cerca CERCA
Giovedì 29 Luglio 2021
Aggiornato: 08:29
Temi caldi

elezioni regionali

alternate text

D'Alema: "Crescita destra continua, governo ha bisogno di progetto politico"

"Il risultato elettorale mette un argine alla crescita della destra che però continua (governa 15 regioni). Questo risultato è tanto più importante per la tenuta della maggioranza in quanto lo schieramento di governo è andato diviso e nonostante ciò non ha perso. Le elezioni dimostrano che l’idea che l’opposizione fosse largamente prevalente del paese non è fondata. In questo modo, si attenua anche la possibilità di elezioni anticipate ed il governo entra in una fase di relativa stabilità". Massi...

alternate text

Prodi: "Governo più stabile, elezioni non si sono avvicinate"

"In politica basta un minimo incidente per far saltare uno schema. I due partiti che formano il governo sono più riequilibrati di prima, le elezioni non si sono avvicinate. La parola stabilizzazione può essere espressa". Sono le parole di Romano Prodi, a In mezz'ora in più, dopo le recenti elezioni regionali.

alternate text

Sindaco da record: appena eletto, si è già dimesso

Lunedì pomeriggio Carbone, piccolo Comune di meno di 600 abitanti in provincia di Potenza, aveva un sindaco con l'elezione di Vincenzo Scavello, della lista ''Onesti e liberi''. Martedì non ce l'ha più, il nuovo sindaco si è già dimesso e con lui i consiglieri di maggioranza eletti. Lo rende noto all'Adnkronos il sindaco uscente, ormai ex, Mario Chiorazzo. Finisce secondo le previsioni la vicenda elettorale del Comune del Parco del Pollino. Alle elezioni hanno partecipato due liste, entrambe comp...

alternate text

Caldoro: "Nulla potevo contro 'macchina da guerra' De Luca"

''De Luca ha messo in campo una grande macchina da guerra, con 15 liste vere. E almeno quattro liste si sono spostate con lui post Covid. La pandemia ha cambiato totalmente la campagna elettorale, l'ha stravolta...''. Stefano Caldoro spiega all'Adnkronos le ragioni della sua sconfitta in Campania. Parla di una ''valanga Covid'', che ha ''travolto l'intero centrodestra'', impossibile da fermare.

alternate text

Berlusconi in silenzio punta agli indecisi

A chi ha avuto modo di sentirlo in questi giorni, avrebbe lamentato soprattutto un difetto di comunicazione in una campagna elettorale post lockdown segnata dalla sua assenza per la positività al virus. Dalle regionali, avrebbe detto, 'mi aspettavo di più'

alternate text

Bonaccini: "Salvini ha smesso di suonare ai campanelli"

"Salvini non suona più i campanelli: è servita la lezione". Così Stefano Bonaccini, presidente dell'Emilia-Romagna, a 'L'aria che tira' su La7, commentando la campagna elettorale del leader della Lega per le ultime regionali, condotta in modo diverso da quella per le regionali dell'Emilia-Romagna vinte da Bonaccini, in cui Salvini suonò a un citofono di un palazzo del quartiere del Pilastro di Bologna, domandando se in quella casa qualcuno spacciasse.

alternate text

Campania, Pentangelo: "Flop Fi annunciato, transumanza di ex con De Luca"

''Dopo 5 anni e una transumanza di nostri esponenti di Fi con De Luca, cosa ci aspettavamo? Tantissimi nelle liste di De Luca sono degli ex azzurri. Fa male vedere tutto questo". Antonio Pentangelo, deputato di Fi e coordinatore provinciale di Napoli, commenta con l'Adnkronos il flop del partito azzurro in Campania alle regionali. Si assume ''le sue responsabilità politiche'', ma invita tutti a farlo, alleati compresi, perché ''il vero problema'', avverte, ''è che dal voto esce una coalizione dis...

alternate text

Rotondi: "È finita? Pazienza, con Berlusconi abbiamo cambiato tante insegne"

"Noi Dc abbiamo fatto liste nelle regioni, eletto qualche consigliere: una resistenza dignitosa, che non è una panacea. Non siamo in fuga, rimaniamo sempre con Berlusconi, i soli coerenti da 25 anni. Forza Italia è finita? Pazienza, in questi anni, con Silvio, abbiamo cambiato tante insegne...’’. Lo ha detto Gianfranco Rotondi, presidente della fondazione Dc e vicepresidente del gruppo FI alla Camera

alternate text

Scanzi: "Di Battista farà Partito dei Talebani Italiani"

"Hanno perso i talebani Cinquestelle, come Lezzi, Laricchia e Di Battista. Il problema è l'identità del Movimento, ma anche l'identità di Di Battista". Sono le parole di Andrea Scanzi, ospite di Otto e Mezzo su La7. "Molti elettori stanno dicendo a Pd e Cinquestelle 'provateci'. L'unica strada per me è creare un 'campo progressista', è ovvio che non tutti ci staranno. Se mi chiedete un pronostico, qualcuno nel Pd non ci starà, magari qualche ex renziano", dice il giornalista. Ma soprattutto tra i...

alternate text

M5S, scatta la resa dei conti

La batosta rimediata dal Movimento alle ultime regionali è la miccia che fa divampare la fiamma delle tensioni interne. E non basta il plebiscito ottenuto dal Sì al referendum per indorare la pillola. Ministri nel mirino, le chat visionate dall'Adnkronos

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza