cerca CERCA
Venerdì 30 Settembre 2022
Aggiornato: 07:41
Temi caldi

follia

Medicina, in oscillazioni gamma biomarcatore rileva 'segnali' Alzheimer

La malattia di Alzheimer è la più comune forma di demenza con circa un milione di casi in Italia. Attualmente non esiste una cura per questa patologia ma sono in fase di sviluppo numerosi farmaci e trattamenti non farmacologici che se utilizzati a partire dallo stadio iniziale di malattia potrebbero rallentarne il decorso. Per tale motivo, attualmente, la ricerca si sta focalizzando sulla presenza di precoci segnali cerebrali, chiamati biomarcatori, che possano rivelare le anomalie legate alla ma...

Scoperto possibile marcatore per diagnosi precoce Sla e demenza

Si profila come un possibile candidato biomarcatore da utilizzare per la diagnosi precoce di due malattie neurodegenerative: la Sla e la demenza frontotemporale (Ftd), due patologie accomunate in un'unica base patogenetica. Si tratta della proteina definita 'neurofilamento a catena leggera' (Nfl) e a scoprire questa sua potenziale qualità sono stati scienziati dell'Irccs Istituto Auxologico Italiano - università degli Studi di Milano, Centro 'Dino Ferrari' e dell'università di Ulm in Germania.

alternate text

Neuromed, test per diagnosi precoce demenza da danni ipertensione

Messo a punto un innovativo metodo per la diagnosi precoce della demenza vascolare dovuta ai danni causati dall'ipertensione. Una ricerca condotta dal Dipartimento di Angiocardioneurologia e Medicina traslazionale dell'Irccs Neuromed di Pozzilli (Isernia) ha dimostrato come sia possibile individuare precocemente, attraverso l'uso di un protocollo di risonanza magnetica funzionale a riposo, le alterazioni nervose che potranno portare alla demenza vascolare. Lo studio è pubblicato sulla rivista sci...

ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza