cerca CERCA
Mercoledì 12 Maggio 2021
Aggiornato: 15:50
Temi caldi

emissioni

alternate text

Il gruppo BMW produce EV con elettricità locale green

Il gruppo BMW alimenterà la produzione delle nuove iX e i4 elettriche negli stabilimenti di Dingolfing e Monaco in Germania interamente con energia idroelettrica locale green. Allo scopo sono stati firmati contratti con Stadtwerke München e RWE Supply e Trading per l'energia idroelettrica che proverrà dai fiumi Isar e Lech. Il membro del CdA per la produzione Milan Nedeljković ha dichiarato: «Abbiamo una visione olistica della sostenibilità.

alternate text

Più esclusivo e tecnologico il MY21 della Mazda6

Da quasi venti anni ammiraglia della gamma Mazda la Mazda6 si è evoluta nel tempo spostandosi sempre più verso la parte alta del segmento delle berline e station wagon premium. Con il Model Year 2021 il modello si presenta invariato esteticamente rispetto alla versione precedente, ma evoluto in termini di esclusività e tecnologia.

alternate text

Il gruppo VW riduce le emissioni medie in Europa grazie all’offerta elettrica

Nel 2020, grazie all'affermazione dell'offensiva elettrica il gruppo Volkswagen ha ridotto le emissioni medie di CO2 della propria flotta in Europa di circa il 20% rispetto al 2019, attestandosi a 99,8 g/km nel 2020. Con l'eccellenza del brand Volkswagen che ha soddisfatto con ampio margine gli stringenti obiettivi europei, grazie ad una flotta di nuove vetture passeggeri che nell'Ue ha fatto registrare emissioni medie di 92 g/km, mentre il limite massimo legale era di 97 g/km. Rispetto all'anno ...

alternate text

Emissioni zero entro il 2030 per Free Now

La piattaforma di mobilità multiservizio europea Free Now ha annunciato oggi la strategia di sostenibilità 'Move To Net-Zero' con la quale intende ridurre le emissioni di CO2. Il piano prevede la compensazione immediata delle emissioni e si pone, come obiettivi a lungo termine, di raggiungere il 50% di corse effettuate con veicoli completamente elettrici entro il 2025 ed il 100% della flotta a zero emissioni entro il 2030.

alternate text

Clima, italiani pronti a rinunciare a voli aerei ma non all'auto

Per combattere i cambiamenti climatici gli italiani sarebbero più propensi a rinunciare ai voli aerei che smettere di mangiare carne, comprare nuovi capi di abbigliamento, possedere un'auto o utilizzare servizi di video streaming. Rinunciare ai voli aerei, infatti, è la scelta che pesa meno per il 38% degli intervistati, mentre quella che costa di più per il 46% di loro, è rinunciare all’uso del proprio mezzo. Questi sono alcuni dei risultati della seconda pubblicazione riguardante il 2020-2021 d...

alternate text

Copernicus, concentrazioni CO2 continuano ad aumentare

L'analisi dei dati satellitari rivela che le concentrazioni di anidride carbonica hanno continuato ad aumentare nel 2020 raggiungendo un massimo senza precedenti di circa 413,1 ppm. Il livello CO2 ha continuato a crescere nel 2020, aumentando di 2,3 ± 0,4 ppm, con un tasso di crescita leggermente inferiore all’anno precedente. Lo rileva Copernicus Climate Change Service (C3S).

alternate text

Bper Banca punta sulle rinnovabili e taglia le emissioni

E’ stato inaugurato questa mattina a Modena, presso il centro servizi di Bper Banca in via Aristotele 195, un parco fotovoltaico che con 2.312 pannelli e 855 kW di potenza, pari a due terzi del consumo giornaliero del centro servizi, è tra i più grandi costruiti in regione e triplicherà la capacità dell’istituto di produrre energia rinnovabile, con immediati impatti positivi sulla riduzione delle emissioni e sulla qualità dell’aria.

alternate text

Emissioni CO2, "10% più ricco d'Europa inquina quanto metà più povera"

Il 10% più ricco dei cittadini europei è responsabile da solo di oltre un quarto (il 27%) delle emissioni totali dell'Ue, la stessa quantità della metà più povera della popolazione europea. Non solo: la riduzione delle emissioni di CO2 in atmosfera a livello europeo ad oggi è operata solo dai cittadini che hanno un reddito medio o basso, al contrario le emissioni di cui è responsabile il 10% più ricco della popolazione europea sono aumentate dal 1990.

alternate text

Target clima, "essenziale ripresa verde da pandemia"

Una ripresa verde dalla crisi innescata dalla pandemia potrebbe ridurre fino al 25% le emissioni di gas serra previste per il 2030 e avvicinare il mondo al raggiungimento dell'obiettivo dei 2°C dell'Accordo di Parigi sui cambiamenti climatici. E' quanto si legge nel nuovo rapporto del Programma delle Nazioni Unite per l'ambiente (Unep).

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza