cerca CERCA
Giovedì 17 Giugno 2021
Aggiornato: 19:11
Temi caldi

diego armando maradona

alternate text

E' morto Maradona, l'addio del Napoli: "Per sempre nel cuore"

Diego Armando Maradona è morto e il 'suo' Napoli lo ricorda con commozione. "Per Sempre" con un cuore blu e poi l'addio: "Ciao Diego". Questo il saluto della Società Calcio Napoli. Il Pibe ha indossato la maglia azzurra dal 1984 al 1991, segnando l'epoca d'oro della società partenopea. Nell'era caratterizzata dal Diez, il Napoli ha conquistato gli unici 2 scudetti della propria storia (1986-87 e 1989-90), una Coppa Italia (1986-87), una Supercoppa italiana (1990) e una Coppa Uefa (1988-89).

alternate text

E' morto Maradona, Argentina in lacrime: 3 giorni di lutto

"Non ci posso credere, grande tristezza". Così il presidente argentino Alberto Fernandez alla notizia della morte di Diego Armando Maradona. Parlando con il quotidiano El Clarin, il presidente ha detto: "Sono devastato, è la peggiore notizia che potessimo ricevere, lo amavamo. Stiamo cercando di parlare con la sua famiglia. Grande tristezza". Il presidente Fernandez ha annunciato tre giorni di lutto nazionale.

alternate text

Maradona, dimissioni vicine: come sta

La leggenda del calcio argentino Diego Maradona si sta riprendendo bene da un intervento chirurgico al cervello e potrebbe essere dimesso dall'ospedale in pochi giorni, ha detto il suo medico. "Diego ha voglia di uscire e stiamo valutando quando ciò potrà accadere. Potrebbe essere mercoledì. Dobbiamo vedere i parametri clinici ma i suoi progressi sono stati molto buoni", ha detto ai giornalisti Leopoldo Luque presso la clinica Olivos a Buenos Aires.

alternate text

Maradona, il medico: "E' sveglio, decorso eccellente"

L'ex calciatore argentino Diego Armando Maradona, attuale allenatore del Gimnasia, non ha avuto complicazioni nell'operazione a cui è stato sottoposto urgentemente a causa di un edema al cervello ed è "sveglio" e "controllato". Maradona è stato trasferito in un ospedale di Buenos Aires per essere operato per un "ematoma subdurale", operazione che si è svolta senza problemi in mezzo a un Paese sconvolto dallo stato di salute del suo idolo. Leopoldo Luque, medico personale del 'Dieci' ha assicurato...

alternate text

Maradona ricoverato in Argentina

Diego Maradona ricoverato in clinica. Il Pibe de Oro, che ha appena compiuto 60 anni, è stato portato in una struttura di La Plata. Il ricovero, secondo l'emittente Espn, sarebbe legato ad un "problema psicologico ed emotivo". Il giornalista Sebastian Vignolo, nel programma ESPN F90, ha spiegato che non si tratta di una situazione d'emergenza: Maradona verrebbe sottoposto ad una serie di esami per un check up.

alternate text

Maradona compie 60 anni: "Per regalo vorrei fine pandemia assassina e scudetto al Napoli"

"Vorrei che un altro scudetto lo vincesse presto pure il Napoli. Lo seguo. Mi piace. Caro Gattuso, vai avanti così: con la tua grinta e la tua capacità di fare calcio". Lo scrive Diego Armando Maradona, nel giorno del suo sessantesimo compleanno, in una lunga lettera al "Corriere dello Sport". "Cosa vorrei? -prosegue-. Niente per me. Vorrei che questa pandemia assassina se ne andasse via, questo sì. Vorrei che lasciasse in pace tutti e soprattutto quei Paesi e quei popoli e quei bambini tanto pov...

alternate text
Calcio

La 'mano de Dios', 34 anni fa Maradona entra nella storia

Il 22 giugno del 1986 Diego Maradona entra dalla porta principale nella storia del calcio. Nei quarti di finale dei campionati del mondo di Messico '86 contro l'Inghiltterra 'el pibe de oro', capitano dell'Argentina, in 5 minuti realizza una straordinaria doppietta: prima beffando il portiere avversario con un gol di mano al 51' e poi realizzando la rete ribattezzata 'il gol del secolo', dopo un incredibile assolo di 60 metri palla al piede saltando mezza squadra dell'Inghilterra. Per la nazional...

alternate text

"Orgoglioso di voi", Maradona si complimenta col Napoli

"Orgoglioso di voi. Forza Napoli". Non potevano mancare gli auguri di Diego Armando Maradona per la festa degli azzurri che ieri sera hanno conquistato la sesta Coppa Italia della loro storia battendo ai calci di rigori la Juventus nella finalissima dell'Olimpico.

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza