prossimo Dl Ristori. E' il ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo, a quanto si apprende, ad averlo annunciato chiudendo il confronto di oggi con i sindacati. Dopo l'apertura confermata per quel che riguarda il rifinanziamento e dunque la proroga della Cig per Covid per altre 18 settimane, da differenziare per settori, Catalfo non si è invece espressa, secondo quanto riportano i presenti all'incontro, sulla possibilità ch...

alternate text

"Decreto ristori cinque a breve", aiuti per altre categorie

Ai decreti legge ristori, all'esame del parlamento, ''seguirà a breve un ulteriore decreto, una sorta di ristori cinque, il quale servirà a dare ulteriore risposta al nostro sistema economico e produttivo, con l'obiettivo di sostenere le attività che, pur non avendo chiuso, hanno registrato cali di fatturato perché fanno parte delle filiere collegate ad attività chiuse''. Lo afferma il relatore al decreto ristori, Vincenzo Presutto, intervenendo nell'aula di palazzo Madama, nel corso della discus...

alternate text

Zaia chiede ristori per ordinanze regioni

Per ora nessun accenno alle misure che verranno adottate in vista delle festività natalizie nel corso della riunione tra il ministro agli Affari regionali Francesco Boccia e i governatori. A quanto viene riferito all'Adnkronos, il dibattito è tarato, al momento, sui ristori. In particolare, il presidente del Veneto Luca Zaia avrebbe chiesto con chiarezza sostegni per le attività toccate dalle ordinanze finora adottate, da Boccia sarebbe arrivata la rassicurazione e la conferma di un fondo ad hoc,...

alternate text

Decreto ristori, in Quater spunta 'Cig di Natale' da 1,6 mld

Spunta la Cig di Natale nel decreto Quater. A quanto apprende l'Adnkronos, tra le misure sulle quali lavora il governo per il nuovo decreto ristori 4 anche una cassa integrazione per le 'festività' con una dotazione che potrebbe aggirarsi a circa 1,6 miliardi di euro.

alternate text

Decreto ristori, via libera Cdm a 'ter' e scostamento da 8 mld

Si è concluso dopo poco più di due ore il Cdm a Palazzo Chigi che era iniziato a mezzanotte. Il Cdm ha varato il decreto ristori ter e ha definito il nuovo scostamento di bilancio da 8 miliardi di euro che poi sarà sottoposto all'autorizzazione del Parlamento, probabilmente già la settimana prossima.

alternate text

Decreto ristori, altri 1,4 miliardi a imprese

Nel dl ristori ter arriva un rifinanziamento delle misure di sostegno alle imprese colpite dall'emergenza epidemiologica da Covid-19. Il fondo, si legge nella bozza del dl ristori ter, "è incrementato di 1.450 milioni di euro per l’anno 2020". In particolare viene aggiunto il codice Atec per il commercio al dettaglio di calzature e accessori per cui arriveranno ristori al 200%.

alternate text

Nuovo Dpcm, Castelli: "Aiuti anche per attività non chiuse"

"Come Movimento 5 Stelle pensiamo che nelle prossime settimane, a breve, vada fatto un passo in più, per aiutare altre attività che non sono state chiuse con il Dpcm ma che stanno subendo lo stesso forti cali del fatturato. Su di loro stiamo pensando a una misura che possa dare un ristoro. E' vero che non sono state chiuse ma hanno subito un forte calo del fatturato". Ad affermarlo ai microfoni di 'Radio 24', è il vice ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli.

alternate text

Cacciari: "Anche statali devono pagare crisi"

"Voglio dire ai miei colleghi dello stato e del parastato, prima o dopo arriveranno a voi, per forza. E io spero che ci arrivino presto, perché è intollerabile che questa crisi la paghi metà della popolazione italiana". Massimo Cacciari si esprime così in collegamento con Piazzapulita. "La strategia è cercare di tenere la gente a casa, passando per la linea di minore resistenza. Cerchiamo di tenere aperte fabbriche e industrie, chiudiamo bar e ristoranti: è del tutto ‘casual’. Sono interventi pri...

alternate text

Decreto ristori bis raschia il barile

In caso di aumento dei contagi la richiesta di un nuovo scostamento di bilancio potrebbe essere più vicina. Il decreto ristori bis, atteso tra domani e venerdì in Consiglio dei ministri, raschia il barile delle risorse disponibili attingendo dall'ultimo margine di deficit disponibile ovvero 0,1% (pari a circa 1,6 mld) rialzando l'asticella al 10,8% indicato nella Nadef e da alcuni avanzi di bilancio resi disponibili con il sistema dei cosiddetti 'vasi comunicanti' che permette di usare dei rispar...

alternate text

Decreto Ristori bis, aumentano codici Ateco

Nuovi codici Ateco e incremento delle percentuali per quelle attività che sono già comprese nel decreto legge ristori, ma che potrebbero subire un ulteriore calo delle entrate a causa delle nuove misure che saranno introdotto con il Dpcm allo studio del governo. Sono le ipotesi a cui, secondo quanto apprende l'Adnkronos, sta lavorando per stabilire come distribuire le nuove risorse che saranno messe a disposizione con il decreto legge ristori bis.

alternate text

Decreto ristori, 50 milioni di aiuti per altri codici Ateco

Alcune categorie colpite dall'ultimo dpcm potrebbero non essere previste nell'elenco stilato con il decreto legge ristori per i contributi a fondo perduto. Vengono quindi stanziati altri 50 milioni di euro che consentiranno di ''individuare ulteriori codici Ateco riferiti a settori economici aventi diritto al contributo, a condizione che tali settori siano stati direttamente pregiudicati dalle misure restrittive introdotte dai decreti dal decreto dell'ultimo dpcm''. E' quanto si legge nella relaz...

alternate text

Decreto ristori, Mattarella firma: a chi vanno gli aiuti

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha firmato il decreto cosiddetto ristori, contenente ulteriori misure la tutela della salute e per sostenere i settori produttivi colpiti dall'emergenza covid. Il testo aveva ricevuto questa sera la bollinatura della Ragioneria generale dello Stato e sarà pubblicato in Gazzetta ufficiale in edizione straordinaria.

alternate text

Decreto ristori, cosa ha detto Conte alla Camera

Giuseppe Conte fa il punto sul decreto ristori, intervenendo alla Camera dopo l'approvazione del provvedimento. "In merito al quesito posto vorrei richiamare gli interventi salienti contenuti nel decreto-legge approvato durante il Consiglio dei Ministri di ieri, martedì 27 ottobre, che contiene interventi per 5,4 miliardi di euro in termini di indebitamento netto", ha detto il premier esordendo in Aula.

alternate text

Decreto ristori, bar e ristoranti: come si calcolano aiuti

Con l’approvazione del decreto Ristori, che contiene gli indennizzi alle attività chiuse o limitati dal Dpcm anti-Covid, come sottolinea laleggepertutti.it è possibile fare due conti su quanti aiuti verranno distribuiti tra gli esercenti interessati dalle restrizioni imposte dal Governo. Alcuni di questi sono stati inseriti in fasce diverse rispetto a quelle previste la scorsa primavera. È il caso dei ristoratori, che, pur potendo lavorare fino alle 18, rientrano nella fascia del 200% insieme a c...

alternate text

Cosa ha detto Conte, decreto ristori e rischio lockdown

Decreto ristori e rischio lockdown. Sono i temi affrontati dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, nella conferenza convocata dopo il varo del nuovo provvedimento. "Il decreto ristori vale oltre 5 mld che saranno utilizzati per dare risorse immediate a beneficio di categorie e lavoratori direttamente interessati: ristoranti, bar ristoranti, cinema, palestre e piscine, per citarne alcuni", dice il premier. "I contributi a fondo perduto - aggiunge- arriveranno direttamente sul conto corrente ...

alternate text

Decreto ristori, Gualtieri: "Contributi a fondo perduto entro 15 novembre"

Contributi a fondo perduto da erogare in tempi record entro 15 novembre a tutte le categorie interessate della stretta prevista dall'ultimo Dpcm. E' questo il 'pezzo forte' degli interventi previsti dal dl ristori che il Governo si prepara a varare. A indicarlo, secondo quanto s'apprende, sarebbe stato il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri, nel corso del suo intervento in videoconferenza all'incontro con le categorie.

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza