cerca CERCA
Martedì 27 Settembre 2022
Aggiornato: 10:55
Temi caldi

fim

alternate text

Elezioni: al Mise in attesa 70 tavoli crisi ma il 28 riparte round Whirlpool

Da Wartsila all'ex Gkn Driveline, sono circa 70 i tavoli di crisi industriali che il nuovo ministro dello Sviluppo si troverà a fronteggiare. Crisi che coinvolgono non solo territori dal futuro incerto nonostante un manufatturiero di valore, ma anche centinaia di migliaia di lavoratori tra cig ed esuberi. Automotive, siderurgia e tlc i principali settori già sotto stress da tempo, complice la pandemia, ma oggi messi ancora più sotto pressione dalla transizione energetica, dagli alti costi dell’en...

alternate text

Marelli torna al Ccnl: sindacati in guardia, esulta Fiom

Il gruppo Marelli torna al Contratto collettivo nazionale. Entro il 2023 , infatti, disdetterà il contratto specifico di lavoro, più noto come contratto Fiat, adottato nel 2012 ma voluto fortissimamente già nel 2010 dall'ex ad Sergio Marchionne per dare corpo ad un contratto di settore, quello auto. Il nuovo Ccsl, che prese il posto del tradizionale contratto di Federmeccanica e che portò il Lingotto a fuoriuscire da Confindustria, debuttò a Pomigliano e di fatto tagliò fuori per lungo tempo la F...

alternate text

Da Wartsila a Whirlpool, 70 tavoli di crisi all'ombra di incognita governo

Da Wartsila a Whirlpool sono circa 70 i tavoli di crisi industriali che rischiano di segnare il passo all'ombra delle fibrillazioni di governo dal percorso all'apparenza ineluttabile. Crisi che coinvolgono non solo territori dal futuro incerto nonostante un manufatturiero di valore ma anche centinaia di migliaia di lavoratori tra cig ed esuberi. Automotive, siderurgia e tlc i principali settori già sotto stress da tempo, complice la pandemia, ma oggi messi ancora più sotto pressione dalla transiz...

alternate text

Via a gigafactory Stellantis in 2026, a regime in 2030

Partirà nel 2026 la gigafactory di Termoli che marcerà a pieno regime nel 2030 con 2.000 occupati. E' questo il ruolino di marcia delineato oggi da Stellantis nel corso di un incontro con i sindacati nel quale il gruppo automotive ha confermato il piano di progressiva trasformazione dello stabilimento di Termoli da fabbrica di motori e di cambi in stabilimento di batterie per auto elettriche. La trasformazione come noto avverrà attraverso la costituzione di una joint venture, la Acc formata dall...

alternate text

Ex Ilva: Stato al 60% solo nel 2024, ira sindacati, Giorgetti ci convochi

Lo Stato salirà al 60% in Acciaierie d'Italia solo nel 2024. Per i prossimi 2 anni dunque resterà al 38%. La decisione, nell'aria da alcuni mesi, è stata formalizzata solo oggi con il doppio accordo firmato a Milano tra Ilva ed Acciaierie d'Italia, per la proroga dell’affitto dei complessi aziendali di Ilva in As, e poi tra Arcelor Mittal ed Invitalia con cui è stato riscritto il contratto che ridefinisce l'investimento e il patto parasociale già siglato nel dicembre del 2020, al termine di una l...

alternate text

Sciopero e manifestazione il 10 novembre a Ex Ilva e Jsw di Piombino

Fim, Fiom e Uilm hanno proclamato uno sciopero generale nei gruppi Acciaierie d'Italia (ex Ilva) e Acciaierie Piombino - Jsw per il 10 novembre. I sindacati, in particolare, chiedono la definizione di un piano nazionale della siderurgia, investimenti e salvaguardia dell'occupazione.

alternate text

A Cagliari varato progetto superboat, Iaconianni e Chessa lanciano il Fim Sardinia Grand Prix

Si chiama “Superboat” ed è il progetto che la Federazione Italiana motonautica ha dedicato ai giovani e che ha visto oggi il varo della prima barca al Porticciolo di Marina Piccola di Cagliari. Un varo voluto in concomitanza con la giornata di apertura del FIM Sardinia Grand Prix, nel quale da oggi a domenica si correrà per 3 titoli: il Campionato del Mondo Classe 3D, il Campionato italiano Offshore 5000&Honda Offshore e il Campionato italiano Formula Junior Elite, oltre a una competizione intern...

alternate text

Accordo su rinnovo contratto metalmeccanici, salario +112 euro

Accordo raggiunto tra Federmeccanica, Assistal e Fim Fiom Uilm sul rinnovo del contratto dei metalmeccanici: in busta paga andranno a regime aumenti di 112 euro sui minimi mentre la vigenza contrattuale sarà allungata di oltre 1 anno, fino al giugno 2024. Si chiude così dopo 15 mesi di trattative, uno sciopero generale di categoria e un 'allungo' travagliato alla ricerca dell'intesa finale che si è trascinato per tre lunghi giorni, il rinnovo di uno dei contratti più importanti del settore indust...

alternate text

Metalmeccanici, Federmeccanica-sindacati al lavoro su salario, per ora distanze

Nuova proposta di Federmeccanica sul salario al tavolo di confronto per il rinnovo del contratto con Fim Fiom Uilm ripreso oggi con l'intento dichiarato di chiudere la trattativa a stretto giro di posta: le aziende hanno aperto ad un aumento di salario a 3 cifre come chiesto dai sindacati ma hanno rivendicato l'allugamento di 1 anno, al 2024 dunque, della vigenza contrattuale. Una controfferta che la Uilm di Rocco Palombella ha però bocciato come "insufficiente" al termine del lunghissimo round d...

alternate text

Federmeccanica-sindacati ai ferri corti su salario, si rompe trattativa

Si rompe il tavolo di trattativa tra Federmeccanica e Fim Fiom Uilm sul rinnovo del contratto dei metalmeccanici. Un epilogo quasi scontato alla luce delle profonde differenze sul rinnovo ma soprattutto sugli incrementi salariali da erogare ai lavoratori che avevano già scavato un solco profondo tra imprenditori e sindacati ben prima del round di oggi. Alla richiesta di aumenti in busta paga che andassero al di sopra del semplice recupero dell'inflazione (poca) ribadita nel corso del negoziato da...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza