cerca CERCA
Giovedì 25 Febbraio 2021
Aggiornato: 17:41
Temi caldi

energia

alternate text

Eni sempre più green, Descalzi "totale decarbonizzazione entro 2050"

Eni sempre più green. Il colosso energetico guidato da Claudio Descalzi presenta un piano 2021-24 che prevede tra gli altri obiettivi quello della "totale decarbonizzazione di tutti i nostri prodotti e processi entro il 2050". E l'obiettivo del Cane a sei zame è chiaro: "stiamo lavorando per diventare uno dei principali operatori verdi", spiega il numero uno del gruppo illustrando il piano alla comunità finanziaria.

alternate text

Acea completa con successo primo collocamento di green bond da 900 mln

Acea, facendo seguito alla delibera del Cda della società del 16 dicembre 2020 e al perfezionamento dell’attività di bookbuilding, oggi ha completato con pieno successo il collocamento della sua prima emissione di Green Bond per un importo complessivo pari a 900 milioni di euro articolato in due serie, nell’ambito del Green Financing Framework recentemente pubblicato e a valere sul programma Euro Medium Term Notes (Emtn) da 4 miliardi di euro, in forza del Base Prospectus aggiornato in data 24 lu...

alternate text

Novità mercato libero energia 2021: le offerte luce-gas sostenibili di Enel

 Dal 1 gennaio 2021 ci saranno importanti novità nell'ambito del mercato dell'energia. Tramite un sistema di tutele graduali, verranno immesse nel mercato libero circa 200 mila aziende per accelerare il processo di liberalizzazione. Nicola Lanzetta,   responsabile Mercato Italia di Enel, ha commentato le offerte luce-gas sostenibili del gruppo.

alternate text

Smart Grid, cosa sono. Un master per i professionisti del futuro

Smart Grid, ovvero le reti di distribuzione di energia elettrica intelligenti, resilienti e flessibili per un futuro decarbonizzato e digitale. Per formare i professionisti dell’energia di domani Gruppo Enel e Politecnico di Milano lanciano il Master internazionale di secondo livello in Smart Grid. (Video)

alternate text

Biometano e idrogeno, gas rinnovabili in rapido sviluppo in Europa

Entro il 2030 la quota di biometano nelle reti europee potrebbe arrivare al 5-8% mentre per quanto riguarda la produzione di idrogeno verde, entro i prossimi dieci anni, gran parte dell’espansione verrà dal Belgio e dall’Italia che svilupperanno quasi 11 GW ulteriori. Sono le previsioni del 'Market State and Trends Report' sviluppato da Guidehouse e pubblicato dal consorzio Gas for Climate, che riunisce dieci aziende europee di infrastrutture gas, tra cui Snam, e due associazioni attive nel setto...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza