cerca CERCA
Lunedì 21 Giugno 2021
Aggiornato: 15:59
Temi caldi

editoria

Incontro tra presidente Fieg Riffeser e sottosegretario Moles

“Il Presidente del Consiglio ha dichiarato che viviamo tempi in cui il Governo è impegnato a dare soldi e non a chiederli e noi condividiamo pienamente queste affermazioni”, ha dichiarato il Presidente della Federazione Italiana Editori Giornali, Andrea Riffeser Monti, nell’avvio dell’incontro avuto oggi, accompagnato dai Vicepresidenti, Francesco Dini e Giuseppe Ferrauto, e dal Direttore generale, Fabrizio Carotti, con il Sottosegretario di Stato con delega all’Informazione e all’Editoria, Giuse...

Recovery Plan, Riffeser (Fieg): "Progetto specifico per l’editoria"

“Proponiamo nel Recovery Plan un progetto specifico per l’editoria che contrasti il rischio di desertificazione del panorama dell’informazione e promuova l’innovazione e la trasformazione digitale del settore”, ha affermato stamane il Presidente della Federazione Italiana Editori Giornali, Andrea Riffeser Monti, nel corso di un’audizione alla Commissione Affari costituzionali del Senato sul Piano nazionale di ripresa e resilienza.

alternate text

Editoria, Martella a Fieg: "In legge bilancio misure importanti"

"La legge di Bilancio per l'anno 2021, che sta per approdare in Parlamento, contiene alcune misure importanti per il settore dell'editoria e ben venga il loro rafforzamento nel corso dell'iter parlamentare con il contributo dei gruppi. Credo che la strada del confronto sia sempre la via maestra per il perseguimento degli interessi generali". Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Andrea Martella, raggiunto telefonicamente risponde così all'Adnkronos in merito alle sollecitazioni della ...

alternate text

Incognite su futuro di Lagardère, resta nodo cessione Hachette. Dipendenti preoccupati

Cresce la preoccupazione dei dipendenti del gruppo Lagardere per il rischio di cessione di Hachette Livre - delle sue attività internazionali ma forse anche di alcune attività francesi - a Bolloré, il finanziere bretone che controlla Vivendi. Le rassicurazioni di Arnaud Lagardère non tranquillizzano i lavoratori del gruppo che temono uno smantellamento del 'gioiello' del gruppo. "Siamo preoccupati e le rassicurazioni di Lagardere che ha smentito un eventuale cessione ma in sostanza ha confermato ...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza